Menu

Trifle a cioccolato, panna e mascarpone

Li avevo studiati per tempo. Cupcakes al cioccolato fondente, cocco e farina di mandorle. Li avevo mescolati con cura, inebriandomi dei profumi che già sprigionavano mente impastavo. Avevo deciso di non usare pirottini in carta, perché venissero esaltati nel loro colore puro di cioccolata. Li avevo guardati crescere con amore in forno, orogogliosa di come crescessero fieri e sicuri di sé, innamorata persa di ogni piccolo cretto che li rendeva così unici e particolari. Li ho tolti dal forno con un sorriso soddisfatto, sicura che il giorno successivo avrebbero fatto una bellissima figura per il compleanno di Fede.

Povera illusa! Lo trovate l’errore rileggendo quello che ho scritto? Come ho fatto a non pensarci? nemmeno fosse la prima volta che preparo un dolce del genere!! I pirottini! Mai tralasciare il fattore mi attacco tutto allo stampo poi provaci te a staccarmi! Il giorno dopo, quando sono andata a staccarli mi sono rimasti in mano, a pezzettini, a bricioline, a fette… uno sfacelo!

Menomale avevo letto della importantissima raccolta di Albertone il giorno prima e così, invece di scartabellare l’archivio in cerca di una ricetta con le briciole, ho deciso di trasformare quelle briciole di cupcake al cioccolato in un dessert degno di Nigella!

Ingredienti:

  • briciole di muffin al cioccolato, pan di Spagna al cioccolato, torta al cioccolato, l’importante è che sia abbastanza morbido – non biscotti, per intenderci – e sia al cioccolato
  • panna da montare (ne ho usate 250 ml per 2 ciotoline abbondanti)
  • mascarpone (stessa quantità della panna)
  • zucchero a velo
  • scaglie di cioccolato fondente

Ammorbidisci il mascarpone montandolo con le fruste. Monta poi la panna a neve ferma aggiungendo alla fine uno o due cucchiai di zucchero a velo. Non troppo, perché i muffin al cioccolato sono già dolci di suo. Unisci delicatamente la panna montata al mascarpone fino ad ottenere una crema omogenea.

In una zuppierina capiente, fai uno strato di briciole di muffin al cioccolato, uno strato di crema a panna e mascarpone e ancora i muffin, fino a finire tutti gli ingredienti. Finisci con uno strato di crema e cospargi di scaglie al cioccolato.

Metti in frigo e lascia riposare per qualche ora, in modo che gli strati si assestino.

Prova assaggio: buonoooooooo! fondente, avvolgente, sa di buono e di infanzia, panna mascarpone e cioccolato si legano e si esaltano a vicenda! Mentre lo mangiavo mi rendevo conto che era tanto che non mangiavo un dolce così semplice e buono. Il succo è: val bene la pena ‘sbagliare’ dei cupcake al cioccolato per avere questo risultato!

Come già detto, partecipo con questa ricetta di rincorsa (scade oggi) alla raccolta di Albertone, Briciole di Bontà, che ha lo scopo di presentare e sostenere il progetto La vita è un dono, con l’obiettivo di dare una speranza in più a chi soffre di Acidemia Propionica (per la maggior parte bambini) di vivere una vita più “serena” se non più “normale”, disponendo di cure e terapie efficaci (parole di Albertone).

Briciole di bontà

Vi segnalo anche la mia intervista su Made in Kitchen di oggi, per conoscermi ancora meglio! Mi sa che alla fine vi vengo a noia! Basta, via, per oggi è tutto, passo e chiudo!!

Sharing is caring:

This Post Has 16 Comments

  1. spettacoloso questo trifle nato dal mancato utilizzo dei pirottini…mi sa che sbadata come sono capiterà anche a me (dato che in passato è accaduto eccome) e allora saprò come trasformare quelle briciole cioccolatose in qualcosa di straordinariamente buono
    Un bacione
    fra

  2. Grazie mille per la stupendissima ricetta, irresistibile, che hai offerto per la raccolta. Davvero fantastica: vien voglia di “sbagliare” a fare qualche muffin : )
    Grazie davvero.
    Albertone

  3. Che meravigliaaaa! lo so , lo dico spesso , ma stavolta è particolarmente meravigliao!! quando dicevi un dolce alla Nigella hai catturato la mia attenzione! A dirla tutta lei ci avrebbe messo, da brava inglese, un bel pò di liquore, se non nella crema, almeno ad inzuppare lo strato tortoso della situazione!Bravissima e no, non vieni a noia, vado a leggere l’intervista. Un bacione!

  4. va bè allora mi vuoi proprio prendere per la gla oggi! E’ irresistibile il tuo trifle!!! Peccato per i dolcetti con la farina di mandorle ma senz’altro hanno fattouan golosissima fine!
    Vado a vedere la tua intervista! Bacio

  5. Meriti un applauso, per il colpo di genio davanti alla sfortuna!
    Il risultato sembra eccellente. Che dire? Degno delle migliori invenzioni, nate per caso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca