skip to Main Content
Menù

Torta marmorizzata per festeggiare il mio compleanno

Pensavo che sarebbe stato un compleanno senza torta, con pochi festeggiamenti sotto tono, non avevo voglia di fare niente di speciale. Sono andata a letto senza provare quell’inconfondibile emozione tipica della notte prima del mio giorno preferito dell’anno. Forse è perché sono stanca e ho un disperato bisogno di vacanze, ho pensato, domani sarà solo un giorno come un altro.

Oggi mi sono svegliata più tardi del solito, un piccolo lusso che mi piace concedermi nel giorno del mio compleanno, e ho trovato gli occhi ancora assonnati di Tommaso che mi guardavano dall’altra parte del letto. Ho sentito Noa che, appena si è resa conto che ci eravamo svegliati, si stiracchiava, pronta a richiedere una dose supplementare di coccole. Ogni giorno speciale per lei è un’altra occasione in più per avere più coccole, sguardi lunghi e senza parole, attenzioni. 

Dopo tutto, oggi sembra proprio la giornata giusta per festeggiare non solo il mio compleanno, ma anche tutto l’amore che mi circonda, tutta l’amicizia che mi è stata donata quest’anno da amici vecchi e nuovi, e quella vita semplice che abbraccio con convinzione ogni giorno.

Torta marmorizzata all'olio

Ci ho pensato per un bel po’ prima di scegliere la torta giusta da preparare. Ho sfogliato tutti i miei libri di cucina, le riviste, i blog. Non c’era una singola torta che mi chiamasse, non mi attirava la ricchezza di una torta al cioccolato, nemmeno la semplicità di una crostata di frutta. Stavo quasi per rinunciare al mio buon proposito di pubblicare ogni anno qui sul blog una torta di compleanno che rappresenti chi sono nel momento preciso in cui spengo le candeline, ogni volta una in più. 

Poi ho deciso di seguire il mio istinto e come per magia la torta si è formata sotto ai miei occhi mentre raccoglievo gli ingredienti: uno chiamava l’altro, per assonanza o contrasto, e piano piano è nato un quattro quarti che mi assomigliava, fatto con gli aggiustamenti che mi dettava il momento. Ho iniziato con tre uova che ho comprato ieri al mercato, li ho pesati e ho aggiunto pari quantità di zucchero e farina, poi è arrivato l’olio extravergine di oliva e il succo di limone. E il cioccolato? A questo punto mi sono resa conto di non poter farne a meno. Una torta marmorizzata, di quelle semplici, da colazione, ecco la soluzione. 

Ho aggiunto un cucchiaio di cacao in polvere agli ingredienti, insieme a un pizzico di cardamomo per esaltare il sapore del cioccolato. I pinoli cosparsi con generosità sopra alla torta erano poi il tocco finale  per sposare l’aroma dell’olio d’oliva locale. 

Torta marmorizzata all'olio

Torta marmorizzata all’olio d’oliva

Eccomi quindi a festeggiare il mio trentaseiesimo compleanno con una torta marmorizzata fatta con olio extra vergine di oliva, leggermente profumata di limone e cardamomo, con volute di cacao dentro e una pioggia di pinoli sopra. Ha una consistenza umida e densa, è molto morbida e delicata, la torta perfetta per il tè o il caffè, ma anche il dolce  ideale per la colazione, per svegliarti con il piede giusto.

Sono felice di festeggiare il mio compleanno con voi!

4.0 from 3 reviews
Torta marmorizzata all'olio d'oliva
Autore: 
Tipo di ricetta: Dolce
Cucina: Italiano
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 8
 
Avrai bisogno di...
  • 3 uova (circa 210 g)
  • 210 g di zucchero di canna
  • 100 g di olio extra vergine di oliva
  • Succo di 1 limone
  • 220 g di farina tipo 0
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio colmo di cacao in polvere non zuccherato
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 2 cucchiai di pinoli
  • Burro per ungere lo stampo
Come si fa...
  1. Scaldate il forno a 180°C.
  2. Montate le uova e lo zucchero di canna fino a che non diventano chiari e leggeri. Aggiungete l'olio d'oliva e il succo di limone.
  3. Setacciate insieme la farina, il lievito e il sale e incorporateli all'impasto.
  4. Versate un terzo dell'impasto in un'altra ciotola e aggiungeteci il cacao e il cardamomo.
  5. Ungete una tortiera rotonda larga 22 cm spolveratela leggermente di farina.
  6. Versate metà dell'impasto chiaro nella tortiera, poi aggiungete quello al cacao a cucchiaiate sparse. Finite con l'impasto chiaro rimasto e formate tante volute che creeranno l'effetto marmorizzato affondando uno spiedino nell'impasto e girandolo prima in senso orario e poi in senso antiorario tutto intorno alla torta. Cospargete i pinoli sulla torta.
  7. Cuocete la torta per circa 30 minuti o fino a quando uno stuzzicadenti inserito al centro non esce pulito.
  8. Lasciatela raffreddare completamente prima di tagliarla.

 

Torta marmorizzata all'olio

Link Love

Ho trovato molti riferimenti ai quattro quarti nell’ultimo periodo su blog, siti e riviste on line, così ho salvato tutti i link per condividerli con te. Sapete bene quanto ami la classicissima torta pesata, che si adatta a ogni situazione, trasformandosi a volte in una raffinata torta al cioccolato e caffè e altre in una più battagliera torta di mele.

  • The only cake recipe you’ll need this summer. Su Food52 una ricetta per un quattro quarti alla panna acida – che mi son ripromessa di fare presto – con infinite varianti (dall’aggiunta di noci e diversi tipi di latticini alla versione marmorizzata) e consigli di utilizzo una volta pronto. Nessuno vuole un sandwich gelato?
  • Food&Wine sempre negli stessi giorni condivide una ricetta per un Sour cream pound cake
  • Anche Domenica nello stesso periodo ha condiviso la sua Torta quattro quarti al vinsanto, che mi ha lasciata senza parole! Domenica ha una sua opinione sul lievito che mi ha convinta a provare senza per la prosoma volta: many modern pound cake recipes call for baking powder and/or soda. These ingredients may insure a good rise, but a pound cake with added leavening lacks the beautifully dense, velvety crumb of a true pound cake. So on this matter I am a purist ~ no extra leavening.
  • E visto che siamo a parlare di dolci e cotture in forno, val la pena condividere anche questo articolo: The Most Surprising Thing I’ve Learned Working in a Pastry Kitchen. Può essere riassunto con pochi semplici parole: seguite l’istinto, o meglio, andate di pancia, non seguite il timer.

Torta marmorizzata all'olio

Sharing is caring:
This Post Has 10 Comments
  1. Sono sincera, non riuscirebbe ad appagare la mia voglia di torta una come questa, ne preferisco un altro tipo meno “asciutto” comunque Buon Compleanno! Tra poco sarà anche il mio è sarà cifra tonda, anch’io non ho voglia di festeggiare in modo eclatante ma mi sono accorta di desiderare un “bel regalo” di quelli che piacciono alle donne, invece son tanti anni che questo non accade per svariati motivi e problemi, da poco ha festeggiato un amica e vedere che suo marito le ha donato un bellissimo gioiello me lo ha fatto desiderare, non che io sia una donna che ci ha sempre tenuto ma ultimamente mi è venuta questa voglia e diciamo che ho sofferto un po’ il sapere che questo non accadrà…. subito dopo ho iniziato a pensare alle cose belle che ho, quelle che non si comperano ed ho cercato di spazzare via la malinconia….. chissà, forse dovrei prepararmi una bella torta!

  2. Come non farti gli auguri più belli che io possa immaginare? Grazie per la ricetta, perfetta per me.
    Ti abbraccio forte, Daniela

  3. Cara Giulia,
    Buon compleanno e un sacco di auguri per il prossimo anno!
    Ho un sincero apprezzamento per il tuo blog e per tutto il lavoro che tu fai con stilo e grazia.
    Abito in Canada e se mai vorresti visitare in Canada fammi sapere (abito a Ottawa, il capitale).
    un abbraccio ,
    Bronwen

  4. L’avevo detto che sembrava già una meraviglia ancor prima di finire in forno!
    Credo che questa torta ti rappresenti perfettamente: con quelle volute di cioccolato che mi ricordano i tuoi ricci 🙂
    Buon compleanno ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto a questa ricetta:  

Back To Top
Cerca