skip to Main Content

Crème brûlée al caffè e cardamomo

Ho aperto il blog per svariati motivi, non ultimo la voglia di avere qualcosa di mio, che dipendesse al 100% da me, che crescesse grazie al mio impegno e rispecchiasse la mia passione. E fin qui, ci siamo. Perché continuo a bloggare? C’è un solo motivo, mi diverto! Ma tanto! Ho ancora il fremito quando posto una ricetta che mi ha dato soddisfazione, a volte non vedo l’ora che un piatto sia pronto per poterlo fotografare, perché m’è venuta l’ispirazione giusta! Oppure, come in questo caso, quando esce un nuovo contest di quelli che ti vogliono vedere in faccia comincio a scribacchiare qua e là idee a caso, in modo random, piena di entusiasmo, con la voglia di divertirmi e di divertire.

Creme brulee

È chiaro quindi che, quando Salty Ninja, Fuji Ninja e Bella Ninja hanno posto la domanda Are you a Food Ninja?, non potevo che rispondere, Yes! I am! E chi è un Food Ninja? Lascio alla creatrice, Linda di Salty Seattle, un blog che ho scoperto da poco ma che già adoro, la definizione di chi sia un Food Ninja:

[…] Ho preso la faccenda nelle mie mani e ha creato una lista. L’ho chiamata “Le persone che sono hot.” Accidenti. Questa è una lista nella quale voglio essere inclusa! Ho messo una sfilza di hotties in questa lista e mi son divertita con la hashtag twitter “#hotlist” per una settimana o giù di lì. Poi, ho iniziato a pensare a come sarebbe bello poter combinare hotness e abilità culinarie. Questo è il momento in cui entrano in gioco le mie co-cospiratrici, persone come Rachael di La Fuji Mama e Paula di Bell’Alimento che incarnano il vero spirito del surriscaldare la cucina con abilità bollenti. In questo senso, sono veramente, Food Ninjas. Et voilà, una nuova lista è nata.

Un dolce innocuo, inoffensivo, ma che diventa un’esplosione di hotness e sensualità non appena si incontra con l’azione irreversibile del cannello a gas. La sua superficie si trasforma in un sottile strato caldissimo, lucido, un vetro croccante e caramellato, mentre sotto la crema rimane fredda, vellutata e compatta. La rappresentazione in cocotte dell’ossimoro vivente della sensualità, Greta Garbo. Ghiaccio bollente.

Creme brulee

Crème brûlée al caffè e cardamomo
Preparazione
10 min
Cottura
20 min
Tempo totale
35 min
 
Piatto: Dessert
Cucina: Francese
Porzioni: 5
Chef: Giulia
Ingredienti
  • 600 ml di panna fresca
  • 6 tuorli
  • 120 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di caffè solubile
  • 10 bacche cardamomo
  • zucchero di canna
Strumenti richiesti
  • 6 cocottine in coccio
  • cannello a gas da cucina
Istruzioni
  1. La sera prima. Schiaccia le bacche di cardamomo in un mortaio e mettile in infusione nella panna. Lascia riposare in frigorifero.
  2. Il giorno successivo. Filtra la panna togliendo le bacche di cardamomo e mettila a scaldare a fuoco medio, quando comincia a sobbollire aggiungi il caffè solubile, mescola finché non è ben sciolto, togli dal fuoco e lascia raffreddare.
  3. In una ciotola mescola i tuorli con lo zucchero. Aggiungi la panna a filo e metti sul fuoco, mescolando continuamente con un cucchiaio in legno: quando la crema comincia a velare il cucchiaio togli dal fuoco (non lasciar bollire altrimenti la crema oltre ad essere brulée è pure impazzita!).
  4. Versa la crema in cocottine individuali e poi posiziona le cocottine in una teglia grande con 3 dita d’acqua. Cuoci in forno caldo a 160°C per circa 20-25 minuti, finché non si è assodata. Togli dal fuoco, lascia raffreddare completamente e metti in frigo.

  5. Al momento di servirla, spolverala con dello zucchero di canna e con un cannello a gas da cucina (ecco la mia letal weapon!) fai caramellare la superficie. Servi subito e.. enjoy!

Creme brulee

Sharing is caring:
This Post Has 41 Comments
  1. Ma mi hai fatto morire di prima mattina!!!!! Tutto si puo’ dire se non che hai l’aspetto di una flaming ninja :-))))

    E che bella la tua creme brulee, qui in Arabia si usa mettere sempre un chicco di cardamomo nel caffe’ per aromatizzarlo 🙂

  2. decisamente una food ninja di tutto rispetto!questo post è adorabile!la creme brulèè anche, potrei provare a farla per riappacificarmi con il cardamomo :))
    buona giornata

  3. Mamma mai Juls,
    se ti vengo a trovare, mica mi bannerizzi con il cannello a gas, vero???
    Creme brulee da applauso, come tutto ciò che fai!
    Bacioneeeeee

  4. tu sei ti fuori come un lampione, cara! è per questo che ci divertiamo tanto a leggerti!



    però, dato che la ricetta mi ispira assai, magari dopo te la copiamo pure!

  5. Errata corrige: …tutto si puo’ dire se non che NON abbia l’aspetto della flaming ninja!

    Lo so, non si dovrebbe lavorare e contemporaneamente scrivere sui blog…:-)

  6. Via, mi fai morire!
    Io mi diverto troppo a passare da questo blog… Evviva chi si diverte e non si prende troppo sul serio! 😉
    L’ultima foto “dove ci stai guardando” mi fa sbellicare!
    I love you!

  7. Sei splendida!!
    ha ragione Carolina, è sempre divertentissimo leggere il tuo blog, ogni post è entusiasmante e le ricette sono sempre fantastiche… per non parlare delle foto, quelle di questo post poi sono esilaranti!!

  8. Giuro che voglio proporre il tuo “corto” al corso di cinematerapia… chissà cosa ne pensa l’insegnante! Io mi sono divertita da matti! Sono un’addicted del caffè al cardamomo e sicuramente nella sensuale versione brulée potrei sviluppare anche fenomeni da crisi di astinenza!

  9. Ragassuola mia, guardati allo specchio e sorriditi più spesso di quanto tu non faccia già: sono molti, moltissimi i doni che riesci a scovare e collezionare partendo da te, giorno dopo giorno….8 e toccherà proprio farti provare anche il cardamomo nero)

  10. Hi flaming food ninja..!
    Ho una misione per te…caramellare il dulce de leche…!!
    Buona questa crema ma io qui non c’ho neanche il grill del forno, ho bisogno urgente di flaming food ninja…Baci, Simonetta

  11. mi sono scompisciata!!! ahahahahaha mitica!!!
    Mi manca il cannello…mi sa che è da aggiungere alla lista dei “To buy”.
    Così poi potrò fare anche la creme brule….che ora mi devo accontentare di guardare sullo schermooooo 🙁

  12. ahahah, mi hai fatto morire, specie con le foto! guarda la coincidenza, ho comprato il cannello proprio ieri e sto anch’io per trasformarmi in una flaming food blogger 🙂
    (la creme brulee, che te lo dico a fare, non mi stupisce che la tua famiglia l’abbia fatta sparire)

  13. Juls…che dire, questa crema cotta è strepitosa…. ci credo che è sparita subito! e queste tue foto… mi hai fatto morire! E’ u npost troppo divertente, coronato da delle foto buffissime!!!! 😀 Un bacione

  14. Ma tu sei un genio…ti adoro.

    Bellissima innanzitutto.
    La ricetta è geniale,per una come me che con caffè e cardamomo ci va a nozze.
    ma poi tutto l’articolo…fantastico.
    Sei proprio speciale.

  15. 🙂
    Anche io ho il caramellatore… usato una sola volta anni fa… devo rimediare e mettermi la tuta da combattimento 🙂
    Ottimo il dolcettino (la creme bruleè è il mio dolce preferito)

  16. fantastica 007 in gonnella!!! strepitoso il post e favolose la foto…e inutile dirti che sarei onorata se partecipassi al contest della Zuppa di bottoni… un bacio Fabiana

  17. Che post divertente!! A parte il fatto che creme brulée è uno dei miei dolci preferiti, hai scritto un post strepitoso!!! Sei assolutamente una Food Ninja!! ;D E poi mi ritrovo nelle tue motivazioni, il perchè continuiamo a bloggare! Sono d’accordo. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca