skip to Main Content

La mia ricetta per la felicità: frutta cotta + mousse di lemon curd

Lo so, lo so che la frutta cotta di primo acchito non è poi così poetica, anzi può rimandare ad un certo immaginario di rimedio naturale contro particolari situazioni fisiche, visto che spesso finiamo col mangiarla quando non siamo proprio in splendida forma. Ma io la frutta cotta la adoro. Proprio così, semplice, come una mela tagliata fina fina e cotta a fuoco basso con un po’ d’acqua, e via, senza niente aggiunto. Oppure puoi applicare qualche variazione alla mela cotta: zucchero – bianco o di canna, cannella, vaniglia, cardamomo (il mio preferito per aromatizzare la mela), limone e altra frutta aggiunta, uvetta o pinoli… un ventaglio infinito di combinazioni che possono trasformare una mela triste e un po’ avvizzita in una coppettina di gioia e coccole.

Prendi una sera un po’ così, una cena troppo poco appetitosa, o la voglia di cucinarsi qualcosa di buono e dolce ma che non getti alle ortiche tutti gli sforzi di una settimana di dieta… cosa c’è di meglio di una frutta cotta, mangiata tiepida accoccolati sul divano, con in mano la rotondità rassicurante di una tazza di coccio, magari un po’ sbocconcellata, ma cara e conosciuta come uno di famiglia, con in bocca il dolce velluto della frutta, nel naso le spezie avvolgenti e negli occhi il giallo ambrato della frutta. Questa è una delle mie ricette della felicità, qualcosa che mi rimette in armonia col mondo e mi fa tornare il sorriso alla fine di una giornata un po’ così!

Questo modo di cuocere la frutta l’ho preso dal numero di maggio di Saveurs, è una ricetta di Ducasse tratta dal suo libro Nature, sulla cucina naturale. Accanto alla frutta cotta, una mousse delicata ma con un tocco speciale, dato dal lemon curd, per il quale ho seguito la ricetta ormai collaudata e decisamente perfetta, quella che trovate qui.

Ingredienti per la frutta cotta alla vaniglia:

  • fragole
  • susine rosse mature
  • pesche sciroppate
  • olio di oliva, 1 cucchiaio
  • miele, 1 cucchiaio
  • vaniglia, 1 baccello aperto
  • timo, 1 rametto

Lava la fragole e stacca il picciolo, se son piccole lasciale intere, altrimenti tagliale a metà. Lava le susine e tagliale a fettine. Scola e affetta le pesche sciroppate. Scalda il miele in una padella con un cucchiaio di olio di oliva, poi aggiungi la frutta, il baccello di vaniglia aperto ed il timo e lascia cuocere a fuoco lento per qualche minuto, finché non si assorbe il succo della frutta e questa comincia a caramellare. Metti da parte e lascia raffreddare.

Ingredienti per la mousse al lemon curd:

  • lemon curd, 250 gr (o comunque a piacere, a me piace tanto limonosa, quindi ho aggiunto più lemon curd)
  • panna da montare, 500 ml
  • chiare d’uovo, 2
  • zucchero a velo, 2 cucchiai
  • zucchero semolato, 2 cucchiai
  • succo di limone, qualche goccia

Monta la panna a neve e quando è ben ferma incorpora lo zucchero a velo. Monta le chiare a neve aggiungendo un cucchiaio di succo di limone a neve ben ferma, per almeno 7-8 minuti. Quando sono ben ferme, aggiungi 2 cucchiai di zucchero semolato e monta ancora per qualche minuto finché non sono lucide e sode. Incorpora panna, chiare montate e lemon curd molto delicatamente, fino a che non avrai una mousse vellutata ed omogenea.

Composizione dei bicchierini:

  • frutta cotta
  • mousse al lemon curd
  • meringhette

Copri il fondo dei bicchierini con la mousse al lemon curd, aggiungi qualche cucchiaio di frutta cotta e sbriciolaci sopra le meringhette.

Verdetto. Che amassi il lemon curd si sapeva, ma la mousse al lemon curd è una scoperta sensazionale. Rimane l’asprigno e la freschezza del lemon curd, ma il tutto viene mitigato dalla ricchezza della panna, che crea una mousse vellutata nella quale affondare un cucchiaino dietro l’altro finché non si vede la fine. La frutta cotta con vaniglia e timo è profumata e si sposa alla perfezione con la mousse. Tocco finale le meringhette sbriciolate, che aggiungono un tocco di croccantezza alla frutta. Con una ricetta così, mangiata possibilmente in un ambiente soleggiato con qualche amico, vi sfido a non farvi tornare il sorriso sulle labbra!

Sharing is caring:
This Post Has 28 Comments
  1. E’ veramente una coppetta da super coccola!!!!
    La mousse al lemon curd deve essee buonissima!! Anche io adoro il limone in questo periodo!

  2. Buongiorno tesoro!
    Come stai? News?
    A me questa ricetta che utilizza la frutta cotta pare proprio spaziale! Anch’io amo cuocere la frutta e assaporare quel “dolce conforto” che riesce a dare… Pochi altri ingredienti esercitano questo fascino su di me. 🙂
    Bisognerà che faccia anch’io l’abbonamento a “Saveurs”. Mi pare che meriti nel modo più assoluto!
    Un bacio e buon inizio di settimana!

  3. Sei riuscita a rendere poetica anchela frutta cotta! Questa modalità di cottura mi incuriosisce, la devo provare, sono sicura che è buonissima! Per quanto riguarda la mousse al lemon curd…. beh, sono senza parole!

  4. Innanzitutto voglio sapere come hai fatto ad abbonarti a Saveurs! Poi: adoro questo metodo di cottura della frutta, non ne avevo mai sentito parlare, finora l’avevo sempre cotta con lo zucchero o, più frequentemente, solo con una punta di spezie, perché, in effetti, è una preparazione a cui ricorro solo quando mi sento poco bene. Però con la mousse di lemon curd è tutta un’altra situazione!!!

  5. questa l’ho già vista!
    La foto con la somma dei bicchierini è fantastica e l’idea del timo nella frutta cotta è quel tocco in più geniale che ti caratterizza!
    Devo decidermi a provare ‘sto famoso lemon curd.. =)

  6. una ricetta che mette veramente felicità solo a guardarla immagino cosa sia mangiarla e assaporarla!!!ho pronta la mia ricetta della felicità a breve al posto!!!bacioni imma

  7. Ciao Juls!
    Ma in un post solo mi hai insegnato davvero un sacco di cose, anzitutto la mousse di lemon curd che deve essere una goduria EXTREMEEEE! :))
    Poi simpatico questo modo di cucinare la frutta con le spezie… SISISI anche io come onde vorrei sapere del tuo abbonamento! 🙂
    Bacini

  8. Che bello vedere che la frutta cotta riscuote dei consensi!! perché è davvero buona e semplice, va detto! Quanto all’abbonamento a Saveurs, devo tutto al fatto che mia sorella parla francese – io no- altrimenti non avrei saputo come fare! Lei ha scritto una mail a questo indirizzo: nadine.bischoff@abopress.fr chiedendo info. Ci hanno mandato un formulario da completare che va rispedito, et voila parte la’bbonamento per l’Italia! se vi interessa vi mando già il formulario via e-mail così vi risparmiate un passaggio!

  9. Abbiamo in comune l’amore per la frutta cotta pura e semplice, e quello per il limone.
    Non avresti potuto incontrare di piu’ il mio gusto, con questa bella coppa…anche sana, se vogliamo!

  10. Io che non amo particolarmente la frutta fresca la adoro invece cotta! Soprattutto quando il colore finale è un bel rosso!! Questa coppetta è proprio bellissima e anche se non ho mai provato il lemon curd sono sicura che mi piacerebbe dato che adoro il limone!

  11. ma qui tutto e’ lussurioso, dalla mousse alla frutta cotta, che e’ praticamente un profumatissimo mix di frutta sciroppata dal colore avvolgente!

    Ho improvvisamente voglia di coccole 😀

  12. E’ il bicchierino del fettunta party vero? J’adore :)) Era delizioso!! E poi la frutta cotta batte quella cruda 10 a 0 secondo me…sono un pò granny inside? 😀

  13. Io vado matta per il limone, gli agrumi e… per le mousse al limone. Io ne avrei una pronta da postare questa settimana ma un po’ diversa da questa tua bonta’, poi l’accostamento con la frutta cotta e’ singolare e mi incuriosisce proprio. Brava Jul! : )

  14. Chissà perchè non penso mai a fare le fragole cotte, eppure le adoro quando le mangio in una pie o in un crumble. Quel tocco di timo ci sta a perfezione.
    Vorrei davvero fare l’abbonamento a Saveurs. Prima andavo più regolarmente in Francia e la compravo, ora è un bel po’ che non la sfoglio. La trovo una delle migliori.
    Un bacione

  15. Mi sento già feliciotta grazie! 😉 Per me, la frutta è sempre poetica se poi ci metti pure questa crema, un coccola pura

  16. veramente un bicchieri interessante e godurioso…brava
    mi ha incuriosito la crostata sudafricana..se ho tempo la rifaccio

  17. Mamma mia queste coppettine sono la fine del mondo!!! Io adoro la frutta cotta, in special modo le mele aromatizzate alla cannella e sono assolutamente dipendente dal lemon curd…questa non è una ricetta ma un filtro contro i momenti di tristezza!!!
    Un bacione
    fra

  18. Juls che bella ricetta… secondo me ha quell’effetto restauraore d’animo… e poi il lemon crud con la vaniglia e fragole deve dare una bella smorzata allo zuccherino della ricetta… complimenti 😉

  19. ciao a tutti vi suggerisco una ricetta con la frutta cotta dietetica ottima utilizzando la stevia al posto dello zucchero!!
    Ingredienti: 9 biscotti integrali 8 amaretti tutti macinati(ho usato il batticarne per sgretolarli tutti)
    20 grammi di stevia (chi la vuole meno dietetica mettere 80 gr di zucchero, 2 uova intere, (frutta cotta potete mettere mele , pere e banane), 1 Cucchiaio di cacao amaro , e una tazzina di caffe’). Frullare bene il tutto , amalgamare bene e cuocere in forno a 180 gradi per 35 minuti…!!! dolce dietetico , morbido ottimo 100 calorie a porzione!!!.

I commenti sono chiusi.

Back To Top
×Close search
Cerca