skip to Main Content
Menù

La pappa al pomodoro di nonna

Da Rita Pavone in poi, con Gianburrasca, la pappa col pomodoro è uno dei piatti più famosi e riprodotti della nostra tradizione culinaria, con un numero di versioni elevatissimo. La pappa col pomodoro era il piatto preferito del mio bisnonno Pietro, il babbo di nonna Marcella. Io l’ho conosciuto nonno Piero. Mi ricordo che aveva una manona grossa, nella quale la mia manina di bambina quasi spariva.

Da vecchio aveva perso un po’ il lume della ragione, e quindi andava ancora nella vecchia stalla, che ora è casa nostra, a cercare le vacche. Ed io lo rincorrevo, lo prendevo per mano e lo riportavo da nonna, dicendo una frase che ormai in famiglia è diventata proverbiale: “ma dove vai? Non ci sono le vacche!!” e scuotevo il capo come un donnino in miniatura.

Pappa al pomodoro

Un giorno nonna lasciò nonno Piero a casa e mamma doveva preparargli il pranzo. Quando lui le chiese la pappa al pomodoro, mamma candidamente gli chiese: e come si fa? Anche la risposta di nonno è entrata nella top ten dei momenti comici della mia famiglia: “da’ retta, fammi la pasta in bianco, è meglio!”

Come potrete vede, non è poi così complicato fare una pappa al pomodoro, seguendo le indicazioni di nonna!

La pappa al pomodoro di nonna
Autore: 
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Avrai bisogno di...
  • 200 g di pane toscano raffermo
  • 2 pomodori maturi
  • 1 spicchio di aglio
  • Qualche foglia di basilico fresco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Peperoncino
Come si fa...
  1. Spezza il pane raffermo e mettilo in una pentola.
  2. Sbollenta i pomodori in acqua bollente per 2 minuti, così che potrai sbucciarli facilmente. Tagliali a pezzi, togli i semi ed aggiungili al pane. Aggiungi subito a freddo aglio, basilico, sale e copri di acqua.
  3. C’è chi mette il brodo di verdura leggero, ma a casa mia si è sempre fatto con l’acqua, e senza aggiungere olio nella cottura.
  4. Lascia sobbollire molto lentamente, rigirando spesso in modo da spezzare il pane e ridurlo piano piano a pappa. Ci vorrà un po’ di tempo, almeno mezz’ora, perché disfarsi bene il pane. Alla fine deve risultare né troppo asciutta né troppo molle, un po’ come è in foto.
  5. Condisci con dell’olio extravergine d’oliva a crudo e qualche altra foglina di basilico fresca. Se piace, si può aggiungere anche un po’ di peperoncino.

 

La pappa al pomodoro è un piatto che, nella sua semplicità, esalta al massimo la qualità del pomodoro: noi abbiamo usato dei pomodori fiorentini a coste, bellissimi, dalla polpa soda, rossa, succosa e saporita. Sono buonissimi sia a crudo in insalata che cotti nella salsa o, come in questo caso, nella pappa al pomodoro.

Sharing is caring:
This Post Has 23 Comments
  1. Già votata!!!
    Scusa, ma ti pare che non ti avrei votata?!
    Guarda che non sei messa per niente male… Spandi la voce più che puoi!
    Forza Juls! W i tuoi “Matcha and White Chocolate Cupcakes”!
    A presto e in bocca al lupo!

  2. Votato!!!!
    Non perchè sei l’unica italiana a partecipare, ma perchè in effetti i tuoi erano i miei preferiti… ^_^ Bella foto tra l’altro… ^_^

  3. @ Caro: adorable!! crepi il lupo! io ti aspetto al varco! quando torno anche io dalla Scozia ci dobbiamo incontrare!
    @ Mika: e allora il tuo voto per me vale doppio! grazie davvero!

  4. e la pappa al pomodoro nn si discute, da brava toscanavìccia dovevi per forza proporcela e poi e cosi buona!!!!vado a votarti di cosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa…..
    baci imma

  5. @ Babs: meraviglioserrima babs, grazie! :*
    @ Imma: eh eh eh! grazie Imma!!
    @ Silvia: allora corro a vederla! grazie per il voto! baci
    @ Ale: te la sei meritata!!
    @ Chiara: grazie!! come vanno i preparativi per il bellissimo wedding?

  6. i preparativi? si procede a fatica con il caldo di qs giorni!
    a volte ci sembra di essere in alto mare con tutte le cose ancora da sistemare in casa, ma siamo una grande squadra e ce la faremo:)
    bacioniiii

  7. Ciao Jul’s, la pappa al pomodoro mi piace molto. era da parecchio che mancavo dal tuo blog, ci avevo ancora il vecchio link, l’ho appena cambiato.. adesso per farmi perdonare, corro subito a votare quei bellissimi cupcakes. Brava! Buone vacanze! Baci. Kiki

  8. Oh no! solo adesso mi sono accorta.. sono arrivata tardi! 🙁 Spero che vincerai, e se non dovessi essere la prima, ti auguro almeno tra le prime 3. Sorry Jul’s! Kiki desolata

  9. Decisamente tra le due questa é quella che preferisco ! mi ricorda la zuppa di pane che faceva mia nonna : senza pomodoro perché nelle montagne del Veneto non era il caso ma lo spirito é quello . Quest’estate la proporro ai francesi ,credo ne andranno pazzi ! Bellissimo quello che fai e la tua capacità di comunicare é grande ! Buona Giornata

    1. davvero? son contenta che si creino degli schieramenti di preferenza, mia nonna sarà felicissima di sapere che anche la sua pappa ha dei sostenitori!
      Grazie per esportare la pappa in Francia, per i francesi! un abbraccio e buon weekend

  10. Ieri ho fatto una mini-gita, toccata e fuga, in Toscana, col mio babbo. Per pranzo ci siamo fermati in una trattoria, segnalata dal Gambero Rozzo di Carlo Cambi. E finalmente ho avuto modo di assaggiare la pappa al pomodoro! E mi è piaciuta tantissimo!!! Anni e anni a leggere la ricetta senza mai provare a farla. Ora che ho scoperto che oltre a essere semplicissima da fare è anche DELIZIOSA, credo che diventerà un piatto frequente a casa mia! 🙂
    buona giornata
    Irma

    1. Guarda, io sono innamorata della pappa al pomodoro…non faccio testo, quindi sono felicissima che ti sia piaciuta, orgogliosa direi! 🙂
      Buona giornata!

Rispondi a Giulia Cancel comment reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto a questa ricetta:  

Back To Top
Cerca