skip to Main Content

Tortino di fiori di zucca e patate

D’inverno riuscivo a scrivere i post, in Italiano ed Inglese, la sera dopo cena, con una tisana fumante al fianco e una copertina di lana sulle gambe: che immagine ottocentesca, ci vogliamo aggiungere anche una candela accesa? sottolineo che il post lo scrivevo al pc, non a mano su pergamena con una penna intinta nell’inchiostro, così, per la cronaca…

Questo per dire che in questi giorni sono da buttar via. Mangio e mi cala la palpebra, sento il bisogno di sdraiarmi fuori al fresco a leggere, a guardare un telefilm poliziesco con babbo (ma Chicago Code lo guarda nessuno? mi ha preso un sacco!) o semplicemente a fare una cosa che è sempre più preziosa: niente. Un puro, silenzioso, prezioso niente.

Però ogni tanto ho anche voglia di uscire, perché mi pare che questa estate mi stia scivolando di mano, la rincorro e scappa. E allora ho voglia anche di vedere gli amici, raccontarci i progetti per le vacanze e godermi Siena o Firenze di notte, con le luci accese che trasformano l’Arno e Piazza del Campo in una cartolina.

Adesso fate il conto delle ore, togliete quelle di ufficio, quelle che dormo, quelle che impiego per uscire o cucinare.. e che rimane? pochissimo tempo per scrivere un post a modino!

No, ma questa ricetta prima che spariscano tutti i fiori di zucca dovevo darvela! Solitamente a me piacciono fritti (e ieri da Emiko, durante un pranzo pugliese da Guinnes dei primati, ne ho mangiati di buonissimi, ripieni di ricotta di bufala e capocollo), ma quando non sono più belli freschi e rigogliosi ci faccio una frittatina.

La settimana scorsa il mio nuovo amico verduraio mi ha regalato un mazzo di fiori, di zucca: per cena ho disegnato un tortino che ricorda i girasoli di van Gogh. In 5 minuti lo preparate e mente cuoce in forno potete dedicarvi all’attività che preferite. La mia al momento è oziare al fresco su una sdraia con un libro.

Prima di dedicarvi ad un po’ di sano dolce far niente, mette in forno un tortino di fiori di zucca, patate e mozzarella, poi sarà ancora più bello oziare al fresco!

Tortino di fiori di zucca e patate
Piatto: Torta Salata
Cucina: Italiana
Keyword: fiori di zucca, patate
Ingredienti
  • 3 patate medie
  • 12 fiori di zucca
  • olio extravergine di oliva
  • 2 mozzarelle da 125 g ciascuna
  • 100 g di caprino fresco
  • 3 uova
  • sale
  • pepe
  • erba cipollina tritata
  • basilico
  • pangrattato
Istruzioni
  1. Preriscalda il forno a 200°C.
  2. Sbuccia le patate e affettale sottilmente, disponendole leggermente sovrapposte sul fondo di un tegame in ghisa adatto al forno, unto precedentemente con l'olio extravergine di oliva.
  3. Copri le patate con metà della mozzarella, affettata sottilmente. Condisci con olio, sale, pepe, erba cipollina e qualche foglia di basilico.
  4. Disponi i fiori di zucca aperti a raggiera sopra la mozzarella.
  5. Ripeti di nuovo con patate e mozzarella e condisci ogni strato con olio, sale, pepe ed erbe aromatiche. Termina di nuovo con i fiori di zucca aperti disposti a raggiera.
  6. In una terrina sbatti le uova con sale, pepe e caprino fresco sbriciolato, poi versale sulle verdure facendo sì che l'uovo si distribuisca uniformemente in tutto il tegame.
  7. Spolvera i fiori di zucca con il pangrattato, poi cospargi con un po' di sale, qualche fiocco di caprino ed un filo d'olio.
  8. Cuoci in forno a 200°C con il coperchio (se il tegame non ha il coperchio coprilo con un foglio di carta stagnola) per 20 - 25 minuti. Passato questo tempo togli il coperchio e passa il tortino sotto al grill per 5 minuti, poi toglilo dal forno.
  9. Lascialo riposare una decina di minuti prima di servirlo.

Sharing is caring:
This Post Has 44 Comments
  1. Al solito, in perfetta sintonia. Non ti dico di farmi spazio sulla sdraio solo perchè viscine viscine si schianterebbe di calor! Però se ne prepari una anche per me (di sdario, chè della quiche mi accontento anche solo d’una fettina), arrivo persin di corsa!

    1. provo la nuova funzionalità rispondi al commento! oh quanto mi piace! sì, diciamo 2 sdraiette vicine, una fettina di quiche, un tè freddo e tante chiacchiere, che abbiamo in cantiere da un po’! baci

  2. Le tue parole sembrano uscite dalla mia testa….voglia di fare, nessuna. Estate che però scorre via rapida, mentre a me sembra di essere a malapena ad inizio giugno… vorrei vivere in estate per sempre!
    Questo tortino è deliziosissimo!!! Fiori di zucca, patate, mozzarella… mi piacerebbe sicuramente da matti! 😀
    un bacione e buona giornata!

  3. Mi trovo nella tua stessa situazione… voglia di non far nulla con questo caldo torrido che mi ammoscia! Ma mi sono sorpresa ieri : ho bollito e fritto per fare un dolcetto O__o.
    Questo tortino è fantastico per colori e immagino anche per il gusto!
    Buon lunedì!!

  4. Anche per me quest’estate è iniziata e continua così….voglia di far qualsiasi cosa uguale a zero. Ogni tanto però ci fa proprio bene oziare, ci ricarica, e ci fa ripartire alla grande…. 🙂 Ottimo questo tuo tortino, complimenti cara. Un bacio 🙂

  5. Cosa vorresti dire, che ti basta questo caldo per dimenticarti di noi? 🙂
    Come ti capisco!
    Qui c’è anche il problema che i polizieschi son mezzi banditi di casa. Però almeno sul passeggio serale io e la Cavia concordiamo: imperdibile sentire quel poco di ponentino che ancora esiste.
    Ti ringrazio per la ricetta dei Quattro Quarti, è stata un successone. Ora custodirò anche questa torta con fiori di zucca 🙂

    1. GIAMMAI! E come vedi ho inaugurato anche una nuova funzione per rispondere a tutti i commenti! son felice che il quattro quarti sia riuscito bene, è sinceramente una delle mie ricette preferite!

  6. A “fare niente” posso mettere mi piace!? 🙂
    questo tortino lo rifaccio sicuramente ho fiori da smaltire e nonposso friggere tutte le sere.
    In questo periodo io e te ci stiamo dando alle tavole di legno come sfondo mi sa… Questa con i riflessi rossi è proprio bella bella. Buona settimana

    1. mi piace al quadrato, fosse per me! 😉
      infatti, è il motivo per cui l’ho fatto, i fiori mi guardavano tristi e non avevo voglia di friggerli.. quindi ho acceso il forno! O.o
      ma come saranno belle le tavole di legno?

  7. Stessa cosa anche per me: mi ritrovo a fare innumerevoli programmi per l’estate, una to do it list lunghissima di cose che non riesco a fare durante l’anno, complici i troppi impegni… Poi però arrivo all’estate e fa troppo caldo, il minimo movimento richiede uno sforzo sovrumano, e l’unica cosa che riesco a fare è il dolce far niente… tra i pochi momenti in cui supero questa apatia annovero quelli in cucina, e vedo che anche per te è lo stesso (la mozzarella che si intravede nella foto, che goduria!)…

    1. è sempre così, bisognerebbe che le cose da fare si potessero spalmare lungo tuuuuutto l’inverno, in modo da avere temperature più a favore! però sì, per la cucina riusciamo anche a superare l’apatia!

  8. Mi hai ricordato una canzone, una canzone dei Queen che non conosce nessuno, ma che ti (mi) rispecchia totalmente: “Lazying on a Sunday afternoon”…

    1. visto che uso subito la funzione commenti?? ti arriva la mia risposta? guarda che da me la frescura arriva solo di sera, eh! durante il giorno si muore anche qui! bacionissimi!
      P.S. però il mio flat to be è a tua disposizione quando vuoi!

  9. ahah che bello immaginarti con una copertina sulle gambe… io ho una nostalgia dell’inverno… Non sopporto l’afa e questo caldo che ti stanca da morire pur non avendo fatto niente… Comunque, non è vero che non ti dai da fare, nè che l’estate ti sta scappando di mano: 1, perchè hai avuto la forza di accendere il forno, 2, perchè hai usato questi bellissimi fiori di zucca! a presto 🙂

    1. brava, mi piace questo modo di vedere le cose, mi consola! ma mi viene l’orticaria solo a pensare alla copertina di lana, ora come ora! 😛

  10. Come ti capisco… anche a me sembra di rincorrerla questa estate benedetta! Non possiamo rallentare un po’? Così mi preparo anche questo bel tortino che mi piace molto! A presto

  11. Giulia è vero, il caldo ammazza tutti i buoni propositi…..ma una tortiera così…..solo che qui i fiori di zucca ancora non si trovano facilmente…la città è un disastro….

  12. tummifaschiantare!!! i girasoli nel tortino!! comunque è vero eh… li ricorda… che poi i fiori di zucca son cosi’ belli… ma proprio tanto eh!!!

    (guarda che questa di cucinare pensando ai quandri m’è proprio piaciuta…. ora vedo se mi riesce fare che ne so, il campo di papaveri con zucchine e pomodori ciliegini …)

    … E COMUNQUE…. son risalita alla foto n. 5 … sarà l’ora ma ora si che fame davvero…. buonooo lo voglio, mozzarelloso cosi… ora, proprio ora guarda… si puo??

    1. tu, donna artistica, non potresti che stupirmi con i tuoi piatti che ricordano opere d’arte! già gli spaghetti infilati nelle zucchine sono alto ingegno! perché i tuoi commenti mi fanno sempre ridere e comuovere insieme, perché sei te che emergi in ogni commento, mi sa! 🙂 bentornata Kia!

  13. Ciao Giulia sono Massimo di Pisa quello che ti segue sempre a Viareggio.
    Ho provato a fare questo tortino e ti dico le mie perplessità: secondo me la mozzarella è troppo poco saporita dovrebbe essere sostituita con un formaggio +saporito,fontina o provola,
    inoltre mettere le patate crude implica una cottura prolugata per cui anche il formaggio diventa duro e gommoso, si potrebbe mettere delle patate lesse e ridurre a forse 10 min la cottura in modo da avere un formaggio + cremoso.
    Tanti saluti e complimenti

    1. ciao Massimo! grazie per i consigli e le dritte. Quanto alla sapidità, ho usato un caprino molto saporito che ha contribuito a rendere il tortino delicato ma non insipido, quindi quello non lo cambiere, riuserei la mozzarella!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca