skip to Main Content

Macaroni & cheese, da “Mamma ho perso l’aereo”

E’ dicembre. E allora che si inizi la festa! Il mio immaginario natalizio è fatto di film e canzoni, proprio come lo sono la mia idea dell’amore o dell’amicizia. Ci sono film che fin da piccola, visti e rivisiti nelle domeniche mattina in pigiama, o nei lunghi pomeriggi davanti al camino, hanno contribuito a creare quella che per me adesso è l’atmosfera del Natale. Se penso alle canzoni, la prima che mi viene in mente è Last Christmas (1984) degli Wham!, seguita a ruota da All I want for Christmas is you (1994) di Mariah Carey. Bastano due note di una di queste canzoni che vengo catapultata nel mio Natale innevato dei sogni.

Per quello che invece riguarda i film, c’è una scena che si è impressa nella mia memoria, una scena che per me è il massimo che si possa cercare in termini di romanticismo e spirito natalizio. Il film è Qualcuno da Amare (1993). La scena? Marisa Tomei si sveglia e trova un meraviglioso albero di Natale in camera sua, una sorpresa notturna allestita per lei da Christian Slater. E poi, visto che comunque l’età era quella, se devo individuare un altro film che per me rappresenti il Natale non posso che pensare a Mamma, ho perso l’aereo (1990). Inspiegabilmente, da allora, ho una gran voglia di assaggiare un piatto di macaroni and cheese fatto come si deve, la cena della solitaria vigilia di Natale di Kevin McCallister, celebrata con una delle battute più famose del film:

Benedetti siano questi maccheroni al formaggio altamente nutritivi, cucinabili nel forno a microonde. E benedetti siano coloro che li vendono con lo sconto. Amen

E così, guidata da questo desiderio, qualche giorno fa ho lanciato su Twitter un appello. Ho chiesto a tutti i miei contatti che mi indicassero la loro ricetta preferita di macaroni & cheese, per veder di tirar fuori LA ricetta. La prima a rispondermi è stata Laura di Tavole e Fornelli, che mi ha indicato la sua ricetta. Chiara di Fudgella mi ha invece suggerito di spulciare l’archivio di The Pioneer Woman, il paradiso dei Mac&Cheese lovers! Cecilia di One Vanilla Bean mi ha linkato una deliziosa ricetta di Patti La BelleRachel mi ha risposto con quello che è diventato il mio motto: baked! and it must have some kind of a crunchy topping (chips, bread crumbs reg or panko). Infine Alessio mi ha indicato la sua versione, particolare con i semi di nigella.

Mettendo insieme tutti i suggerimenti, è possibile stilare un’insieme di regole alla base della riuscita perfetta di un buon piatto di macaroni & cheese:

  1. usa un mix di formaggi, non soltanto un tipo, in modo che dia texture e cremosità alla salsa. Possibilmente usa il cheddar… io, non avendolo trovato, mi sono arrangiata con quello che avevo in casa,
  2. le spezie da aggiungere per insaporire la salsa di formaggi più usate sono: pepe nero, pepe di Cayenna, paprika dolce, noce moscata. Da usare a piacere, alternandole o usandole tutte insieme,
  3. finisci la cottura della pasta in forno, dopo aver spolverato la superficie con qualcosa di che dia croccantezza al piatto (pangrattato, parmigiano…).

E quindi, ecco la mia versione: Macaroni & Cheese, da Mamma, ho perso l’aereo.

Ingredienti:

  • burro, 1 noce (circa 20 g)
  • farina, 1 cucchiaio (circa 30 g)
  • latte, 250 ml
  • panna, 250 ml
  • Emmenthal, 200 g
  • Morlacco del Grappa, 100 g
  • Parmigiano reggiano grattato, 5 cucchiai
  • pepe nero,
  • paprika dolce,
  • noce moscata
  • sale
  • pasta corta, 500 g
  • pangrattato e parmigiano per gratinare

Sciogli il burro in un pentolino su fuoco basso ed aggiungi la farina, mescolando per qualche minuto con una frusta in modo che questa perda il sentore di farina cruda. Versa a filo prima il latte e poi la panna, continuando a mescolare con la frusta per evitare che si formino grumi. A questo punto aggiungi i formaggi a cubetti e il Parmigiano grattato. Continua a mescolare finché non sono completamente sciolti. Aggiungi un mix di spezie a piacimento, assaggia e solo a questo punto regola di sale.

Nel frattempo cuoci la pasta corta e scolala 2 minuti prima che raggiunga la cottura. Imburra una pirofila e versa la pasta con un cucchiaio di acqua di cottura e la salsa di formaggi. Mescola bene in modo che ogni maccheroncino sia ben coperto dalla salsa di formaggi, che deve rimanere abbastanza liquida e molto abbondante. Spolvera la superficie con pangrattato e Parmigiano grattato e gratina in forno caldo a 180°C (forno con grill) per circa 25 minuti. Quando la salsa di formaggi comincia a sobbollire allegramente dai bordi della pirofila e la superficie è dorata e croccante, togli dal forno e servi immediatamente.

Prova assaggio. Io mi sforzo, giorno dopo giorno, di trovare ingredienti particolari, procedimenti raffinati e ricette sensazionali… e poi, un piatto di pasta e formaggio ha messo d’accordo tutti in casa! Pirofila di macaroni and cheese finita in un batter d’occhi. All’ennesimo brontolio: mai una volta che tu faccia una ricetta di qui, ora che c’entra una pasta americana… è seguito un veloce: no no, ma questa è buona, rifalla! Devo dire altro?

E visto che la ricetta è ispirata ad un film, partecipo al contest Ricette da Oscar di Cook and The City. La raccolta scade il 28 dicembre 2010.

Contest Cinema - Cook and the City

Aggiunta in corsa! Questa ricetta assomiglia tantissimo allo sformato fumante di maccheroni della cioccolatine, partecipo quindi anche al loro contest, Ricrea la ricettain scadenza il 20 dicembre 2010.

Sharing is caring:
This Post Has 28 Comments
  1. Sto ancora ridendo per quel “Benedetti siano questi maccheroni al formaggio altamente nutritivi, cucinabili nel forno a microonde. E benedetti siano coloro che li vendono con lo sconto. Amen”!
    L’avevo rimosso! Mi hai riaperto un mondo Juls! Troppo bello…
    Io e mia sorella adoravamo quel film. Non so bene quante volte l’abbiamo visto e rivisto. Ha fatto storia… 🙂
    La ricetta te la copio assolutamente. Appena torno a casa li faccio subito.
    Un bacio grande e buona giornata!

  2. Me li faceva mia mamma, scozzese, aggiungeva nella besciamelle un po’ di mostarda (senape) Colman’s. Poi i britannici si sa, sono un po’ cessi, quindi la serviva con le patatine fritte. Saluti.
    paola

  3. Non li ho mai fatti e mi sembra impossibile perché adoro la pasta in bianco con burro e formaggio e piacerebbe anche ai miei bambini.
    Anche a me i film danno inspirazioni, alcuni Natalizie e la cosa è molto piacevole!
    ti abbraccio
    pat

  4. Ogni volta che ti leggo trovo affinità con il mio passato che sono incredibili e molto emozionanti! Anche io ricordo l’atmosfera natalizia in casa sugellata dai film che ancora oggi vengono riproposti in tv. E io li adoro e li guarderei sempre e sempre! Io sono figlia unica, e quando ero acasa per le vacanze natalizie, e i miei lavoravano quei film mi facevano un gran compagnia, soprattutto Shirley Temple 😀
    Applaudo quindi questi maccheroni pieni di atmosfera!

  5. Che golosi questi maccheroni!! 😀 È incredibile, ma non li ho ancora mai preparati, ora mi hai dato la giusta ispirazione!! 🙂
    Volevo dirti che ti ho assegnato un piccolo premio che puoi ritirare se passi dal mi sito. Spero ti faccia piacere! 🙂
    Buona giornata!

  6. Mamma mia! Sarà che qui si crepa dal freddo, ma federe questa pirofila con tutta quella pasta me la fa immaginare calda e fumante, cremosa al gusto, soddisfacente per lo spirito! 🙂

  7. Mamma mia! Sarà che qui si crepa dal freddo, ma vedere questa pirofila con tutta quella pasta me la fa immaginare calda e fumante, cremosa al gusto, soddisfacente per lo spirito! 🙂

  8. che buoni! da quando li ho scoperti sul libro di Laurel è un tarlo nella testa che devo fare!!! i tuoi sono uno spettacolo davvero chissà che gusto 🙂 ciao Ely

  9. la ricetta che hai messo insieme mi sembra davvero un’ottima sintesi di tutti i consigli ricevuti…. sono venuti benissimo e non voglio immaginare nemmeno quanto saranno buoni… uff peccato non poterli avere per cena!

  10. Ci credi che non li ho mai mangiati? Ma mi fanno una gola tremenda e mi trovi d’accordissimo quando dici che provi a cercare ricette e ingredienti raffinati, ma che alla fine niente appaga più di questi piatti! Buona serata Juls :*

  11. gnammeeee!! Ora ti tocca fare anche il profiterol tutto melmoso e ipercalorico che Kevin (mi ricordo anche il nome..mammina, ma quante volte l’ho visto?!) magia guardando il Grinch…da piccina era il mio sogno proibito!!!

  12. ne sto mangiando in quantità industriali in questo periodo di full immersion nel cibo ammericano :)) un mio amico li fa deliziosi e ogni volta cambia qualcosa…ma sono sempre deliziosi, non mi fermerei mai! il morlacco?? ma io sono veneta! facile, mi sa che stavolta gliela propongo io una versione:))

  13. che magnifico aspetto! poco giorni fa ho cucinato, con la stessa salsa formaggiosa, un tortino di broccoletti e carote…ma sai che la besciamella di base viene perfetta, senza grumi e con zero sforzo anche se fatta al microonde? se vuoi ti passo la ricetta!

  14. Giulia, ma è di qui questa magnifica ricetta!!!!! ahahahahah… E’ la Pasta al gratin!!!!!!
    Eccicredo che è stata spazzolata alla velocità della luce… Bravissima, le foto sono MAGNIFICHE!!!!

    Baci,
    Ornella

  15. Ciao Juls,
    è un po’ che non commento, ma ti seguo tutti i giorni. Anche questa volta leggendo il tuo post ho pensato che potremmo essere state separate alla nascita (se non che io dovrei essere un po’ più grandicella) perché è proprio come se l’avessi scritto io!
    Volevo farti anche tanti complimenti per G2Kitchen – quando è uscito il numero 1 avevo scritto un post lungo lungo nei commenti in cui vi lodavo a dismisura, ma poi c’è stato un qualche disguido nel momento della pubblicazione (il mio browser non mi permette sempre di postare e non ho ancora capito il perché) e ho perso tutto quanto….
    E, a proposito di questo, oggi sono andata a rivedere il sito G2 perché sto aspettando con ansia la pubblicazione del numero di natale, ma mi è comparso un messaggio che dice che per entrare nel blog bisogna essere invitati…che significa, che non posso più andare a curiosare?
    ciao ciao
    emanuela (jesi)

  16. Mi piace qui, è bella l’atmosfera, sono buone e belle le ricette, ci sono tante idee… ti dispiace se ti metto nel mio blogroll? (sono una novellina, ma ho tanto tempo a disposizione per un nuovo hobby!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca