skip to Main Content

Patate dolci e rape rosse al forno

Vi ricordate il mio post sulla patata dolce? Dopo averla casualmente trovata al supermercato ne avevo fatto dei muffin dolci, buoni ma non entusiasmanti. Mi avevate dato però tanti suggerimenti su altri modi di impiegarla, e molte di voi mi suggerivano di farla al forno, come una patata classica. Così, il giorno successivo ho di nuovo esplorato il supermercato alla ricerca delle patate dolci. C’erano di nuovo, ed erano accanto alle rape rosse! Altra cosa mai trovata, se non già precotta, affettata, plastificata e messa sotto vuoto.

Dal vivo le rape rosse sono tutta un’altra cosa! sono belle, rustiche, sanno di terra e di campi. E permettetemi di dirlo, sanno di Jamie Oliver! Non che lui poverino sia rustico, tutt’altro, ma le utilizza spesso – sono infatti molto usate nella cucina inglese insieme a tutti i tipi di rapa, molto più che nella cucina toscana – e quindi mi sentivo proprio una brava allieva a comprarle.

Ed eccoci qui, di fronte a patate e rape, come usarle nello stesso piatto? un contorno rustico e colorato, impreziosito da qualche goccia di aceto balsamico al miele!

Ingredienti:

  • patate dolci, 6 medie
  • rape rosse, 3 medie
  • cipolla rossa, 1
  • finocchietto selvatico, 1 rametto
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Lava bene le patate dolci con una spugnetta di metallo e tagliale a tocchetti, senza togliere la buccia. Per evitare che diventino subito brutte e marroni, immergi immediatamente i pezzi in una bacinella di acqua fredda.

Sbuccia le rape, tagliale a tocchetti ed immergi anche loro in un’altra bacinella di acqua fredda, in modo che spurghino un po’ di rosso e non tingano successivamente le patate come un set di Dario Argento o Quentin Tarantino. Sbuccia anche la cipolla rossa a fettine.

Prendi una teglia larga da forno, versa un po’ di olio sul fondo, poi aggiungi patate e rape ben scolate e cipolla a fettina, sala, pepa e unisci anche il finocchietto selvatico (ho un mazzo di finocchietto essiccato dalla primavera). Unisci un filo di olio ancora e rigira bene con le mani e metti in forno caldo a 180°C per circa 1 ora, girando spesso le verdure con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchino.

Servi così com’è come contorno, oppure condiscilo con qualche goccia di aceto balsamico (io ho sato il mielaceto, un aceto balsamico al miele che si sposa benissimo con il suo agrodolce con il gusto dolce e rotondo di rape e patate).

Buon fine settimana a tutti! Questo weekend raccogliamo le olive con i miei amici Cser, ed avrò quindi modo di preparare la zuppa di pane, tipisissima, anzi, come dice la Viz, tipicerrima, delle mie parti e pure un po’ di pasta fatta in casa, seguendo i consigli del mitico chef che ci fa il corso di cucina!

Sharing is caring:
This Post Has 14 Comments
  1. @ Alem: esatto, io sono una grande fan della cucina naturale di jamie, della sua atmosfera di calma tranquilla domenica di campagna con la famiglia… bello, cucini un piatto e crei un sogno!

    @ Gloria: un’emozione che non ti immagini! vale al pena provarle, al forno sono buonissime, per me meglio delle patate dolci!

  2. io ieri sera le ho fatte al forno con le cipolle e tanta salvia e rosmarino…una delizia!!! Le rape mi piacciono molto ma è difficile trovarle al mercato e quelle plastificate del super non sono proprio la stessa cosa
    Un bacione e buon fine settimana
    fra

  3. ciao gioia bella! a parte che queste foto sono meravigliose, ma se per natale ti regalassi un biglietto di sola andata per jamie? no dico, dovrebbe saperlo del tuo amore infinito!!! 🙂 (mica solo il tuo….) ciao bellissimissima juls!

  4. Cioa giulia!
    Ma che bello questo piatto tutto colorato!
    Nemmeno io ho trovato sino ad ora le rape rosse fresche, ma perchè? Sempre quelle già precotte e sottovuoto 🙁

    Ma appena riesco a trovarle preparo questo contorno nuovo e goloso 🙂

    Buona racolta di olive…e buon corso di cucina!

  5. Ecco dopo una raccolta delle olive davvero entusiasmante! ci siamo divertiti troppo!!
    Babsina, quel biglietto… lo accetteri volentieri!
    Francesco… no comment!! =)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca