skip to Main Content

Cocottina di patate e mozzarella fiordilatte

Questa sarebbe stata la mia letterina a Babbo Natale più o meno 20 anni fa, quando le bambine di 9 anni erano ancora bambine di 9 anni.

Caro Babbo Natale, siccome sono stata buona quest’anno, mi porti qualche ciottolino per giocare a fare i mangiarini? Io e Marta ci si diverte tanto a far finta di cucinare nel capanno di nonna o nei fondi di Otella, mi garberebbe qualche piattino e qualche ciotolina coi fioricini, o magari un vassoio con le tazzine da the, così si fa le signore! Grazie Babbo Natale! Ah, se ti avanza posto sulla slitta, mi porti anche una Barbie? quella coi capelli lunghi che è nella vetrina del negozio di zia Lella? e via, visto che ci sei, anche un giochino per Claudia.. ma tanto lei è ancora piccina!

Oggi magari chiedono già cellulari, giochini elettronici o lettori mp3. Io forse ero old style, e sinceramente temo di esserlo rimasta! Se dovessi scrivere la letterina oggi, credo che avrebbe lo stesso tono e che molto probabilmente ancora una volta chiederei dei ciottolini! Va bene, oggi forse li chiamerei props, o cocottine, ma la sostanza non cambia! Mi diverto ancora a fare i mangiarini, e per farli mi servono i ciottolini!

Queste cocottine Staub sono quindi un sogno di bambina che si realizza, e ogni volta mi diverto ad usarle e mi ricordo della Giulia di 9 anni che nel capanno metteva in fila i suoi ciottolini, preparando pranzi reali per principi e principesse! Questa volta le cocottine servono per cuocere piccole tian di verdure monoporzione con patate e mozzarella. Dalla lista degli ingredienti di queste cocottine spicca però il tartufo bianco pregiato, lo stesso che avevo usato nell’arista al latte e che mi hanno portato Angela e Giuseppe di Sapori dei Sassi quando sono venuti a trovarmi. Non sono assolutamente un’esperta di tartufo, non ho idea di quali siano gli abbinamenti perfetti o le ricette più adatte da fare, ma quando cercavo un modo carino per usarlo mi è tornata in mente questa ricetta del Cavoletto, letta più di un anno fa e registrata fin da allora nella to do list.

L’originale prevedeva alici e mozzarella di bufala: io ho tolto le alici e sostituito la mozzarella di bufala con la fiordilatte, più delicata e di conseguenza spalla migliore per il tartufo, che rimane il protagonista della cocottina.


Ingredienti per 4 cocottine monoporzione:

  • patate a pasta gialla, 3
  • burro
  • mozzarella fiordilatte, 200 g
  • sale di Maldon o fleur de sel
  • tartufo bianco
  • parmigiano, qualche cucchiaio
  • pangrattato, qualche cucchiaio

Sbuccia le patate e tagliale finemente in fettine di pochi mm di spessore (2 – 3 mm massimo). Ungi il fondo di una cocottina con un po’ di burro e disponi le fette di patata a raggiera sul fondo, sala e coprile con la mozzarella fiordilatte affettata finemente e qualche scaglia di tartufo bianco. Continua così fino a riempire tutta la cocottina e finisci con uno strato di patate. Spolvera con del parmigiano e del pangrattato, cospargi con qualche fiocchetto di burro e qualche scaglia di tartufo e cuoci in forno caldo ventilato a 180°C per circa 30 minuti con il coperchio. A questo punto togli il coperchio e cuoci per altri 10 – 15 minuti.

Facendo così, all’inizio l’umido della mozzarella e il vapore di cottura aiuteranno a cuocere le patate, mentre gli ultimi minuti di cottura senza coperchio serviranno a far dorare la superficie.

Prova assaggio. La cocottina in ghisa ha il pregio di custodire al suo interno tutti i sapori e i profumi. Presentandola in tavola con il coperchio crea curiosità e stuzzica l’occhio e la fantasia, mentre, al momento della scoperta di ciò che contiene, è il senso dell’olfatto che ha la meglio: il profumo del tartufo supera ogni aspettativa e trasmette subito un senso di ricchezza, di star bene insieme e, perché no, di Natale.

P.S. Grazie a Staub e Zwilling è anche apparsa una mia ricetta su Vivere la Casa 6/2010 in edicola da fine novembre. La ricetta è questa!

Sharing is caring:
This Post Has 24 Comments
  1. ah… i ricordi *_*
    troppo dolce la letterina… è un sogno che si realizza… una storia a lieto fine ^__^
    e cucinare nei “ciottolini” è un pò come tornare bambine no?
    un bacio.

  2. che bella ricettina…uff, in questo mio primo periodo da disoccupata, sembra assurdo, ma ho talmente tante cose da fare che non sto trovando il tempo nemmeno di cicinare in grazia di dio…insomma, queste sembrano easy, crecherò di farle in questi giorni! buona giornata Juls!

  3. Giulia la mia letterina sarebbe stata la stessa.. quella di oggi un pò diversa visto che in cima alla mia lista c’è un figlio.. ma purtroppo essendo il mio lavoro molto precario (insegnante) e quello del mio ragazzo anche (docente per corsi di formazione e web designer) devo chiedere per il momento un lavoro più sicuro e un tetto tutto nostro!! 🙂 ma posso sempre chiedere le cocottine della staub io le adoro e con un ripieno come questo non posso che provare.. ho giusto una mozzarella in scadenza in frigo!! un bacione grande e buonissima giornata

  4. Mmmmmmh che buono che dev’essere!
    Io ho una vera e propria passione per le piforile di ceramica di colore pastello o coi pois o comunque un po’ “fru fru”. Ogni volta che ne trovo una non posso fare a meno di comprarla.
    Viva le Old Style People!!!!!!!!
    Eli

  5. Ma le patate con un po’ di formaggio e il tartufo sono il non plus ultra del comfort food per me, lo sapevi? Ah, volevo chiederti una cosa, se nella letterina a Babbo Natale puoi aggiungere che anch’io vorrei tanto ricevere in dono i ciottolini per fare i mangiarini! 😀

  6. Non sai da quanto tempo desidero comprarmi delle cocottine.. soltanto che il mio senso di responsabilità mi fa sempre saltare l’acquisto perchè non saprei cosa cucinarci.. ma ORA LO SO!!!! ghghg grazie come sempre
    la Zia Artemisia

  7. Patate. E formaggio. E io sono la donna piu` felice del mondo. Il tartufo non oso nemmeno inserirlo nei miei sogni piu` proibiti, lo incrocio troppo di rado sul mio cammino alimentare. Evito di struggermi 😉 Sai che anche io mi sconvolgo delle nuove generazioni?! Mi sento strana dirlo ma le cose sono cambiate tantissimo in poco tempo. Oggi ho visto una bambina che avra` avuto 9 anni ad esagerare tutta contenta del suo i pad nuovo :$

  8. Voglio segnalarti che il tuo sito, molto bello, ma purtroppo non funziona. Fai o fai fare un controllo.
    Quando funziona fammelo sapere.
    Cordialità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca