Zuppa di farro e roveja
5 da 5 voti

Zuppa di farro e roveja

Porzioni 4
Chef Giulia

Ingredienti

  • 300 g di roveja
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1/2 cipolla rossa
  • olio extravergine di oliva
  • 1 foglia di alloro
  • 1 rametto di timo
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 200 g di farro bio decorticato
  • sale

Per servire:

  • qualche fetta di pane casereccio
  • sale
  • pepe nero macinato sul momento

Istruzioni

  • La sera prima metti la roveja in ammollo in abbondante acqua fredda.
  • Il giorno dopo, con largo anticipo rispetto all'ora di pranzo o cena, fai un battuto fine con la cipolla rossa, la carota e il sedano.
  • Versa qualche cucchiaio di olio sul fondo di una pentola capiente dal fondo spesso o in ghisa, poi aggiungi il battuto e fallo cuocere a fuoco basso per qualche minuto, finché non si ammorbidisce.
  • Aggiungi la roveja scolata, il rametto di timo e la foglia di alloro, due cucchiai di passata di pomodoro e un pizzico di sale. Mescola con un cucchiaio di legno e lascia insaporire per qualche minuto, poi aggiungi il farro decorticato sciacquato sotto l'acqua corrente e copri con acqua calda, circa 600 ml.
  • Lascia cuocere coperta a fuoco basso per circa un'ora, controllando spesso che non diventi troppo asciutta (in caso aggiungi un po' d'acqua calda). Un'ora di cottura è sufficiente per cuocere completamente il farro e lasciale la roveja piuttosto al dente e consistente. Se la preferisci più cotta aggiungi il farro a metà cottura e lascia cuocere la roveja per un'ora e mezzo o come preferisci.
  • Quando la roveja è quasi pronta, affetta del pane casereccio e fallo a cubettini, poi saltalo in padella con un filo d'olio, un rametto di timo, sale e pepe nero macinato sul momento, finché non diventa ben dorato e croccante.
  • Servi la zuppa di farro e roveja con una manciata abbondante di crostini di pane saporiti e finisci con un generoso giro d'olio sul piatto.
Hai provato questa ricetta?Ci piace vedere tutte le tue creazioni su Instagram, Facebook & Twitter! Scatta una foto e condividila taggando @julskitchen e usando l’hashtag #myseasonaltable!