Il mercatino dell’antiquariato di Firenze e dove mangiare un buon panino

Date marzo 18, 2014

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Firenze e i suoi mercati. Prima o poi vi racconterò di ogni mercato, Sant’Ambrogio, San Lorenzo… perché ognuno ha una sua anima, un suo pubblico, una sua storia.

Oggi però vi porto con me in giro tra le bancarelle antiquarie del mercatino della Fortezza, che si tiene ogni terzo weekend del mese, ad esclusione di luglio e agosto. Mi ci sono imbattuta per caso lo scorso anno, passando nei giardini della fortezza e rimanendo incantata da tanti colori e riflessi, e quest’anno, alla prima occasione di sole, siamo andati a fare un giro.

A Firenze non c’è un vero e proprio mercatino delle pulci in cui rovistare per innamorarsi di tegamini di rame scuriti dal tempo, vecchi merletti, boccettine di essenze ormai svanite come il ricordo di chi le comprava e pubblicità di spuma disegnate su cartelli in stagno mangiati dalle intemperie. C’è il mercatino di Piazza dei Ciompi, è vero, ma non ha prezzi proprio abbordabili anche se è indubbiamente divertente aggirarsi un po’ smarriti tra i negozietti, tra un lampadario in ferro battuto e un cappello d’altri tempi.

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze  Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Il mercato antiquario della fortezza nelle giornate luminose di primavera ha un fascino ineguagliabile. Anche in questo caso i prezzi non sono proprio bassi, ma cercando e rovistando è possibile trovare tegami e stampi in rame di un fascino antico che presto vedrete comparire su queste pagine.

Non ci sono urla, schiamazzi, tentativi di vendita o contrattazioni, si sente il rumore lontano del traffico, schermato dagli alberi della fortezza, il rovistare della gente tra posate in argento e maniglie in ottone, le risate dei bambini che corrono liberi lungo il laghetto inseguendo le papere e chiacchiere più o meno credibili tra venditori e semplici curiosi.

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze  Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze  Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

Mercatino dell'Antiquariato di Firenze

 

Dove mangiare un panino a Firenze?

Dopo una mattina in giro per il mercatino, quando la giornata è tiepida e primaverile e invoglia a camminare senza meta, cosa c’è di meglio di un panino da prendere al volo e mangiare su una panchina o in bilico su uno sgabello, guardando la gente che passa? Come sempre succede, ognuno ha i suoi posti preferiti, c’è chi li racconta volentieri e chi se li tiene per sé, custodendo gelosamente il segreto del panino perfetto. Questi sono alcuni indirizzi e panini che ho provato, e ri-provato volentieri ultimamente. Voi cosa consigliate?

  • Se volete andare sul classico e mettervi in coda tra locali, studenti e turisti, non potete perdervi il classico street food fiorentino, il panino al lampredotto. In questo vecchio post trovate usanze, indirizzi e ricetta.
  • La mia scoperta più recente è un vero e proprio colpo di fulmine, Semel, in Piazza Ghiberti, proprio di fronte al Mercato di Sant’Ambrogio. I panini sono freschissimi e insoliti, si va dalla carne di ciuco, alle puntarelle, acciughe e arancia, fino agli gnudi dentro al panino con il fagiano. Si può scegliere tra caldo e freddo e i prezzi sono assolutamente onesti.
  • I Maledetti Toscani sono in via dei Cerchi 19/r, la strada parallela a via dei Calzaiuoli, proprio nel centro storico di Firenze. Qui schiacciatine o panini si riempiono sul momento con salumi, formaggi, verdure e salse a scelta. Si spende poco e si mangia davvero bene.
  • All’Antico Vinaio, in via de’ Neri, è un’altra opzione da tenere a mente se vi va un buon panino ben farcito, con tanta scelta, a buon prezzo e nel centro storico.
  • Meno tradizionale ma vintage e con spiccata tendenza vegetariana, Amblé, dove potete scegliere tra i tantissimi ripieni e le ancor più numerose combinazioni per creare il vostro sandwich ideale.
Share Button

16 Responses to “Il mercatino dell’antiquariato di Firenze e dove mangiare un buon panino”

  1. Sweet Occasions said:

    Ero anch’io al mercatino dell’antiquariato Domenica!
    Poi però sono andata a visitare il Salone dentro la Fortezza… e sono rimasta decisamente delusa :-)

    [Rispondi]

  2. Sorina said:

    Grazie tanto per la tua bellissima racconta…gia mi vedevo tramite la gente, sentendo il rumore ..e acuistando un qualcosa..qualsiasi…
    La mia citta del cuore rimane Firenze, dove sono stata inssieme con il mio marito e abiamo passato tempi belli..quando torneremo spero di ritrovare i mercantini e “assaggiare” l’atmosfera della citta.
    tantissimi saluti Giulia

    [Rispondi]

  3. Selena said:

    Cara Giulia,
    ho scoperto da poco il tuo blog…ed è stato subito amore!
    Si perchè, seppur io sia stata in Toscana solo un paio di volte, posso dire di amarla sotto ogni suo lato: il profumo, i colori, il dialetto, i panorami, l’arte, la poesia che si cela dietro quasi ogni cosa…e, da appassionata di cucina (sia come cuoca che come buona forchetta), mi sono certamente innamorata del “gusto” della Toscana! Meraviglioso nella sua semplicità!
    E dire che anch’io provengo da una terra dai profumi e dai sapori meravigliosi…le Langhe!
    Giusto lo scorso weekend sono stata a Firenze e di partenza per il rientro, passando proprio vicino alla Fortezza, ho intravisto un laghetto circondato da un meraviglioso mercatino delle pulci.
    Purtroppo i tempi non mi hanno permesso di fermarmi per un giro ed ora, a distanza di 2 giorni, trovo sul tuo blog un articolo che parla proprio di quel mercatino! …e rimpiango ancor di più di non essermi fermata.
    Ora sto già guardando il calendario per una prossima vista!
    Ho già in programma di tornare in Toscana per le vacanze estive, tra l’altro proprio vicino a dove vivi tu…Castel San Gimignano per l’esattezza!
    Finalmente, dopo anni, io e mio marito abbiamo deciso di tornare in quei posti dove abbiamo lasciato il cuore!
    In attesa di quest’estate continuerò sicuramente a far visita al tuo blog…che mi permette di sognare ad occhi aperti…e che ad ogni fotografia mi fa battere il cuore.
    Buona giornata!
    Selena

    [Rispondi]

  4. Deborah said:

    Allora aggiungi alla lista “Il Cernacchino” in via della Condotta a Firenze! La rosetta col peposo è un sogno ad occhi aperti, un po’ come le tue foto del mercatino :-).
    Buona primavera!!!

    [Rispondi]

  5. Forchettinagiramondo said:

    Allora non puoi perdere la fierucolina di S.Spirito, anche perché il quartiere dell’Oltrarno è meravigioso…
    Per i panini, oltre a quelli che hai detto tu, il Panino Tondo (che ha una sede poco lontano dalla vasca della Fortezza) rimare per me al momento il best del take-away e delivery!

    [Rispondi]

  6. Giulietta | Alterkitchen said:

    Ecco, questo post me lo salvo ed incornicio, che viene sempre utile sapere di qualche mercatino dell’usato come piace a me (anche se io ormai sono innamorata del Balon.. ma ci sei già stata, vero?!?!?) e di qualche buon panino.
    Ché io ho ancora sul gozzo quel panino al lampredotto NON mangiato quando sono stata l’anno scorso a Firenze.. una delusione :/

    [Rispondi]

  7. Jessica - Scented little pleasures said:

    Bellissimo post Giulia, grazie degli indirizzi!

    [Rispondi]

  8. laura said:

    ti manca ‘Ino, in via dei Georgofili

    [Rispondi]

  9. Francesca said:

    I love the antique markets of Italy. This one looks very inviting. The one at Arrezzo takes all day to visit. But I can never buy anything, due to luggage restrictions. So buying a good panino is all I could manage.

    [Rispondi]

  10. Braccini Viviane said:

    Ciao Giulia
    Non ricevo più i tuoi post ! sono triste !
    Viviane

    [Rispondi]

  11. ilaria said:

    a parte i panini (consumati in piedi) dei fratellini, gli altri miei preferiti sono loro
    http://www.yelp.com/biz/bondi-focaccine-firenze?hrid=rOgBGmuQ_IZNb3rKciJK1Q#src:self
    e le pizzette del forno che si trova poco più giù (stessa strada, andando però verso la chiesa di san lorenzo). Sennò sempre zona maledetti Toscani e Fratellini, c’è la cantina da Verrazzano che fa ha le focacce imbottite buonissime <3 Amblè lo devo ancora provare e Semel..lo adoro :)

    [Rispondi]

  12. ale said:

    Anche io adro andare in questi mercatini!!!!si trovano sempre cose meravigliose ed inaspettate!!!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    [Rispondi]

  13. Denis said:

    Hai dimenticato Da Nerbone sotto il mercato coperto! :)

    [Rispondi]

  14. manuela e silvia said:

    Ciao! abbiamo in programma una gita a firenze perciò prendiamo nota di tutti i posti che hai consigliato!
    bellissimo questo mercatino, dici che lo faranno anche il weekend i Pasqua? ci piacerebbe visitarlo…
    bacioni

    [Rispondi]

  15. Teresa said:

    Ciao,
    il Vinaio è sempre stato il mio preferito, poi i ragazzi che ci lavorano son simpaticissimi. Non avevo mai sentito parlare di Amblè, e visto la mia nuova scelta sarà sicuramente da provare, grazie!
    Ps: tu o qualcun’altro è mai stato da Ino?sento parlarne un sacco ma non ho mai provato..Ciao!

    [Rispondi]

  16. Gaia said:

    quanto mi manca Firenze!!
    Se sei in zona Oltarno, prova il Panino Tondo. Io lo adoro!

    [Rispondi]

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>