Agosto, ho grandi progetti per noi! Sorbetto alla pesca e prosecco

Sorbetto alla pesca e prosecco

Ultimamente ogni e-mail di lavoro che ho ricevuto chiudeva con un gioioso Buona estate: niente buon lavoro, buon fine settimana, buon agosto, quello che emergeva era un netto augurio di godersi al meglio l’estate. Allora ho iniziato a scrivere lo stesso.

Poi mi son fermata a riflettere. Ma come? Se ci pensi bene l’estate è cominciata da un mese e mezzo, è da giugno che qui sul blog celebro i suoi pomodori maturati al sole, il suo caldo insostenibile, i piaceri della spiaggia, i pomeriggi pigri, i grilli e le cicale, le cene fuori con gli amici e i gelati. È già estate, eppure stranamente sembra che sia appena iniziata, di nuovo.

In Italia questo è il mese delle grandi partenze, quando chi può carica la macchina di bambini, animali e speranze e parte per il mare, per la campagna o per la montagna, per un’altra città, per le tanto attese vacanze. Le scuole non riapriranno se non a metà settembre, gli uffici e le aziende concentrano le settimane di chiusura proprio ad agosto. Il traffico rallenta, molti negozi appendono fuori il cartello ‘Chiuso per ferie’ e ti ritrovi spesso a camminare in strade quasi vuote, in una calma surreale. Ho sempre amato l’agosto in città.

Quest’anno passiamo agosto a casa, ci godremo la casa, la campagna, i ritmi lavorativi che necessariamente rallentano e conserveremo tempo, soldi e aspettative per una settimana di mare in Salento, a settembre, incastrata tra un matrimonio in cui preparerò un picnic per quaranta persone e la prima lezione del corso di Comunicazione alla Florence University of the Arts, come ogni autunno. …

Read More »