DB Challenge: crostata con 2 ripieni {cioccolato & tahini e crema di castagne}

Date novembre 29, 2010

Pasta frolla e crostata sono state le prime ricette dolci che ho provato quando ero solo una bambina. Durante le mie lunghe vacanze estive passavo tutto il mio tempo con Chiara, una compagna di classe delle elementari che ben presto era diventata una delle mie migliori amiche e la mia compagna di scorribande estive. Andavamo in bici da mattina a sera, esplorando la campagna circostante. Dovevamo comunque fare i compiti d’estate, ma condividevamo il dovere, sedute ad un tavolo sotto i tigli profumati di miele nel suo giardino, a bere tè freddo e sbocconcellare biscotti e frutta fresca.

La nostra passione erano i pic-nic! Abbiamo iniziato con semplici panini con prosciutto e formaggio e macedonia fino a raggiungere i massimi livelli di raffinatezza e creatività l’anno in cui abbiamo deciso di organizzare una festa inglese in mezzo al campo! Abbiamo anche chiesto alle nostre sorelle e amici di venire vestiti in maschera! Ogni anno, c’è però una costante: biscotti di pasta frolla e crostata.

Quindi sono stata davvero contenta quando ho scoperto che il tema Daring Bakers’ di questo mese era la crostata, una ricetta italiana ben conosciuta, ma soprattutto una delle preferite della mia famiglia. La sfida di novembre 2010 del Daring Bakers’ è stata ospitata da Simona di Briciole. Ha scelto di sfidarci nel fare la pasta frolla per una crostata. Ha usato la sua esperienza come fonte, insieme alle spiegazioni di Pellegrino Artusi nella sua La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.

Ero contenta anche perché è una versione del tutto nuova di short pastry, molto diversa dalla mia solita pastafrolla. Per esempio, qui potete trovare la mia ricetta di famiglia, mentre questa è la mia versione con olio di oliva invece che burro. Infine, questa è un’ulteriore versione, quella che ho imparato lo scorso anno al corso di cucina.

Ho seguito alla lettera la ricetta data da Simona, e l’ho adorata fino all’ultima briciola. Con la quantità che ho ottenuto ho fatto due crostate, usando uno stampo da 10 x 30 cm. Con gli avanzi, ho fatto dei deliziosi biscottini con marmellata di lamponi.

Fare la pastafrolla

Ingredienti:

  • zucchero a velo vanigliato, 90 g
  • farina, 235 g
  • un pizzico di sale
  • burro freddo tagliato a cubetti, 115 g
  • 1 uovo e 1 tuorlo, leggermente sbattuti

Mescola insieme lo zucchero, la farina e il sale in una ciotola. Impasta il burro nella farina con le dita fino a quando il composto non ha la consistenza di briciole.

Fai una fontana al centro del composto di farina e burro e versarci le uova sbattute. Utilizza una forchetta per incorporare il liquido negli ingredienti solidi, poi finisci di impastare con la punta delle dita. Impasta velocemente fino a quando la pasta si riunisce in una palla. Schiaccia l’impasto in un disco piatto e avvolgilo nella pellicola. Fai riposare la pasta in frigo e lasciala raffreddare per almeno due ore. Si può conservare in frigorifero anche per tutta la notte.

Questa deliziosa crème de marrons de l’Ardèche – uno crema di castagne francese – aveva aspettato con pazienza nella mia dispensa per troppo tempo, dal Foodblogger Connect 2010, quando Pam è stata così carina da portarci un regalino gourmet dalla Francia! Era quindi giunto il momento – e la stagione soprattutto – per usarla in una torta delicata.

Crostata con crema pasticcera alle castagne

Ingredienti:

  • pastafrolla, 1/2 dose
  • latte, 250 ml
  • uovo, 1
  • zucchero, 2 cucchiai
  • farina, 1 cucchiaio
  • crema di castagne, 1 cucchiaio colmo
  • nove moscata, 1 pizzico

Fare il ripieno. Scalda il latte a fuoco medio. Mescola bene l’uovo con lo zucchero e la farina. Aggiungi la crema di castagne. Versa il latte caldo sul composto di uova e metti di nuovo sul fuoco, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Appena la crema si addensa e vela il cucchiaio rimuovi dal fuoco, copri con pellicola e lascia raffreddare.

Assemblare la crostata. Riscalda il forno a 180ºC. Ungi una teglia (10×30 centimetri di dimensioni) e spolverala con la farina. Prendi la pasta frolla dal frigorifero, scartala e stendila. Solleva con delicatezza la pasta e mettila sopra la teglia, premendo delicatamente tutto intorno in modo che gli angoli siano ben coperti. Taglia la pasta in eccesso che avanza dai bordi della teglia. Bucherella il fondo della pasta con una forchetta.

Spalma il fondo della crosta crostata uniformemente con la crema pasticcera alla crema di castagna e spolverala con un pizzico di noce moscata appena grattata. Metti la torta in forno e cuoci per 30 minuti o finché il bordo della torta diventa dorato. Al termine, togli la torta dal forno e lasciala raffreddare. Assicurati che la torta sia completamente fredda prima di affettare e servire.

Cioccolato e tahini. Ricordo ancora la prima volta che ho visto questi due ingredienti insieme nella stessa preparazione dolce. Era la torta al cioccolato fuso di La Tartine Gourmande, amore a prima vista. Ero solita considerare il tahini solo un ingrediente salato, quando improvvisamente mi resi conto che poteva essere utilizzato con risultati gourmet anche nelle ricette dolci, insieme al cioccolato. Da quel giorno, ho cominciato a sognare una crostata di cioccolato e tahini, supportata anche dagli esempi Meeta, che ha usato questo abbinamento due volte, nei macarons e in un clafoutis. Beh, credetemi, dovete fare un tentativo! Sono una cioccolato-dipendente, lo ammetto, ma il tahini dà una profondità del tutto nuova e inaspettata al cioccolato, rendendo questa una delle migliori torte al cioccolato mai mangiate. Il sale di Maldon è la ciliegina sulla torta: crea un contrasto croccante e appetitoso, che esalta la sensazione vellutata data dal cioccolato e tahini.

Crostata con ripieno di cioccolato e tahini

Ingredients:

  • pastafrolla, 1/2 dose
  • latte intero, 250 ml
  • cioccolato fondente, 120 g
  • uovo, 1
  • zucchero, 2 cucchiai
  • amido di mais, 1 cucchiaio
  • tahini, 1 cucchiaio
  • sale Maldon o fleur de sel

Scalda il latte a fuoco medio con il cioccolato fondente tritato. Mescola spesso, fino a quando non è completamente sciolto. Sbatti l’uovo con lo zucchero e la maizena. Unisci il tahini. Versa il latte caldo con il cioccolato fuso sopra il composto di uova e tahini e riporta a fuoco basso, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Non appena la crema al cioccolato e tahini si rassoda e vela il cucchiaio – circa 5 minuti -, togli dal fuoco, copri con la pellicola e lasciala raffreddare.

Assemblare la crostata. Scalda il forno a 180ºC, procedi come per l’altra ricetta e fai cuocere per circa 30 minuti.  A questo punto togli la crostata dal forno, cospargi con del sale Maldon o del fleur de sel e lasciala raffreddare. Affetta solo quando è ben fredda.

Share Button

25 Responses to “DB Challenge: crostata con 2 ripieni {cioccolato & tahini e crema di castagne}”

  1. gaia said:

    Buongiorno.
    Che belle idee che ci dai.
    Come e’ andata a Viareggio e al Mercatale?
    di tutte provero’ senz’altro cioccolato e tahini.
    sono troppo ciocco dipendente!!
    ;-)

    [Rispondi]

  2. babs said:

    la creme de l’ardeche è forse una delle migliori creme di castagne in assoluto, quando vado in francia ne faccio sempre incetta.
    appena l’ho vista sfuocata in foto l’ho riconosciuta :)
    ciao twin, com’è andata a viareggio?
    tutto bene?
    un bacio tesoro

    [Rispondi]

  3. Giulia said:

    @ Gaia: ciao e buondì! al Mercatale un freddo che si ballava, ecco, ma c’er ail sole e l’energia dei bimbi che ci scaldava! mi son divertita un sacco, quanto loro direi! avevano la cioccolata fin sopra le orecchie ma hanno fatto dei tartufi bellissimi! tutti piccoli pasticceri in erba! A Viareggio ancora un’altra enorme soddisfazione! Lavorare in un ambiente che ha praticamente tutto quello che ti serve ti dà motivazione e carica, e soprattutto vedere che il pubblico gradisce.. non ha prezzo! guarda, cioccolato e thaini VA PROVATA, è sensazionale, un carattere del tutto diverso e profondo!

    @ Babs: buondì twin! come va? leggo in qua e là che hai degli acciacchi, acciderbolina! io non conoscevo la creme de l’ardeche prima che me la regalassero, ma è BUONAAA! la prossima volta che capito in Francia la riprendo anche io! a Viareggio come ho scritto sopra, una favola!!

    [Rispondi]

  4. Carolina said:

    Dato che non so scegliere, io gradirei un piccolo (ma anche no!) assaggio di tutto al mie rientro…
    Thanks!
    Anch’io ero curiosa di sapere delle tue avventure… Leggo che è andato tutto per il meglio, giusto?! ;)
    Un bacio grande.

    [Rispondi]

  5. Silvia said:

    La pasta frolla per me è sinonimo di domenica mattina, mamma che impasta e io alta come il forno (a terra :-) con l’arduo compito di controllare la cottura dei biscotti. Mi sembrava una cosa così da grandi, la pasta frolla, che non ho mai avuto il coraggio di cimentarmi! Ma il trentesimo compleanno ha portato voglia di crescere, così adesso sono io che la domenica mattina mi sbizzarrisco nelle tante versioni di pasta frolla. Proverò sicuramente quella di Nonna Menna, che mi ha già conquistata con ricette di frittate e fagioli. E anche questa crostata con cioccolato & tahini mi tenta :-)

    [Rispondi]

  6. daisy said:

    che meraviglia…a quest’ora poi mi mette una fame..rifarei colazione!!!!!!!!!!!!!!!!!
    un abbraccio
    de

    [Rispondi]

  7. Alice said:

    penso che per quella al tahini potrei fare seriamente qualcosa di folle!!!!!!!!
    sei un mito, come sempre! :))
    baciotti

    [Rispondi]

  8. Cleareilpomodorosso said:

    Oddio nn so quale scegliere..però sicuramente mangerei quintali della econda..devo decidermi a comprare il tahini..domani incursione da castroni! Questa pasta frolla mi sembra molto resistete..adattissima ai biscotti..la proverò sicuramente!!

    [Rispondi]

  9. UnaZebrApois said:

    ecco le meraviglie tentatrici pomeridiane…non saprei quale delle due preferire…forse, ma solo perchè c’è il cioccolato ;P, la seconda…io per non sbagliare, però, mi sa che le faccio tutte e due!!! eheheh!!!

    PS: il barattolino della crema di marroni è bellissimo! il suo profumo di “francese” si coglie al volo!!! :DDD

    Un bacio!

    [Rispondi]

  10. Jasmine said:

    Meraviglia amica!! :)

    [Rispondi]

  11. Ale only kitchen said:

    Ciao Giulia, è la prima volta che vedo la thaini nei dolci, ma che bella scoperta! In frigo ne ho giusto un piccolo avanzo , so già che fine farà! Grazie per la ricetta…

    [Rispondi]

  12. Reb said:

    Giulsina, oltre quelle due bontà lì di cui non oso nemmeno immaginare il profumino, quel tagliere lì è fantasmagorico! Un abbraccio grande grande

    [Rispondi]

  13. eatgreek.net said:

    it looks perfect! :D

    [Rispondi]

  14. RavieNomNoms said:

    They just look absolutely perfect!

    [Rispondi]

  15. Sara @CaffeIna said:

    Stavo proprio aspettando il tuo post per la DB challenge! Buono il ripieno di castagne. Qui non si usa tanto, dovrei fare qualcosa anche io con le castagne!

    [Rispondi]

  16. Joy said:

    Those look lovely.

    [Rispondi]

  17. vale'n'tina said:

    Questa ricetta era esattamente quello che cercavo: ho un barattolo di crema di castagne aperto da un pò e carcavo giusto il modo per farla fuori, in più devo preparare un regalino per un’ amica, direi che questa torta è perfetta!
    Quanto era dolce la tua crema di castagne? La mia viene dall’ Eurospin, è buona ma la trovo un pò troppo dolce, non so se mettere meno zucchero nella crema…vabbè farò come dice sempre mia nonna: mettine poco e assaggia!

    [Rispondi]

  18. Farnocchia said:

    oddio!!!sto sbavando…
    giuro che questo fine settimana prendo il possesso della cucina e la provo!

    [Rispondi]

  19. Azabel said:

    Tahina e cioccolato??? Tahina e cioccolatoooo??? Omioddio, ma è geniale!

    [Rispondi]

  20. Shirley said:

    These are beautiful, and so elegant!

    [Rispondi]

  21. Jessica Kelley said:

    penso che per quella al tahini potrei fare seriamente qualcosa di folle!!!!!!!! sei un mito, come sempre! :)) baciotti

    [Rispondi]

  22. Tartufi di cioccolato e tahini per il Santa Lucia | Juls' Kitchen said:

    [...] il cioccolato abbinato alla tahini quando con questi due ingredienti ho fatto il ripieno di una crostata. Avevo anche anticipato che ci sarebbe stata sicuramente un’altra ricetta a base di [...]

  23. Irma said:

    Mi ero persa questo post perché seguo il tuo blog da poco tempo. Grazie quindi di aver citato questa crostata ciocco-tahini! Anche io ADORO il cioccolato e questo abbinamento mi intriga assai! Proverò (e ti farò sapere ;) )
    grazie!

    [Rispondi]

  24. Tarte con frangipane alle mandorle,zenzero e pere martine | Shake and Bake said:

    [...] essere DIMEZZATA, io l’ho preparata perché ho cotto due crostate, questa con il frangipane e questa delizia meravigliosa di Juls (fa-te-la! è assolutamente da [...]

  25. (Video) ricetta base: la crostata alla marmellata - Juls' Kitchen | Juls' Kitchen said:

    [...] mai guadagnata un post, qui di frolle se ne sono viste tante, come ad esempio quella fatta per il Daring Bakers, un po’ diversa dalla ricetta familiare ma ripiena di crema al cioccolato e tahine, una [...]

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>