skip to Main Content

Sei anni di Juls’ Kitchen

Sono 6 anni di Juls’ Kitchen, 634 articoli pubblicati, 14.894 commenti, innumerevoli amicizie importanti strette attraverso i mari e i continenti, o semplicemente al di là degli Appennini. Una manciata di blog tour o press tour che mi hanno portata ad assaggiare la mia prima grappa, alle Terme di Casciana, ad Andria per la raccolta delle olive, a Ceglie Messapica per un tuffo nella gastronomia locale, a San Vincenzo per Tutti pazzi per la palamita, ad Aosta a scoprire lo spirito svedese tra le montagne italiane, a Moena per innamorarmi del Trentino, a Barcellona alla scoperta della Boqueria, a Londra da Scholtés.

6 anni di JK

In questi sei anni ho imparato a fare le fotografie, a usare la luce naturale e ad abbinare i colori. Ve le ricordate le prime foto? No? Provate a vedere questa, mi ricordo che era un dolce improvvisato per il compleanno di babbo, scattata sul tavolo di cucina la sera, con la luce gialla dei neon, poco prima di partire per una trasferta di lavoro.

Ho riscoperto il piacere di scrivere, come quando facevo i temi alle elementari, e insieme a questo ho allargato la lista delle mie food writer preferite, che vede in cima alla classifica Laurie Colwin, seguita da Elizabeth David e Molly Wizenberg.

Ho anche trovato quei libri di cucina che sono a fondamento del mio modo di cucinare e il punto di partenza delle mie sperimentazioni e mi sono resa conto, con ritardo, che erano sempre stati lì. Sono i classici, Pellegrino Artusi, Paolo Petroni, Giovanni Righi Parenti e Ada Boni che a distanza di decenni sono ancora le guide di una giovane donna toscana che si avventura con curiosità in cucina. Accanto a loro si sono aggiunti via via i libri di Jamie Oliver, Tessa Kiros, Claudia Roden, Heidi Swanson…

In questi sei anni ho imparato a fare le meringhe, ho fatto più di una versione di pasta frolla, ho abbandonato quasi del tutto la farina bianca e lo zucchero bianco a favore di ingredienti integrali, ho imparato ad amare il riso, di tutti i colori, ho scoperto l’hummus, la tahina, il tè verde, che prima sapeva di fieno e ora è una bevanda a cui non so rinunciare. È già un anno e mezzo che tengo in vita il lievito madre, e ci stiamo innamorando.

Ho pubblicato tre libri: Le ricette di mia nonna, I love Toscana – che oltre all’inglese è anche in polacco e olandese – e Cucina da Chef con ingredienti low cost. Non c’è niente di più fisicamente e emotivamente provante di scrivere un libro, ma è talmente appagante che ricomincerei domani. Oggi addirittura.

Nel 2013 mi avete votata con Miglior foodblogger ai Macchianera Food Awards, e mi avete fatta arrivare seconda come miglior sito di cucina dietro a un colosso come Giallo Zafferano. Anche nel 2014 ci siamo difesi bene, sempre grazie a voi.

Ho cominciato a fare le video ricette con Tommaso, siamo partiti con i biscotti con mandorle e miele per arrivare di recente a quella che sembra una delle vostre torte più apprezzate, il dolce al cioccolato e mandarini.

Sono sei anni ormai, quello che era prima un semplice hobby, poi una passione, è diventato la mia vita, perché chiamarlo lavoro è riduttivo, non rende giustizia a quel fuoco e a quella curiosità che bruciano dentro e che caratterizzano ogni giorno, da quando metto piede in terra a quando mi addormento con il naso su un libro o una rivista di cucina.

Sono sei anni di me e di voi. E questo è solo l’inizio. Grazie!

Sharing is caring:
This Post Has 52 Comments
  1. e io mi sono commossa, caspita che storia, percorso, racconto stupendo, adoro come cucini e soprattutto come racconti, con semplicità, sentimento ma mai patetica, eccessiva, melensa! i tuoi libri li sfoglio spesso come bibbie e spesso realizzo le tue ricette e son sempre un successo! buon compleanno giulia, sei anni in cui siamo noi a dover ringraziare te! altri mille di questi compleanni!

  2. Complimenti Giulia. sei anni sono davvero tanti. I successi te li meriti. Mi piace il tuo stile. Sei piacevole da leggere. Ti ho visto anche sul mensile Dolci tentazioni, un giornale che mi piace ma che purtroppo non trovo mai. Ora mi sono registrata così non perderò più nessuna ricetta. A presto. Un bacione!

    1. Ciao Natascia, scrivevo qualche anno fa su Dolci Tentazioni, è ancora in edicola? credevo avessero smesso di pubblicarlo!

  3. Io non posso che ringraziarti a mia volta, e augurarti di sognare, scoprire, cucinare e imparare sempre di più! 😉

    1. Ciao Alessia, grazie per esserti fatta sentire! mi fa piacere dare un volto e un nome a qualcuno che mi segue, per il quale scrivo ogni volta! un abbraccio

  4. Complimenti per la passione, l’impegno e la professionalità che ci metti. Mai banale, mai ripetitiva, sempre solare e coinvolgente. È un piacere seguirti da 6 anni e per i prossimi a venire.
    Un abbraccio

    1. Alex, in questi sei anni il tuo blog, con le sue evoluzioni, è stato un esempio costante di freschezza, spontaneità e bellezza!

  5. Cara Giulia,
    ne è passata di acqua sotto i ponti da quel primo post in cui timidamente dicevi di aver aperto il blog grazie al Cavoletto. Oggi sei “crescita” così tanto che vien da dire che nulla accade per caso e che sarebbe stato un peccato se non ti fossi lasciata affascinare da quel blog che all’epoca poteva sembrarti “patinato”…oggi invece ti ritrovi ad esser brava proprio quanto il tuo modello.
    In passato ti avevo già detto che invece la molla che mi aveva spinto a portare in rete la mia passione culinaria sei stata proprio Tu…ormai ho trascorso 28 mesi in rete ed arrivano i primi frutti importanti di quanto seminato. Una sera dopo l’ultimo ingaggio avrei voluto scriverti per “ringrarti”…mi sono detta che se non mi fossi lasciata “travolgere” da quell’entusiasmo dilagante che mi aveva fatto scattare la scintilla, oggi tanti sogni realizzati non sarebbero stati possibili…poi ho pensato che mi avresti preso per pazza ed ho frenato l’impulso.
    Grazie per questi 6 anni preziosi di noi Giulia.
    Con affetto
    Una lettrice silenziosa che quando però decide di commentare è un fiume in piena!

    1. Cara Antonella, avresti dovuto scrivermi, la prossima volta lasciati travolgere da quell’entusiasmo, mi piace condividere le belle notizie!

  6. E poi la conosci di persona, Giulia, ed è proprio una come te, senza fronzoli né costruzioni intorno. Semplice come la Toscana. Piena di tesori da scoprire. 🙂
    Auguri, di cuore!

  7. Infiniti Auguri!!
    Continua a farci sognare con i meravigliosi racconti, foto, e ricette che rendono speciale ogni occasione!
    Un abbraccio

  8. Ciao Giulia, ho cominciato a leggere i blog di cucina leggendo per caso il tuo e da allora sono entrata in questo mondo e mi piae moltissimo. Ti ringrazio e ti auguro tutto il bene possibile.

  9. Continua così Giulia. Continua con tutte le tue forze a rendere reali tutti i tuoi sogni. Cento di questi giorni!!!

  10. Sono stati sei anni belli, soprattutto per noi che abbiamo potuto leggerti, seguirti, osservarti da lontano impastare e sfornare la meraviglia che rende speciale ogni singolo giorno. Auguri!

  11. Bello leggere questo post, bello vedere come un sogno possa diventare una fantastica realtà! ti ammiro tantissimo e grazie per aver condiviso anche una delle prime foto, così sappiamo che tutti possiamo aspirare a migliorarci e a raggiungere questa bellezza!
    Ti auguro altri mille anni di divertimento e di passione!
    a presto, grazie per ogni post,
    Annalisa

    1. Assolutamente sì Annalisa, le foto che facevo all’inizio sono molto diverse, ma a forza di guardare riviste e blog sono riuscita a capire cosa volessi… ne è passata di acqua sotto i ponti, ma quando le guardo quelle foto mi faccio tenerezza, sono orgogliosa di come ci provassi e mi divertissi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca