skip to Main Content

Passionate Panna Cotta

Questo dolce al cucchiaio è nato per caso, grazie agli acquisti fatti al mercato di San Lorenzo sabato scorso.
Ero partita con l’idea di fare ancora una volta i macarons, tentando l’esperimento alla fragola, quando mi trovo davanti nel mercato ortofrutticolo un signore filippino che vende frutta e verdura di ogni foggia e colore.
La prima domanda che gli faccio è: ha del rabarbaro?
Complici le ricette di Virginia mi era venuta una gran voglia di assaggiarlo e farci una bella torta colorata e primaverile. Ma… no, non ha del rabarbaro.
Poi mi cadono gli occhi sui mango: belli, profumati e maturi. Ne prendo tre!
E poi, da un pensiero all’altro, mi viene in mente il passion fruit curd del Cavoletto di qualche giorno fa e quindi domando: ha i frutti della passione? Certo, costano 80 centesimi l’uno. Ottimo, ne prendo 3. Mi giro, guardo Antonella e le dico: Anto, me ne prendi 3 di frutti della passione? Quali sono? quelli lì… verdi… grossi… e mi presento all’omino con 3 papaya… dopo l’iniziale momento di imbarazzo ed un rapido cambio, mi trovo con 3 passion fruit in mano, piccini, grigini marroncini fuori e pure un po’ grinzosetti. I colori li nascondono dentro!
Adesso so quali sono i passion fruit! Sono giustificata perché quando bevi il succo a passion fruit non necessariamente devi anche conoscere la forma del frutto, no?
=)

Sopra: Passion fruit – fonte web



Sopra: Papaya – fonte web

Bene, tornata a casa che ci faccio? Volevo qualcosa di semplice e veloce perché se poi il risultato non era convincente non potevo certo buttare un intero pomeriggio, viste le altre mille cose da fare (i tiny cakes del post precedente). Per di più tutte le ricette che avevo erano con la papaya!!
Alla fine, con alcuni spunti, ho deciso di tentar la sorte con una panna cotta al mango con gelatina a mango e passion fruit: un tropico di emozioni!


Ingredienti per 30 bicchierini minuscoli:

  • panna, 500ml
  • latte, 330ml
  • zucchero, 85gr
  • gelatina, 4 fogli (uso quella della Paneangeli)
  • mango, 2
  • vanillina, 1 bustina

Ingredienti per la gelatina:

  • mango, 1
  • passion fruit, 3
  • zucchero, 2 cucchiai
  • gelatina, 2 fogli

Per la panna cotta: metti a in un pentolino la panna con latte e zucchero, vanillina e la polpa di mango frullata e passata. Porta a leggero bollore e spengi, aggiungi i 4 fogli di gelatina precedentemente ammollati e strizzati e mescola bene fino a che non si sono sciolti.
Lascia raffreddare un po’ e poi suddividi nei bicchierini e metti a raffreddare per 15 minuti in freezer in modo che si formi una pellicina sopra la panna cotta e sia più facile creare due strati netti e belli da vedere (cosa che io non ho fatto).


Per la gelatina: frulla la polpa di un mango, schiaccia i semini dei frutti della passione in un colino a raccogli il succo ed uniscilo al mango. Aggiungi 2 cucchiai di zucchero (poi a piacere in base a quanto il mango è dolce e maturo) e porta a leggera ebollizione. Aggiungi i 2 fogli di gelatina precedentemente ammollati e strizzati e mescola fino a che non si sono sciolti. Togli dal fuoco e metti a raffreddare.
Una volta fredda, suddividi la gelatina nei bicchierini e metti in frigo per almeno 4 ore.


Alla fine è venuto un dessert fresco dal sapore tropicale, ideale per un dopopasto simil leggero o per una merenda allegra. Penso che la prossima volta comprerò anche la papaya, ormai devo provarli tutti!

Con questa ricetta partecipo al concorso de Il Gatto Goloso: Bicchierini Golosi.

concorso09-2

Sharing is caring:
This Post Has 31 Comments
  1. Cosa vedo!!!! adoro i frutti tropicali! ma sul serio al mercato di San Lorenzo c’è un banco che vende queste meravilgie????I frutti della passione non riesco a trovarli… abito a 20 km dal mercato di San Lorenzo ma sono anni che non ci vado! devo proprio andarte a farci un bel giro!!!!

  2. @ Sara: buone e con un sapore diverso dalle solite panne cotte!

    @ Silvia: sì! è un obbligo! e hanno anche un sacco di altra roba di cui non conoscevo i nomi. Sono stata 10 minuti lì e già avevo fatto amicizia con una signora delle Mauritius che mi ha spiegato come cucinare il platano (quei frutti che sembrano banane verdi). Dobbiamo andarci e far mambassa di tutto!

  3. Hanno anche il platano??? ho delle ricette da fare ma qua non riesco a trovarli…. mettiamoci d’accordo e andiamo!

  4. Che invidia grande grande grande che mi hai fatto venire. Qui trovo solo il mango, verde. Complimenti per i dolci e l’abbinamento di sapori, che mi fanno venire tanta nostalgia del mio Brasile.
    Ciao,
    Pati

  5. Guarda che composizione hai fatto con i bicchierini!
    Ma che bella!Sono proprio curiosa di assagiare un cucchiaino tropicale… Deve essere buonissima questa panna cotta

  6. Ma quanto son belle queste mini porzioni! questi bicchierini son proprio simpaticissimi e golosi!!
    ce ne oassi uno allora?? 😉
    un bacione

  7. Te li copio subitissimo!!! Mi hai fatto venire l’acquolina e per fortuna trovo questi frutti alla metro ;o)
    Un bacioooo

  8. @ Mary e Betty: thank you girls!!

    @ Silvia: mettiamoci d’accordo e andiamo un sabato, dai!

    @ Pati: guarda, solo a Firenze.. devo fare un’ora di autobus per arrivarci. Dove abito io non si trova proprio nulla del genere!

    @ Kitty: vieni che ne regalo uno!

    @ Manu e Silvia: sono mini mini porzioni, quasi non c’entra il cucchiaino!

    @ Mirtilla: quando lo trovi il male è riconoscerlo, per me! =P eh eh

    @ Antonella: noo, che bello!! poi fammi sapere come ti son venuti!

  9. ammetto che anche io faccio un po’ di pasticcio 😛 tendo a confonderli questi frutti tropicali! l’ananas però la riconosco ancora 🙂
    Molto carini questi bicchieri di pannacotta!

  10. Maddai! Sei una campioncina! Sara’ che io non sono portato per i dolci, ma non riuscirei mai a fare cose del genere, e men che meno a presentarle cosi’. Una volta ho fatto una charlotte con kiwi e ricotta e gli invitati (autoinvitati, cosi’ imparano…) facevano certe facce! Da allora i dolci li fa mia moglie, punto e basta.
    Ah, sono proprio un friggitore di cipolle!
    Ancora complimenti.

  11. Ecco!!!Li avevo vistisu Fb e cercavo di capire cosa fossero,mi ispiravano molto!!!
    Un’ottima idea che proverò nelle serate più tiepide che stanno arrivando 🙂

  12. oh bimba…..
    geniale questa cosa….. se ti piace il mango, e io lo adoro, lamia camilla poi è mango dipendente, devi assolutamente provare la crostata ala crema di mango e cardamomo… domani ti invio lariceta per mail! (se mi dimentico, sono stordita in questi giorni, ricordamelo!!!!)
    besos
    babs

  13. Mammamia, che dessert godurioso!!! Magari avessi un paio di bicchierini anch’io…
    Complimenti, sei bravissima!
    Baci!

  14. @ Fiordilatte: menomale non son sola! =P

    @ Luna: sì sì, guarda… la puoi fare come vuoi con questi ingredienti di base la panna cotta!

    @ CorradoT: eh eh eh, friggitore di cipolle! menomale ce ne sono! 😉

    @ Denise: poi fammi sapere il risultato!

    @ Alessandra: FB mi fa sgamare subito! ma non resisitevo se non caricavo le fotine!

    @ Katti: grazie e baci!

    @ Babs: ah sì? in effetti il mango è proprio buono e ho già avuto modo di capire che Camilla è davvero una buongustaia! attendo la ricetta, altrimenti te la ricordo, grazie!! =)

    @ Rosso di Sera anche detta la mia omonima: grazie!!

    @ Lydia: eh sì… che ci vuoi fare… ma ora non li scambio più! e aspetta che apra il capitolo verdure! eh eh

  15. Cara Juls, scopro il tuo blog solo oggi ma scopro anche un sacco di delizie.
    Sicuramente tornerò spesso a trovarti.
    Buon w.e.
    Lisa

  16. Ciao Juls,

    bellissimo il tuo layout del blog!!!!
    Molto carina l’idea di questi bicchierini, li hanno regalati anche a me e cercavo proprio una ricettina da fare per usarli..Posso farla??
    baci

  17. Mamma che bellezza!!!Per fortuna non sapevi cosa fare!!sa di fresco! e poi che belli quei bicchierini, li voglio anch’io!!!!Baciiiiii

  18. @ Minnie – Lisa: grazie! ora passo anche io a trovarti! buon weekend carissima!

    @ Francesca: copia pure!!! son così comodi questi bicchierini. Li metti in lavastoviglie e tornano come nuovi! Grazie per il layout, l’ho preso da un sito già fatto!

    @ Nicole: hai ragione, sapevano di fresco, di estate! baci!!

  19. Che spettacolo, queste verrines racchiudono i colori, i sapori e i profumi dei paesi che amo, penso che se ne assaggiassi un cucchiaino mi si inumidirebbero gli occhi dalla nostalgia che ho dell’Africa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca