skip to Main Content

Torta di mais e limoncello: giallo alla seconda!

Negli ultimi due fine settimana ho tolto l’ancora alla mia vena culinaria e ho messo da parte una discreta scorta di ricette per affrontare con tranquillità l’estate, dal momento che si prospetta non solo calda, ma anche ricca di impegni: carne, dolci, bibite… ma poi succede sempre allo stesso modo. Fai una ricetta e ti innamori. Una consistenza, un profumo, un ricordo e ti si insinua nel cuore, chiede attenzione, vuole la prima pagina la mattina dopo. Ho provato a temporeggiare un po’, a convincerla che non è bello per l’ultima arrivata passare avanti a ricette più anziane, che aspettano pazientemente in fila da giorni, con le foto già pronte e il racconto in mente. Ma lei ha dalla sua l’entusiasmo dei giovani, e alla fine ha vinto!

Alla scoperta di nuove farine (almeno per me), avevo comprato al NaturaSì una farina di mais macinata a pietra da agricoltura biologica, di un giallo pieno, intenso ed allegro. Sul libro del Cavoletto c’è una ricetta per una torta con polenta e lamponi: la prima intenzione era rifarla alla lettera, ma poi mi sono scontrata con il prezzo da Tiffany dei frutti di bosco al supermercato!

Ho deciso di improvvisare e mi sono fatta guidare dal giallo… giallo come lo scuolabus dal quale spuntava la testolina bionda di Claudia quando la portavo alla fermata per andare all’asilo, giallo come gli yellow cab di New York, che un giorno fermerò con un fischio carica di pacchi e pacchetti dopo una giornata di shopping, giallo come il chakra del plesso solare, il fuoco che arde dentro e fa risplendere come un gioiello, la forza di volontà individuale, il carisma e l’efficienza, giallo come il limoncello di zia Teresa sempre presente nel nostro congelatore.

E’ nata quindi una torta di mais al limoncello, dalla consistenza particolare e rustica data proprio dalla farina di mais ma profumatissima per l’aggiunta del limoncello. Un profumo che in cottura riempie la cucina, ma dà il meglio di sé quando la torta è ormai fredda e il boccone esplode nei suoi aromi in bocca.

Ingredienti:

  • burro, 225 gr
  • zucchero semolato, 225 gr
  • farina di mais, 175 gr
  • uova, 4
  • limoncello, 100 ml
  • farina 00, 60 gr
  • lievito per dolci, 2 cucchiaini
  • timo limone, qualche rametto
  • farina di mais e burro in più per imburrare lo stampo

Monta il burro morbido con lo zucchero. Aggiungi le uova una per volta, poi il lievito e le due farine setacciate insieme. Aggiungi le foglie di timo limone e circa 100 ml di limoncello.

Imburra una teglia rotonda di 24 cm di diametro, cospargi di farina di mais e togli quella in eccesso. Versa il composto nella tortiera e cuoci in forno caldo a 190°C per 40 minuti.

Lascia raffreddare completamente prima di servire. Cospargi di abbondante zucchero a velo.

Consiglio extra. Per i grandi, e non per i piccini, si può versare un po’ di limoncello aggiuntivo sulla fetta di torta al momento di servirla: da ex astemia è davvero, davvero, *davvero* buona!

Sharing is caring:
This Post Has 41 Comments
  1. Adoro questo genere di dolci: rustici, profumati, di carattere.
    Mi ricorda terribilmente l’amor polenta, dolce che adoro.
    Splendida Jul!

  2. ^_^ acciderbolina chissà che gustosa, perfetta per le sere d’estate.
    Bella
    Buona
    Brava
    Hai visto? Il tuo post alla “seconda” si merita un commento alla “terza”!

    Bacioni
    Sonia

  3. GIALLO COME L’AURA DI SOLE CHE CIRCONDA IL TUO SPLENDIDO SORRISO E IL TUO VOLTO GIOIOSOI!!!!!QUESTA TORTA BIRRICCHINA E IRRIVERENTE MI PIACE TANTISSIMO E IL LIMONCELLO L’ADORO QUINDI LA TROVO MAGNIFICA!!BACI IMMA

  4. E il chakra arancione, ricordami un po’, qual era? La farina di mais regala ai dolci una rusticità che adoro… non ho il limoncello della tua zia, il mio andrà bene 😉

  5. Deliziosa! Adoro i dolci con la farina di mais, e mi piace proprio questa cosa dell limoncello aggiuntivo (da buona maistatastemia :)).

  6. @ Sarah: ecco, ora devo trovare l’amor polenta per vedere come sia, la voglio provare! la farina di mais sta diventando velocemente un nuovo amore!
    @ Linda: provala! il limoncello la ingentilisce tantissimo!
    @ Corrado: me lo aspettavo! 😛
    @ Sonia: eh eh eh! allora un grazie alla quarta!
    @ Imma: come sei dolce! mi fai commuovere!
    @ Stefania: sono solo 60 gr infatti, credo che non cambi nulla a toglierli del tutto!! 😀

  7. @ Onde: il chakra arancione è un po’ più giù! è un’energia diversa!! 😛
    @ Tuki: ti dirò, si son stupiti tutti nel vedermi bagnare la torta a più riprese! eh eh eh! (anche io un po’ in effetti! :P)
    @ Virginia: no?! e come mai non puoi farla?!?!
    @ Elga: eh eh eh! forse quanto io adoro te e la tua cucina e la tua famiglia?
    @ Barbara: aggiudicata! fammi sapere che ne pensi!
    @ Alex: lo confesso! mi sono avvicinata all’alcool (detto così pare brutto, intendetemi) proprio per dare un po’ di personalità a qualche dolce!

  8. che bello questo post giallo! … questa torta dev’essere deliziosa… che poi il mais… buono…. e il limoncelllo…. si si mi sa di buono si!!!

    … hem, tra parentesi l’idea della pazza vestita di giallo e non di rosso… mica è poi malaccio…

  9. […] Torta di mais e limoncello: giallo alla seconda! 7 luglio 2010 http://it.julskitchen.com/dolci/torta-di-mais-e-limoncello-giallo-alla-secondahttp://it.julskitchen.com/dolci/torta-di-mais-e-limoncello-giallo-alla-secondahttp://it.julskitchen.com/dolci/torta-di-mais-e-limoncello-giallo-alla-seconda Per leggere tutto l`articolo fai clic sul titolo seguente: Torta di mais e limoncello: giallo alla seconda! oppure visita direttamente il blog: Juls’ Kitchen […]

  10. Juls, ma questa torta…mmmhh ne sento già il profumo! sperimenterò, devo solo mettere da parte la pigrizia e recuperare il mio fantastico fornetto mulinez e metterlo in balcone, altrimenti il nostro piccolo bilocale diventa una fornace! =D
    (ps: hai visto, per il contest di Sigrid abbiamo scelto lo stesso capitolo, Tea Time!!
    Ah Inghilterra, our secret (mica tanto!) love!! =P

  11. @ Donatella: in effetti è un abbinamento che per me sta scalando rapidamente le classifiche, e sta raggiungendo salmone e aneto! 😉
    @ Kia: giallo su giallo, o giallorossa alla romana!! 😀
    @ Pinedda: me lo sarei aspettato, siamo sulla stessa onda noi due! 😛
    @ Genny: tutto di zia.. di più, nin zo!
    @ Silvia: apprezzo tanto!!!! grazie!!!
    @ Reb: sì, è umidino come piace a me, così non fa “nodo”!
    @ Manu e Silvia: grazie ragazze!
    @ Il gatto goloso: ovvai! bene!!! son curiosa di sapere che ne pensate!
    @ (parentesiculinaria): esatto, rustica e allegra!

  12. Grazie Jules questa la linkeró in spagnolo con le farine di mais che trovo qui !!! Cosi non scrivo in italiano e mi adagio nella mia proverbiale pigrizia…Besos

  13. E se sostituissi il limoncello con il liquore al mandarino che mi ha portato mia sorella e che quando lo offro non lo vuole mai nessuno? Hai visto mai che riesco a liberare un posto nel frigo…
    Molto invitante complimenti davvero!
    Domanda: non è che per caso impartisci anche lezioni di fotografia (per principiantissimi…)?

  14. nella vita ci sono poche certezze.. ma la tua ricetta del mercoledì mi rappacifica con il mondo .. se poi è come questa della torta al limoncello ………!!!!!!!!!!!

  15. @ Francesca: non sono sicurissima, ma potresti certamente provare, per me si sposa altrettanto bene! e poi hai ragione, è un ottimo modo per fare un po’ di posto in frigo! ma perché non ci vediamo qualche volta dietro una tazza di the e una bella – enorme – fetta di dolce, così ti dico qualcosa di basicissimo della fotografia?! io sono agli inizi come te, però magari quello che ho scoperto in questo anno te lo dico volentieri!
    @ Teresa: questa rappacifica anche me col mondo! grazie Teresa, sei sempre molto carina con me! 😀
    @ Aniko: ti ringrazio!

  16. Ma grazie! Sono onorata dal tuo inivito, è molto carino da parte tua e mi fa tanto piacere! Come si potrebbe fare? Ti scrivo in privato…
    Ciao e grazie ancora

  17. L’ho fatta sabato.
    Doveva essere veramente buona, visto che non sono riuscita ad assaggiarla 🙁 , l’hanno spazzolata tutta!!!
    Quindi farò un bis in tempi ragionevoli … anche perchè vorrei provare a togliere un po’ di limoncello ed un po’ di zucchero dall’impasto e fare una bagna da mettere a freddo. Può funzionare? Staremo a vedere.
    Intanto grazie Juls !!!

  18. @ Francesca: attendo la tua mail! 😀
    @ UnaZebrApois: eh eh eh! 😛 grazie
    @ Barbara: o che contentezza!! penso che sia una buona idea la tua, prova con la bagna e fammi sapere! mi sa che è buonizzima!

  19. Jul, ho preparato la tua torta stamattina per il compleanno della suocera…buonissima e approvatissima…ha una consistenza straordinaria…

  20. Appena ho letto questa ricetta me ne sono innamorata e sono corsa a preparla: un successone!! 🙂 Grazie davvero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca