skip to Main Content

Lo zuccotto toscano – Guest Post @ Mowielicious

Aspetta, aspetta un minuto. Sono una guest blogger su Mowielicious! Occhi e sorriso scintillanti sono stati i miei compagni per giorni dopo che Mowie mi aveva chiesto di fare un guest post sul suo blog. La piccola Juls sta crescendo, dicevo, devo superare me stessa e scegliere qualcosa davvero stupefacente per Mowie e i suoi lettori. Ovviamente doveva essere un dessert, volevo che fosse un dessert, dal momento che stava per apparire nella lucida vetrina di uno dei blog più dolci del mondo!

Ma, per essere completamente Juls style, doveva essere toscano, volevo che fosse toscano, perché ho finalmente capito che sono una ragazza di campagna toscana fino all’osso, e volevo finalmente celebrare questa consapevolezza! La scelta migliore mi è sembrato lo Zuccotto, un dessert rosso scarlatto. 

 Tuscan zuccotto

Lo zuccotto è un semifreddo toscano, tipico della città di Firenze. Le sue origini sono legate a una delle donne più intelligenti ed influenti del XVI secolo, Caterina De ‘Medici, una donna appartenente alla famiglia più importante di Firenze, che in seguito divenne regina di Francia. Caterina ha introdotto numerose innovazioni nella corte francese, come la divisione tra piatti dolci e salati durante un pranzo, forchette e mutandine da donna!

Qualche nota su questo dolce. Leggendo la ricetta, potrebbe sembrare una procedura abbastanza lunga e difficile, ma in realtà è molto semplice, richiede solo attenzione e dedizione, e ovviamente un po’ di tempo prezioso, ma vi assicuro che non sarete delusi dal risultato.

Tuscan zuccotto

Lo zuccotto toscano

Il suo ingrediente principale, insieme a Pan di Spagna è la meringa italiana, il miglior ingrediente per dare una consistenza morbida e ariosa ad un dessert. Servirebbe anche un termometro da zucchero. La ricetta richiede anche dell’alchermes per spennellare il pan di Spagna. La sua caratteristica più evidente è il suo colore scarlatto. Se non avete l’alchermes, lo si può sostituire con rum, grappa, brandy o qualsiasi altro liquore che preferite, anche con il caffè.

Zuccotto Toscano
Piatto: Dolce
Cucina: Toscana
Porzioni: 6
Chef: Giulia
Ingredienti
Ingredienti per il Pan di Spagna:
  • uova 6
  • zucchero semolato 200 g
  • farina 00 150 g
  • amido di mais 50 g
  • estratto di vaniglia 1 cucchiaio
  • sale 1 pizzico
Ingredienti per la Meringa italiana:
  • zucchero semolato 200 g + 50 g
  • acqua 50 g
  • albumi 125 g
Ingredienti per la crema pasticciera all’arancia:
  • uovo 1
  • zucchero 50 g
  • farina 25 g
  • latte 250 ml
  • scorza d'arancia
Ingredienti per il semifreddo di crema pasticciera all’arancia
  • meringa italiana 135 g
  • crema pasticciera all’arancia 100 g
  • panna montata 260 g
Ingredienti per il semifreddo al cacao:
  • meringa italiana 165 g
  • panna montata 335 g
  • cacao amaro olandese in polvere 75 g
Ingredienti per lo sciroppo per spennellare il pan di Spagna:
  • Alchermes
  • Acqua
Istruzioni
Pan di Spagna
  1. Preriscalda il forno a 170°C. Separa tuorli e albumi. Sbatti i tuorli e lo zucchero con un mixer elettrico (la ricetta tradizionale richiederebbe un cucchiaio di legno) finché non sono chiari, il bianchi e cremosi.
  2. Aggiungi farina e amido setacciati e mescola bene finché non sono incorporati.
  3. In un'altra ciotola monta gli albumi a neve soda.
  4. Incorpora delicatamente gli albumi montati a neve al composto di uova e farine, usando un cucchiaio di metallo e mescolando dal basso verso l’alto. Il composto finale dovrebbe essere leggero, bianco e molto morbido.
  5. Versa in uno stampo da 25 centimetri di diametro, precedentemente imburrato e spolverato di farina. Cuoci per circa 45 minuti.
  6. Lascialo raffreddare su una gratella, poi avvolgilo in un foglio di alluminio e conservalo fino al momento dell'uso. (Dovrebbe essere fatto almeno un giorno di anticipo).
Meringa Italiana
  1. Monta gli albumi con 50 g di zucchero in una planetaria o in una ciotola a bassa velocità.
  2. Mentre gli albumi vengono montati, metti l'acqua e successivamente 200 g di zucchero in un pentolino dal fondo spesso e fai sciogliere lo zucchero. Inizierà lentamente a fare le bolle, quindi fai attenzione e togli con un pennello pulito immerso in acqua i cristalli di zucchero dai lati del pentolino. Quando lo sciroppo raggiunge i 121°C, toglilo dal fuoco e versalo lentamente sugli albumi che a questo punto saranno bianchi e fermi.
  3. Versa lo sciroppo a filo, avendo cura di non lasciarlo cadere sulla frusta, ma facendolo scorrere lungo i lati della ciotola, in modo che venga portato verso il centro dai movimenti del mixer.
  4. Monta ad alta velocità fino a che il composto non diventa bianco, lucido e arioso: serviranno circa 10 minuti. Non montarlo più del necessario. Mettilo in frigorifero coperto con pellicola trasparente.
Crema pasticciera all'arancia
  1. Scalda il latte a fuoco medio con la buccia di un'arancia. Mescola bene l’uovo con lo zucchero e la farina.
  2. Versa il latte caldo sul composto di uova e metti di nuovo sul fuoco, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
  3. Appena la crema si addensa e vela il cucchiaio, togli la buccia d'arancia, rimuovi dal fuoco, copri con pellicola e lascia raffreddare.
Semifreddo di crema pasticciera all’arancia
  1. Monta la panna a neve ben soda.
  2. Incorpora la crema pasticcera all’arancia e la meringa italiana, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
  3. Metti da parte in frigorifero.
Semifreddo al cacao
  1. Monta la panna a neve ben soda.
  2. Setaccia cacao in polvere sopra la panna montata e incorpora la meringa italiana, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto fino al completo assorbimento.
  3. Metti da parte in frigorifero.
Prepara il dolce
  1. Mescola acqua e alchermes in parti uguali.
  2. Usa 6 stampini a semi sfera da circa 250 ml. Con queste quantità di ingredienti ci saranno degli avanzi golosi.
  3. Rimuovi i lati scuri dal pan di Spagna e taglialo a fette di 1 cm di spessore.
  4. Fodera gli stampini con fette di pan di Spagna e premile delicatamente sulle pareti. Spalma con il semifreddo alla crema pasticcera fino a metà, poi copri ancora con le fette di pan di Spagna e premi delicatamente.
  5. Spennella con la miscela di alchermes e acqua.
  6. Stendi adesso il semifreddo al cacao e copri con le fette di pan di Spagna.
  7. Avvolgi nella pellicola trasparente e metti in freezer per circa 3 ore.
  8. Quando si è raffreddato e solidificato completamente, togli dal freezer, rimuovi il dessert dallo stampino e spennella la superficie esterna dello zuccotto con la miscela di acqua e alchermes.
  9. Si può servire con una salsa al cioccolato, panna montata o così com’è.
  10. Se conserva in freezer per molto tempo, ma toglilo almeno un'ora di anticipo prima di servire, per consentirgli di scongelarsi a modo.

 Tuscan zuccotto

Sharing is caring:
This Post Has 22 Comments
  1. sono corsa subito a vedere il tuo bellissimo post! l’atmosfera, le foto, la ricetta, tutto in perfetto Juls style!!!!
    sei una meravigliosa, straordinaria ragazza di campagna toscana!!!!!!!!!!
    stai crescendo splendidamente, sei davvero bravissima!!!!!!!!!!! complimentissimi Juls!!!!!!

  2. accipicchia, preparati a un’invasione in Toscana di turisti lettori di Mowielicious: le tue foto sono stupende. è raro vedere foto di piatti con sfondi di paesaggio, ma in questo caso erano perfettamente adeguate.
    ho trovato anche interessante la storia di Caterina de Medici: quante cose che non sapevo!

  3. Sì, è vero, la piccola Juls sta crescendo… ma rimane la splendida persona che circa un anno fa mi confessò candidamente che il mio era tra i primi blog che aveva “sfogliato”. E come posso non seguirti su Mowielicious per chiarirmi le idee su questo favoloso dolce della nostra terra (uno dei pochi dolci toscani che davvero amo), per me legato allo struggente ricordo della mia nonna paterna?

  4. Sono corsa subito a vedere Movielicius e… che meraviglia! Le foto, la ricetta… lo zuccotto sembra così buono!!!!!!NOn sai quanto ti stimo, il tuo blog è uno dei migliori che seguo, non solo per le ricette, ma anche per le foto e i contenuti! Insomma…sei la mia musa ispiratrice!!! ^_^ Non sai quanto apprezzerei una tua visita… !

  5. Vorrei nascondermi sotto il tavolo perche’ non sapevo che lo zuccotto fosse toscano, invece sono andata e tornata dal post e mi sa che ha ragione Lisa.charmel…preparati ad accogliere orde di turisti!! 🙂

  6. Le foto sono strepitose, hanno una marcia in più e si vede che ti sei dedicata con ancora più passione. Hanno uno stile internazionele, bravissima

  7. Complimentissimi per questa ospitata *_* Poi su un sito che amo alla follia e di cui sicuro sarai più che all’altezza vedendo come sei brava =)

  8. cara giulia le foto sono una bellezza, complimenti : l’equazione è se le foto sono cosi
    figurati come sarà il sapore! a presto, Maura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca