Menu

Un’estate con me. Crostata alla confettura di pesche al vino

Mi sarebbe piaciuto un viaggio in Scozia o in Irlanda, magari con una macchina vecchio stile, visitando case padronali, pub e piccoli villaggi di pescatori. Alcuni giorni nella mia amata Londra sarebbero stati un’ottima alternativa, così da aver tempo per vedere i nostri amici, mangiare il mio peso in sushi e bere Pimm’s al tramonto. Per non parlare di un viaggio  transoceanico, per mettere piede per la prima volta sul territorio americano e scoprire finalmente New York, Boston, San Francisco, Chicago, Seattle, Portland… e potrei continuare a elencare città per un’ora almeno. Ma quest’anno trascorreremo l’estate a casa. Passeremo qualche giorno in Emilia Romagna e in Alto Adige per lavoro e ovviamente coglieremo l’occasione per scoprire nuovi paesi e paesaggi, ma poi per il resto sarà Toscana.

Crostata di pesche

In realtà ci siamo resi conto che la Toscana sarebbe la destinazione da sogno per molti di voi, così abbiamo pensato di condividere questi tre mesi di staycation e portarvi con noi in un’estate toscana.

Se state progettando un viaggio in Toscana o se amate viaggiare stando comodamente seduti in poltrona, vi daremo suggerimenti, itinerari e guide golose, condivideremo foto e racconti. Andremo in giro in zone che sono nuove anche per noi, raccoglieremo mirtilli sull’Abetone, faremo un’escursione in Casentino, divoreremo ciotole di cacciucco a Livorno, ci infileremo in piazza del Campo, affollata per il Palio dell’Assunta. Alla fine della giornata torneremo a casa e ci metteremo a sedere sul nostro terrazzino, bagnandoci nel sole del tramonto.

Ci sarà tempo per viaggi più lunghi, ma questa estate sarà dedicata a noi, al lavoro arretrato, al giardinaggio e a qualche lavoretto in casa – sogno di aver tempo di dipingere la camera da mesi -, ai corsi di cucina e ai mercati, ma soprattutto a un po’ di meritato riposo.

Seguite l’hashtag #JulsKitchenSummer su Facebook, Twitter e Instagram o leggete le nostre storie qui sul blog per i prossimi tre mesi.

Crostata alla confettura

Crostata alla confettura di pesche al vino

Festeggiamo questi tre mesi di estate toscana con una crostata alla confettura di pesche al vino. Questa è l’ultima frolla della stagione, d’ora in poi solo gelati e sorbetti, ma val la pena provare ad affrontare il caldo per una fetta di questa crostata, ha una marcia in più: da una parte c’è una frolla dal sapore rustico e integrale, data dallo zucchero di canna e dalla farina di farro macinata a pietra. Dall’altra, la solita confettura di pesche è resa speciale e ancora più fruttata da un po’ di vino rosso.

Un dolce che chiude un pranzo domenicale lasciando tutti con un sorriso soddisfatto. Magari servitela con una pallina di gelato alla panna, sarà ancora più intonata all’estate.

(Post in collaborazione con Masi #Campofiorin50)

5.0 from 1 reviews
Crostata alla confettura di pesche al vino
Autore: 
Tipo di ricetta: Dolce
Cucina: Toscana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 8
 
Avrai bisogno di...
  • 95 g di burro, a temperatura ambiente
  • 65 g di zucchero di canna integrale
  • 1 tuorlo
  • 150 g di farina di farro macinata a pietra
  • 1 pizzico di sale
  • Scorza di 1 limone non trattato
  • 330 g di confettura di pesche
  • ½ bicchiere di vino rosso
Come si fa...
  1. Mescolate il burro con lo zucchero fino a che non sono amalgamati, basta evitare che ci siano pezzetti di burro troppo grossi rimasti interi.
  2. Aggiungete il tuorlo e poi incorporate la farina, in precedenza setacciata con il sale, e la scorza di limone.
  3. Lavorate l'impasto velocemente per evitare che il burro si scaldi troppo, unitelo insieme, schiacciatelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola per alimenti. Mettetelo in frigo per qualche ora, o anche fino al giorno successivo.
  4. Preparate anche la confettura. In un pentolino scaldate la confettura di pesche con il vino rosso e fatela cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso, finché l’alcol non è evaporato. Lasciatela raffreddare completamente.
  5. Quando è il momento di preparare la crostata, togliete la pasta frolla dal frigo, impastatela fino a che non è abbastanza malleabile da stenderla e con l'aiuto di un matterello e di un po' di farina stendete la pasta in uno strato di 5 mm.
  6. Imburrate e infarinate uno stampo rotondo da 18 cm. Ricopritelo con la frolla e rimuovete quella in eccesso. Riempite la crostata con la confettura di pesche al vino rosso.
  7. Stendete la frolla rimanente e ricavateci tante striscioline per decorare la crostata.
  8. Cuocete la crostata in forno caldo a 180°C per circa 20 minuti, fino a che non sarà dorata. Lasciatela raffreddare completamente prima di affettarla.

Summer

Sharing is caring:

This Post Has 4 Comments

  1. Ciao Juls, ti seguo dal 2009 quando mi dovevo laureare e grazie al tuo blog mi rigeneravo tra un capitolo e l altro della tesi! Il mio desiderio è partecipare a uno dei tuoi corsi anche il fettunta è un party al quale mi piacerebbe partecipare! Prima o poi ce la farò! Ma dove vai in Emilia Romagna? Perché abito in provincia di Ravenna, mi ha incuriosito. Ti seguo sempre, baci Giada ( già ti seguivo con là cagnolina Lilly ora c’ anche la piccola Chiara )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto a questa ricetta:  

Cerca