skip to Main Content

Cuscus dolce con fragole al marsala. Benvenuta estate!

L’altra sera l’ho vista. Era in una lucciola che vagava smarrita in un campo di grano ancora verde. Era nell’odore di terra bagnata dopo un temporale improvviso, che è durato pochissimo. Era nel tavolo di plastica bianca che è tornato in giardino, e li starà fino ad ottobre. Era nei rumori e nei movimenti impercettibili che vengono dalle siepi lungo il ciglio della strada.

L’ho vista, l’estate è arrivata con un mese di anticipo sul calendario! Appena arriva l’estate mi riapproprio di tutti quei rituali che tengo sopiti per tanti mesi all’anno in un cassetto. Appena si affacciano le prime giornate di sole quel cassetto comincia a fremere, le mie abitudini estive premono per uscire, per sgranchirsi le gambe e godersi la stagione, come lucertoline su un muretto di pietra.

Ecco quindi i miei rituali di benvenuto all’estate, sarei curiosa di conoscere se voi ne avete!

  1. Via dal comodino la crema per il corpo nutritiva, ricca, corposa, quella effetto colla da parquet per intendersi, e bentornata cremina leggera, fresca e fruttata, che placherai la pelle bruciata dal sole, alleggerirai le gambe dopo una giornata all’aria aperta e profumerai le mie notti di menta.
  2. Si cambia musica! aggiornamento della mia hitlist nel lettore mp3. Mettiamo a riposare i grandi storyteller invernali, come John Legend, che con la loro voce calda scaldano più di una coperta di pashmina: le mie avventure estive saranno messe in musica  da Kid Rock (ok, lui non se ne è mai andato), Sheryl Crow, Jason Mraz e Jack Johnson.
  3. Niente più trucchi. Con il caldo e la serra che si crea in ufficio il mascara mi cola e fondendosi con il fard mi trasforma nell’edizione moderna dell’urlo di Munch. Appena comincio a prendere colore ripongo i trucchi e mi concedo solo un tocco di lipgloss fruttato per la sera. Un tono di abbronzatura in più funziona meglio di un fondotinta delle marche più ricercate!

E quindi adesso, spalmata di crema fresca alla menta, ascoltando All summer long senza un filo di trucco, vi racconto di un’insalata fresca e fruttata che sarà il momento dolce della mia estate.

L’ultima volta che sono stata a Viareggio al Lombardi Store avevo deciso di presentare una carrellata di insalate fresche di cereali per la spiaggia: orzo, farro e quinoa erano i protagonisti. Mentre buttavo giù la lista degli ingredienti mi son resa conto che mancava il dolce, grave mancanza! Il sacchettino del cuscus posato distrattamente accanto ad un bicchiere di fragole mi ha dato un’idea: un cuscus dolce, con qualcosina croccante e agrumato dentro e con tante fragole cotte in un vino dolce.

INSALATA DI CUSCUS DOLCE CON LA FRUTTA

Ingredienti per la preparazione del cuscus:

  • 200 g di semola di cuscus precotto
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Ingredienti per il condimento dolce:

  • ca 20 fragole medie
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di marsala per le fragole + quantità necessaria ad mettere in ammollo i cranberries
  • 50 g cranberries essiccati
  • 50 g mandorle, spezzettate
  • 5 fave di cacao, spezzettate
  • ca. 20 foglioline di menta

Procedimento

  1. Prepara il cuscus come da indicazioni sulla confezione. Invece di mettere un po’ di sale nell’acqua, zuccherala con 2 cucchiai di zucchero semolato e aggiungi 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva. Sgrana alla fine il cuscus con una forchetta e mettilo in una ciotola capiente.
  2. Lava le fragole e tagliale a pezzi. Mettile in una padella antiaderente con lo zucchero e cuocile a fuoco medio per circa 10 minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Negli ultimi 5 minuti aggiungi anche il marsala e fallo ridurre.
  3. Nel frattempo metti i cranberries essiccati in ammollo nel marsala.
  4. Spezzetta le mandorle non tostate e le fave di cacao e mescolale delicatamente al cuscus con i cranberries essiccati, la buccia di un limone grattata e la menta tagliuzzata: usa le mani o scuoti la ciotola per diffondere uniformemente gli ingredienti nel cuscus. Assaggia il cuscus e se non è ancora dolce a sufficienza mescola 1 massimo 2 cucchiai di zucchero alla semola.
  5. Suddividi il cuscus così arricchito in coppette individuali e servi con un cucchiaio abbondante di fragole al marsala, dolci e glassate. Puoi servirlo tiepido o freddo: io lo preferisco fresco, in modo che i sapori si siano ben amalgamati alla semola ma spicchino individualmente ad ogni cucchiaio.

Come sempre, se non avete le fave di cacao potete usare pezzettini di cioccolato fondente, da mettere solo una volta che il cuscus sarà freddato. Al posto delle fragole, qualsiasi frutta estiva, soprattutto le ciliegie. Potete abbondare anche di frutta secca, uvetta, datteri, fichi, cambiare il marsala con un vinsanto o un maraschino… insomma, io vi ho dato la base, voi giocate di fantasia, che l’estate è tutta per voi!

Sharing is caring:
This Post Has 31 Comments
  1. Ah ah 😀
    Vedo che l’arrivo prematuro dell’estate ci ha conquistate entrambe 🙂
    Questa insalata mi ispira moltissimo, e la riproporrò sicuramente!
    Bellissime, come sempre, le foto (mannaggia, ma come fai?!?!?)

  2. Giulietta, questa foto l’ho fatta fuori alle 5 del pomeriggio dentro ad un soft box bianco! pochissima spesa (su eBay) e massimo guadagno! se vuoi più info ti invio il link! 🙂

  3. Siamo, al solito, in perfetta sincronia 🙂
    Che belle le lucciole, giusto ieri sera ci pensavo concentrandomi- nel buio- per stanare una delle loro lucine giallo verde!

  4. l’ho vista qui! dalla meravigliosa magica Giulia!!!
    grazie per regalarci bellissimi scatti, meravigliosi racconti che evocano magiche emozioni, sensazioni…GRAZIEEEE!!!
    le lucciole :)))) nelle notti d’estate è pura magia!!!
    e poi gli odori, i colori, le passeggiate…benvenuta estate!!

  5. Ciao Giulia! Seguo da poco il tuo blog e mi stai conquistando giorno per giorno. Complimenti, davvero, per l’originalità delle ricette, per le splendide fotografie e per le parole con cui condisci il tutto. Tra l’altro..a leggerti da Milano…fai anche una certa invidia. Ma, anche se certo qui non ha lo stesso sapore, benvenuta estate.

  6. ciao Giulia,come sempre bellissime foto e piatti invitanti!!!!Anche qui l’estate è arrivata,basta girarti intorno e vedere già facce e corpi abbronzati!!Con il mare a due passi sembra quasi un obbligo andarci…ma io sono ancora un viso pallido!!!:)
    Buona giornata!!

  7. This is a wonderful recipe. I have been trying my own take of sweet couscous and my version has Middle Eastern flavours (rose water, pistachios etc) I will definitely try it with strawberries and forest fruit as well. You have an amazing food blog. It is totally delicious and so meaningful content-wise. Love xx

  8. Assolutamente lunga vita all’abbronzatura! Quel colorino biscottato e sano è – come dici tu – meglio di qualsiasi cosmetico costoso.
    Anch’io ripongo nel mobiletto la Nivea vellutante e tiro fuori la versione Happy Time. Quel profumino agrumato mi dà la giusta carica per il periodo estivo.
    Peccato solo che qua la massima oggi sia di 16° gradi e che ci siano thundery shower… O_o

    L’idea del couscous in versione dolce mi incuriosisce assai. E che meraviglia quel geranio rosso! 🙂
    Buon ascolto di “All summer long” senza un filo di trucco e profumata di menta!

  9. Ottimo il couscous dolce, a me piace molto d’inverno come versione fast del risolatte!
    Hai ragione, con l’estate cambiano proprio i ritmi… che bello quando il fard diventa superfluo! 😉
    Un bacione!

    Agnese

  10. Mi piace l’idea del cous cous…e mi piace anche di più il fatto di ingolosire il tutto con le mandorle e il cacao…semplicemente meraviglioso! Complimenti!!

    A presto,
    Silvia

  11. Che dire, questo post profuma proprio d’estate.Devo dire anche io ho un cassetto che apro sempre con la bella stagione.Questo scrigno è il mio giardino che si apre da solo come per magia. Non sai quanti spunti quante idee e sopratutto quante emozioni tiro fuori ad ogni stagione dalla natura che ho la fortuna di avere intorno. Rappresenta per me un pezzo dell’Itaca che tanto amo.Un abbraccio e sopratutto complimenti per la tua ricetta e per le tue parole.

  12. Vorrei averti letta prima di pranzo, prima di rovesciare sull’ultimo avanzo di cous cous che avevo in dispensa una triste miscela di acqua, olio e sale e mangiarla, così, in bianco…

  13. Per me arrivo dell’estate=piedi in libertà. Via le scarpe chiuse, stivali o anche semplici ballerine e benvenuto comodo, geniale, rassicurante INFRADITO!!
    Niente più piedi gonfi, sempre belli freschi e abbelliti magari da un tocco di smalto. Io mi sento davvero rinascere.
    Quest’anno qualche stilista geniale ha pensato bene di farne di un tipo con il tallone chiuso e quasi sempre impreziosito da perline…li trovo perfetti anche per l’ufficio o per una serata un pò più elegante.
    Se penso ad un rituale propriamente estivo, eh si, per me sono gli infradito!

  14. Sei davvero fantastica Giulia, i tuoi post sono una ventata di freschezza nella calura estiva! Per gli amanti del cioccolato l’estate è un pò critica in quanto il dolce cibo degli dei rischia di sciogliersi ancor prima di arrivare alla bocca…ma se cercate qualche ricetta fresca, o qualche consiglio su come utilizzare al meglio il cioccolato anche nei mesi estivi venite a trovarci nella nostra community di FACECIOK…Vi aspettiamo http://www.facebook.com/faceciok

  15. Anche qui è arrivata l’estate e anche io ho abbandonato la crema corposa e comprato quella light… mi piace questo cous cous, in dispensa ne ho un po’ potrei provarlo in versione fragola. Grazie per la dritta sul soft box, sarà il prossimo acquisto per il blog 😉

  16. adoro il couscous dolce! lo avevo fatto un po’ di tempo da con una ricettina di sigrid… ecco mi hai fatto venire voglia di rifarlo.
    (io ho una carnagione chiarissima sempre e comunque, ma andare in ferie dal fondotinta è una tentazione troppo forte per rinunciarvi… 🙂 e poi vuoi mettere l’ebbrezza dei piedi nei sandali, o nelle espadrillas, dopo averli tenuti chiusini tutto l’inverno???)
    posso chiedere anche io dritta su softbox? ci rimugino su da un bel po’, a causa di poca luce di città metropolitana in casa… sai darmi giulia qualche consiglo sulle dimensioni e su dove reperirlo??? o lo hai già fatto e mi sono persa???? 🙂
    grazie, baci.
    rossella

  17. Sono l’unica in famiglia che ama il cous cous ma dolce non l’ho mai provato.. L’idea mi ispira non poco! Che bella l’estate… Questa è l’unica stagione nella quale, senza propositi, me la prendo come viene! Baci

  18. ciao Juls! passo per un salutino veloce, (quanto tempo!) e trovo questa ricetta che mi segno subitissimo…adoro il couscous e non avevo mai pensato di farlo per dolce! ottimo spunto! un abbraccio 😉

  19. Non ho mai provato il cous cous in versione dolce ma devo dire che mi ispira molto e mi hai fatto venire una bella idea!Però la provo quando rientro in patria che qui non è ancora proprio arrivata l’estate…

    Un sorriso fresco,
    D.

  20. Questo dessert è buonissimo e posso confemarlo xkè mangiato con Giulia che gentilmente ce l’ha preparato “espresso” nel negozio Lombardi di Viareggio…ciao! alla prossima tua visita a Viareggio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca