skip to Main Content

Cialdine al the nero di auto-sostegno

Ormai è un vizio partecipare alle raccolte proprio sul filo della scadenza, ma che ci volete fare… così è la vita. Il fatto che sia stato indetto il 18 ottobre dello scorso anno non è significativo, ne avrò avuto di tempo? Certo che sì, ma alla fine è nata qualche giorno fa l’ispirazione! Dopo una giornata davvero brutta a lavoro – capitano sempre più spesso – sono tornata a casa talmente nervosa e abbattuta che tutto quello di cui avevo voglia era cucinare, e possibilmente usando del cioccolato, rimedio di tutti i mali, produttore di serotonina, cosa positiva! Quindi ho deciso di trasformare l’ennesimo momentaccio in un momento di piacere e rilassamento, inserendo un ingrediente che di per se rappresenta un modo per prendersi cura di se stessi: il the.

Ecco quindi che entrano in gioco due ragazze fantastiche: da una parte la Susina che ha indetto il concorso Tea Recipes, con la quale condivido tante passioni, non ultime quelle per la Scozia e l’Irlanda, Robbie Williams e Robert Downey Jr, dall’altra la Viz con la quale abbiamo altrettante cose in comune e con la quale facciamo spesso e volentieri tante chicchiere, che non solo mi ha inviato un pacco dono stupendo (3 tipi di the e un libro sulle ricette a base di the) ma mi ha anche spinta a partecipare rincorrendo il tempo che mi scappava tra le mani!

::::: CIALDINE AL THE NERO E FRUTTI DI BOSCO CON CREMA AL MASCARPONE :::::

Ingredienti per le cialdine:

  • burro chiarificato, 50gr
  • farina setacciata, 50 gr
  • zucchero, 75 gr
  • limone biologico, 1/2
  • the nero ai frutti di bosco e fiordaliso, 1 cucchiaio
  • bianchi d’uovo, 2
  • sale fino alla vaniglia, 1 pizzico

Ingredienti per la crema al mascarpone:

  • mascarpone freschissimo, 250gr
  • cioccolata extra dark, 50 gr
  • zucchero a velo, 1 cucchiaio abbondante
  • polvere d’arancia, 1 cucchiaio

Per guarnire:

  • cioccolata extra dark, 100 gr
  • polvere d’arancia, 1 cucchiaio
  • granella di nocciole, 1 cucchiaio

La ricetta delle cialdine l’ho presa dal libro di Delicious : Days: se non l’avete, fateci un pensierino perché è bellissimo come è il sito!

Fai sciogliere il burro chiarificato e lascialo raffreddare completamente. Setaccia la farina ed aggiungi zucchero a velo, buccia di limone grattata e foglie di the ben schiacciate in un pestello. Aggiungi il burro e mescola bene per avere una pastellina. Monta le chiare quasi a neve con un pizzico di sale – devono essere spumose e non fermissime – ed aggiungile alla pastella delicatamente.

Questo è il momento di stendere le cialdine. Preriscalda il forno a 200°C. Per facilitarmi il compito, ho disegnato dei tondi di 10cm di diametro sulla farta da forno e li ho spalmati con un pennellino con la pastella. Fai attenzione a fare una superficie fine e tutta uguale, altrimenti in forno un po’ brucia e un po’ non cuoce. Sarà necessario fare più infornate, io ne ho fatte 3 per un totale di circa 16 cialdine (circa perché qualcuna si è un po’ rotta e allora per forze di cose l’ho dovuta sacrificare e mangiare).

Cuoci per circa 6 – 8 minuti finché non sono dorate. Toglile dal forno e staccale dalla carta con una spatolina o un coltello. Poi con le mani, sprezzante del pericolo, finché sono calde, avvolgile intorno al manico di un cucchiaio di legno o un cilindretto qualsiasi (io ho usato le provette di vetro che contengono il sale buono) e lasciale freddare. Si conservano croccanti – se vuote – per qualche giorno.

Prepara nel frattempo la crema al mascarpone, mescolandolo con zucchero a velo, polvere d’arancia e cioccolato fondente grattato grossolanamente. Sciogli il cioccolato fondente a bagno maria. Metti la crema in una sac-a-poche o in una siringa e riempi i cilindretti di cialda. Immergi un’estremità del cilindretto nella cioccolata fusa, poi guarniscila con la polvere d’arancia o la granella di nocciole e lasciala raffreddare su un foglio di carta da forno. Con queste quantità di ingredienti ho farcito più o meno 8 cialdine.

Servi nel giro di poco tempo, altrimenti le cialdine a contatto con la crema di mascarpone perdono tutta la loro croccantezza.

In conclusione… Il the nero ai frutti di bosco – intenso e fruttato – unito alla freschezza della polvere d’arancio della crema al mascarpone si sono rivelati una combinazione deliziosa! Non sarà una ricetta innovativa, rivoluzionaria o memorabile, ma è stata la giusta cura per una giornata storta, e per questo la ritengo perfetta!

OP! OP! OP! avete fino al 28 febbraio per partecipare! Affrettatevi, non fate come me!

Sharing is caring:
This Post Has 24 Comments
  1. io le trovo davvero deliziose , sia che adoro il thé ed il cioccolato insieme che trovo come accostamento sublime…da fare subito appunto come consolazione di questo grigiore infinito!!!!
    ^^

  2. @ CorradoT: verissimo! anche perché mezze si sono rotte e ho divuto mangiarle!
    @ Mariluna: sai che è spuntato il sole?
    @ Luciana: grazie!
    @ Carolina: al volo! non stirngere troppo emntree scappi che poi succede come a me e devo leccarmi le dita! 😉
    @ Carola: troppo simpatico il vosto accento!
    @ Manu e Silvia: aromatico di sicuro… leggero, se ci si limita ad una magari sì! il problema è fermarsi!

  3. @ Ale: hai proprio ragione! un abbraccio
    @ Alem: caso ha voluto che l’avessi comprato un mesetto fa e mai usato, altrimenti erano off limits anche per me!
    @ Genny: denghiu!
    @ Gloria: hanno funzionato, sì!
    @ Valentina: ho letto tutti i partecipanti… la Susina ha davvero indetto un bel concorso!
    @ Viz: solo in cambio di un ovetto! 😉

  4. Ecco ma quanto tempo ci vuole?
    No perchè già cucinare è un anti-stress/anti-depressivo per me, se poi sono anche veloci non mi ferma neanche la stanchezza, per cui ….. potrei avere problemi di dipendenza in futuro.
    Ora il thè nero ai frutti di bosco mi manca, ma ne avrei uno con pezzetti di mela essiccata e foglie di fragola di bosco … insomma why not?

  5. @ Barbara: ci vuole pochissimo: diciamo 25 minuti per farli, stando larghi, e per cuocerle considera un 7 minuti ad infornata ed 1 minuto per girarle. Mentre freddano fai la crema e son pronti.. insomma tempi rapidissimi! altrettanto rapidi i tempi per mangiarli, te lo assicuro!
    Quanto al the, nella ricetta originale si richiedeva un Early Grey al bergamotto, io ho usato quello nero ai frutti di bosco perché cercavo un aroma fruttato. Per me il tuo è perfetto! Ti consiglio di schiacciarlo ben bene nel mortaio, in modo che non ci siano pezzettoni grossi, altrimenti hai difficoltà nell’avvolgere le cialdine.. che bella idea questo the!!

  6. tesoro, ci hai messo tanto MA CASPITERINA che popo’ di ricetta!!! Aspettare ne è valsa veramente la pena!!!!! Un bacione granderrimo!!!!! e in culo alla balena!!!! ^^

  7. ma non posso vedere queste cose senza poterle assaggiare….:P
    devono essere buonissime, le creme al mascarpone sono le mie preferite!mi segno la ricetta!

  8. @ Terry: esatto, è la combinazione di the ed arancia che è vincente!
    @ Susina: 🙂 me so impegnata! e speriamo che non c****…
    @ Cris: grande! buona, aromatica.. insomma, l’ho fatta io ma mi faccio i complimenti da sola!

  9. Wow queste cialdine mi fanno davvero gola. Anche io ho partecipato con dei dolcetti, mai i tuoi sono decisamente più invitanti ;). Davvero bravissima e in bocca al lupo!
    Un bacione e buona serata
    Fra
    PS ti ho lasciato un commento al post per l’incontro del 6 marzo a Roma, questa volta ci sarò proprio 😀

  10. io invece è già due volte che faccio gli scones con i cranberries e il tè e ancora non trovo la procedura giusta perché il tè si senta nell’impasto… stai a vedere che non faccio in tempo a partecipare acc, sgrunt, squaraquack!

    queste cialdine comunque sono fenomenali, mi sa che vanno giù che è un piacere…
    son proprio curiosa di conoscerti a roma cara Juls, devi essere di una simpatia trascinante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca