skip to Main Content
Menù

Un giorno a Firenze. La mini guida

Prima di raccontarvi di un giorno passato a Greve in Chianti tra macellerie storiche e aziende di caprini, prima di portarvi con me su e giù per gli infiniti ponti di Venezia, voglio raccontarvi della mia Firenze, di quella città che ho riscoperto infinite volte negli ultimi anni, che mi ha regalato amicizie, serate senza fine, tramonti da togliere il fiato e amore.

Questo articolo è uscito lo scorso anno per The Simple Things, ma voglio condividerlo con voi anche in Italiano, così se avete in programma un weekend a Firenze nel corso dell’estate potete leggere qualche consiglio.

Florence

Firenze – La mini guida

Firenze, cosa ti ha portato qui?
Probabilmente la miglior risposta sarebbe l’amicizia (anche se, a dirla tutta, ad essere sinceri, dovrei aggiungere l’amore). Quasi tutti i miei amici vivono a Firenze, quindi sono in città almeno tre giorni a settimana. Grazie a loro ho cominciato a vivere Firenze come una del luogo, e questo ha fatto un’enorme differenza. Condividi una cena in una trattoria sconosciuta ai più, un gelato nelle prime sere d’estate, scopri nuovi mercati e negozi… e accade. All’inizio quasi non te ne accorgi, ma alla fine ti innamori della città, di quello che offre in termini di cibo – dai bar allo street food, delle camminate sotto le stelle, delle piccole stradine secondarie. Ti innamori e cominci a sentire Firenze un po’ più tua.

Quale momento del giorno preferisci? 
È facile avvertire la magia di Firenze nelle prime ore del mattino, quando i negozi sono ancora tutti chiusi e i bar cominciano ad alzare le serrande. Mentre cammini per strada sei sopraffatto dall’odore dolce delle brioche appena sfornate. La giorno di solito è il momento dei turisti, dei pulman, delle scolaresche, dei contrasti netti tra luce e ombra. Ma poco prima del tramonto, durante la golden hour, Firenze riconquista la sua allure romantica, si accende di colori caldi: l’Arno e il sole che tramonta creano un capolavoro pittorico, ti senti come dentro un quadro rinascimentale.

Florence

Qual è il tuo spazio verde preferito?
Piazza d’Azeglio è ombreggiata da pini possenti e circondata da palazzi eleganti. A volte mi sembra uno di quei giardini che puoi trovare nei quartieri eleganti si Londra. Posso quasi immaginare un vecchio taxi londinese passare silenzioso dietro i pini di Piazza d’Azeglio…  C’è uno spazio per i giochi dei bambini, sentieri silenziosi nel caos cittadino e bellissimi colori in autunno. È anche a pochi passi dal mercato di Sant’Ambrogio, quindi le sue panchine sono il punto perfetto dove sedersi per godersi un panino con prosciutto e formaggio preso a qualche banco del mercato e riposarsi all’ombra silenziosa dei pini. Le Cascine sono un po’ fuori dal centro, ma hanno tutto quello che puoi aspettarti da un parco, un’area cani – minuscola – e chilometri di sentieri da fare, passeggiando proprio accanto all’Arno. Durante i primi caldi si riempiono di famiglie, studenti di Agraria – la facoltà è lì accanto – con i loro libri e appunti, giovani con frisbee, pattini e biciclette.

Qual è il tuo modo preferito per muoverti in città? 
Non sono sempre a mio agio a guidare per Firenze, sono una ragazza di campagna e sono abituata a strade deserte. Sto migliorando, ma preferisco ancora muovermi a piedi, anche per evitare l’incubo parcheggio. Inoltre, l’area pedonale di Firenze è ampia, circonda tutto il centro storico. Quindi di solito cammino, cammino, cammino. E come per la maggior parte delle città, il modo migliore per scoprirla è proprio quello di perdersi, e in questo sono maestra. Goditi le stradine secondarie, i giardini privati dei palazzi storici e i negozietti fiori dal circuito turistico. Poi basta alzare gli occhi e cercare la Cupola del Duomo per avere un punto di riferimento sicuro e tornare sui propri passi.
Se arrivate a Firenze in macchina e non volete parcheggiare in centro – pochi posti e parcheggi a pagamento assai cari – vi consiglio di lasciare la macchina ad una fermata periferica della tramvia. Di solito io la lascio al grande centro commerciale di Ponte a Greve (fermata Nenni – Torregalli) e prendo la tramvia per il centro: in meno di venti minuti arrivo alla stazione senza l’ansia del parcheggio. Le corse sono dalle 5 di mattina a mezzanotte, avete un giorno intero per vedere Firenze!

Florence

Dove ti piace incontrarti con gli amici?
Solitamente ci troviamo dopo lavoro per bere qualcosa o, ancora meglio, per un aperitivo. Golden View Open Bar, proprio accanto a Ponte Vecchio, in Via de’ Bardi 58/r, ha l’atmosfera perfetta per rilassarsi alla fine di una giornata di lavoro con la vista unica su Ponte Vecchio, l’Arno e gli Uffizi. Provate i cocktail di frutta, fatti solo cin frutta di stagione. Non è economico, ma il costo è assolutamente ripagato dalla qualità di drink e cibo, e non ultimo dall’atmosfera. Una volta ogni tanto vale la pena trattarsi bene. Se siete invece amanti del vino, non perdete Le Volpi e L’uva, un wine bar in Piazza dei Rossi 1, dove potrete assaporare un bicchiere di vino, accompagnandolo con una buona scelta di crostoni, formaggi e salumi.

Dove mangiare qualcosa al volo? 
Firenze è famosa per il suo street food, il panino al lampredotto. Il lampredotto è servito bollente con la salsa verde e un pizzico di pepe nero in un panino inzuppato nel suo brodo, va mangiato in piedi e alla svelta, stando attenti a non ungersi, godendosi bocconi che in inverno di scaldano e in estate ti incendiano. È imperdibile. Mi piace far la coda in mezzo a turisti e lavoratori locali, prendermi un panino e mangiarlo mentre guardo gli altri che passano. Ci sono molti lampredottai in giro per la città questi sono alcuni dei miei preferiti: l’Antico Trippaio, Via dei Cimatori 16 e Il trippaio del Porcellino, Piazza del Mercato Nuovo, vicino a Ponte Vecchio. Se non siete amanti del quinto quarto (non sapete cosa vi perdete) provate un panino da I Maledetti Toscani, in Via Dei Cerchi.

Florence

Dove ti piace andare con gli amici? 
La sera, quando ci sono meno turisti in giro, scegliamo una gelateria e prendiamo un cono o una coppetta, per poi camminare in silenzio con il nostro gelato in mano. C’è un’ampia scelta: la nuova Gelateria Edoardo, in Piazza Duomo, per un gelato artigianale e biologico, Gelateria Carabé (la mia preferita) in Via Ricasoli per una granita siciliana o il miglior gelato al pistacchio, Gelateria dei Neri, in Via dei Neri 22, dove invece trovo il mio cioccolato preferito.

Dove ti piace andare da sola?
Sono piuttosto romantica, l’avrete capito, mi piace sognare ad occhi aperti, immaginarmi storie e ascoltare la mia musica preferita mentre guido o cammino. Ogni volta che sono in macchina da sola a Firenze non posso evitare di fermarmi a Piazzale Michelangelo, niente più di un parcheggio che guarda Firenze. Quello che conta ovviamente non è il parcheggio, la bancarelle, o la copia del David, nemmeno le folle di turisti e i venditori ambulanti. Puoi confonderti nella folla, trovare il tuo posto alla balaustra che d’estate è incendiata dal sole, sporgerti un po’ allontanando la mente dalla confusione e immergerti nel capolavoro rinascimentale del Duomo, Palazzo della Signoria, l’Arno e i tetti a mattoni. Se allunghi la tua mano ti sembra quasi di poter toccare la cupola, sentirai Firenze un po’ più tua. Toglie il fiato di giorno, è sconvolgentemente romantico di notte.

Florence  Florence

IL MIO NEGOZIO PREFERITO

  • Bizzarri – Via della Condotta, 32 – un negozio antico, misterioso, con altissimi scaffali in legno e enormi vasi di vetro che conservano una vecchia saggezza. Ci trovate spezie, frutta candita, essenze, tinture e anche tutto quello che serve per il restauro, la fotografia e la pittura. www.bizzarri-fi.biz

I MIEI BAR PREFERITI

  • Chiaroscuro – Via del Corso, 36 – Fermati qui per colazione per un cappuccino e una tortina di riso, o torna il pomeriggio per fare quattro chiacchiere ai tavolini con una tazza di tè. Ampia scelta di tè e caffè. www.chiaroscurofirenze.it
  • Caffetteria delle Oblate – via dell’Oriuolo, 26 – Dentro alla Biblioteca delle Oblate, è il luogo migliore dove fermarsi se volte ritagliare un po’ di tempo per voi stessi, partecipare a un evento culturale o mangiare qualcosa in un’atmosfera rilassata e confortevole. Vista spettacolare sul Duomo. www.caffetteriadelleoblate.it
  • Caffè Giacosa Roberto Cavalli – Via della Spada 10 – Elegante, alla moda e storico, il bar offre un’ampia scelta di paste per colazione, dolcetti, salati e sandwiches. Il caffè è eccellente. Coffee is excellent, too. “Confetteria, pasticceria, vini e liquori, restaurant, sala da the, fabbrica di cioccolata. Fornitori brevettati della Real Casa. Casa Giacosa, fondata nel 1815”. Qui fu inventato il famoso cocktail Negroni. www.caffegiacosa.it

Florence

I MIEI MERCATI PREFERITI

  • Mercato di Sant’Ambrogio – Piazza Ghiberti – Frutta, verdura, carne, formaggio, vestiti, fiori. Ci trovate soprattutto locali a far la spesa del giorno. Comprate un panino e andate a gustarvelo sulle panchine di Piazza D’Azeglio.
  • Mercato di San Lorenzo – Piazza San Lorenzo – Cibo, frutta, verdura nel mercato coperto, vestiti e pelle fuori. Più turistico di Sant’Ambrogio ma proprio dietro l’angolo rispetto al Duomo. adesso ha riaperto anche il piano superiore dove invece si respira un’aria più internazionale. Non perdetevi Nerbone per un pranzo veloce dentro al mercato.
  • Mercatino dell’antiquariato della Fortezza

DOVE TROVARE UN SOUVENIR

  • Mercatino delle pulci – Piazza de’ Ciompi – Un mercatino con vecchi gioielli, ceramiche, vestiti di seconda mano, cappelli, mobili e candelabri. Si trovano vecchie cartoline toscane e foto di bianco e nero, basta cercane nelle scatole da scarpe!

IL MIGLIOR POSTO PER ALZARE LO SGUARDO

  • Cattedrale di Santa Maria del Fiore – Piazza del Duomo – Questa è facile, piazza Duomo, alza lo sguardo e perditi ad ammirare la cupola del Brunelleschi, unica al mondo.

LA VISTA MIGLIORE

  • Basilica di San Miniato al Monte – Via delle Porte Sante, 34 – Una elegante chiesa romanica in cima ad una collina che guarda Firenze. Ancora più su di Piazzale Michelangelo, dove si ferma al maggior parte dei turisti. Da lassù si gode una vista ampia e una brezza piacevole, soprattutto in estate.

Florence

Sei in giro per la Toscana?

Forse queste guide potrebbero tornarti utili!

Scopri anche altri itinerari nella nostra pagina Guida Golosa alla Toscana!

Sharing is caring:
This Post Has 11 Comments
  1. 🙂 Ho avuto la fortuna di abitare a Firenze per un mese da ragazza… un privilegio immenso!
    E’ bello quando una città diventa anche un pò tua!

  2. Congrats!!
    Nei miei sogni ideali sogno di abitare a Firenze…qua accanto dal mio marito abbiamo passato momenti belli..qualche anni fa 🙂
    Indubitabile: la piu bella citta!!!!!!!

  3. Sono anni che mi dico: un giorno o l’altro devo andare a Firenze e vivere la città NON da turista! Lo dico ma non lo faccio ai: ora non ho più scuse e con la tua guida sono certa di cogliere quel lato di Firenze che tanto voglio conoscere! Grazie!

  4. Che dire… Senza parole!
    Da buona toscana che vive a Firenze ti dico che se non conoscessi questa cittá me ne sarei innamorata leggendo il tuo post.
    Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Cerca