skip to Main Content

Muffin addicted!

Dieci giorni mi sono regalata un libriccino di soli muffin: splendide foto, ricette facili da realizzare e veramente gustose e soprattutto trucchetti utili spiegati a noi comuni mortali (tipo che gli ingredienti solidi si mescolano tutti insieme, poi tutti i liquidi, poi solo dopo si uniscono, si gira velocemente e… via nel forno preriscaldato!).

Insomma, mi è presa una vera e propria muffin mania, sostenuta anche dal fatto che i muffin sono coccole alimentari estremamente efficaci e che cucociono in soli 20 – 25 minuti: e così la mamma non brontola perché tengo il forno troppo acceso! In definitiva i muffin hanno conquistato la famiglia!
Gli ultimi che ho provato sono stati i Milk chocolate chunk muffin – ricetta di Donna Hay presa dal suo “Simple essential chocolate” (libro da mangiare a morsi copertina inclusa dalla golosità delle foto!). Ecco la ricetta riveduta e corretta (ho aggiunto la buccia di arancia grattugiata perché amo il mix di sapori ed odori che creano cioccolato e arancio insieme, e perché così mi sembrava di renderli più fragranti).

Muffin addicted!
Preparazione
10 min
Cottura
25 min
Tempo totale
35 min
 
Porzioni: 12
Chef: Giulia
Ingredienti
  • 300 g di farina
  • 40 g di cacao amaro in polvere
  • 3 cucchiaini di lievito in polvere
  • 220 g di zucchero
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 160 ml di olio extravergine di oliva
  • 125 ml di latte intero
  • Scorza di 1 arancia grattata
  • Cioccolato al latte spezzettato grossolanamente 1 tazza (ad occhio... io ne avevo un po' meno, ma è venuto bene lo stesso!)
Istruzioni
  1. Ho acceso il forno a 180° per preriscaldarlo, perché tanto nel tempo che si prepara l'impasto lui si scalda (e mamma intanto brontola perché consumo troppa luce).
  2. Poi si uniscono tutti gli ingredienti solidi - farina, cacao, lievito, zucchero, buccia di arancia - in una scodella (userò il termine scodella, anche se io a casa la chiamo ciotola) e si mescolano velocemente.
  3. In un'altra ciotolina si uniscono invece uova, vanillina, olio e latte, e si frullano insieme.
  4. Poi si uniscono i composti solido e liquido e si mescolano velocemente finché non sono amalgamati.
  5. Alla fine si uniscono i pezzetti di cioccolato (senza mangiarne troppi nel frattempo, come ho fatto io... forse è per questo che poi il cioccolato era troppo poco?) e si dispone l'impasto negli appositi stampini - con o senza i pirottini di carta, tanto si staccano bene se gli stampini sono in silicone o se sono imburrati bene.
  6. Si cuociono per 20 - 25 minuti, o finché il famoso stecchino infilato nell'impasto non ne esce pulito ed asciutto.

 

Poi viene il bello, si mangiano!

Non c’è che dire: i muffin sono anche simpatici da vedere, son buoni per merenda col the o a colazione con il latte. Mi ricordano il mio primo viaggio in Irlanda, la prima volta che ne ho assaggiato uno infatti ero proprio a Dublino da Bewley’s, oppure se chiudo gli occhi e penso ai muffin mi ritorna in mente – ed in bocca – il mio ultimo weekend a Londra, dove ho provato un muffin ai mirtilli biologico che era la fine del mondo (ero in Notting Hill, più o meno all’altezza della libreria di viaggi di Hugh Grant). Non rimane che provarne altri tipi e abbinamenti, no?!

—————-
Now playing: Bruce Springsteen – Dancing in the Dark
via FoxyTunes

Sharing is caring:
This Post Has 2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca