skip to Main Content

Una torta di mele e i primi giorni di primavera a Firenze

Qui parte il ritornello di rito: ho sempre abitato in campagna, tra Siena e Firenze, vicino all’area del Chianti, nella stessa casa in cui sono nati babbo e nonna. Sono una ragazza di campagna fino al nocciolo: adoro il piccolo villaggio in cui abito (mi diverto a chiamarlo villaggio, sono quattro case e un pagliaio, ma villaggio gli dona quell’aura bucolica che mi piace tanto, sa di latte fresco e paglia e prati verdi, forse anche un po’ Heidi, lo ammetto!). Amo i boschi che mi circondano, che cambiano colore man mano che cambia la stagione. Amo essere svegliata dagli uccellini che cantano (qualche volta) o da Kira che abbia (più spesso). Mi piacciono perfino i lati più ostici della vita in campagna, come le mattine fredde d’inverno (ok, queste un po’ meno) e i 10 km per raggiungere i negozi più vicini.

Quando arriva l’autunno, lo vedo dalle foglie che cambiano colore, che incendiano di rossi e arancio i boschi. L’inverno invece lo annuso al primo apparire: è l’odore del legno bruciato nel camino che mi dà il benvenuto a casa più di una tazza di the caldo. L’estate la sento arrivare dal ronzio incessante di api e insetti nei campi e sui prati. Ma la primavera?

Nonostante la mia passione per la campagna, io riconosco l’arrivo della primavera nel centro di Firenze. Sei lì che cammini in un lento pomeriggio di fine inverno, qualche chiacchiera con gli amici, un’occhiata alle vetrine e due commenti su quel tempo soleggiato così piacevole, quando improvvisamente sei catturato da un odore floreale e ti accorgi che l’aria è cambiata. L’aria infatti ha assunto quel colore indefinibile che ti fa affermare che davvero è arrivato il momento più dolce dell’anno!

La primavera per me sono i fiori, l’aria tiepida e profumata e i picnic in giardino. Ecco una torta che per me fa subito primavera, meglio di uno stormo di rondini o di un prato di margherite e camomilla. Una fetta di questa torta di mele e vi sentirete immediatamente immersi in un tranquillo e sonnecchioso pomeriggio toscano di primavera!

Stampa questa ricetta Pin it!
0 da 0 voti

Torta di mele e crema

Cucina Italiana

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 300 g farina di farro bianca
  • 150 g zucchero
  • 150 g burro ammorbidito
  • buccia grattugiata di 1limone
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 pizzico di sale

Per la crema

  • 500 ml latte
  • 2 uova
  • 4 cucchiai zucchero
  • 2 cucchiai farina
  • buccia di limone

Per finire la torta

  • 200 marmellata di albicocche
  • cannella in polvere
  • 2 mele Golden delicious
  • zucchero

Istruzioni

Prepara la pasta frolla

  • Setaccia la farina con il lievito e disponila su una superficie di lavoro, formando una buchetta al centro dove aggiungerai lo zucchero, il sale e la buccia grattugiata di un limone. Sbatti l'uovo in una terrina e versalo nel centro. Mischia con le mani l'uovo con lo zucchero, poi aggiungi il burro ammorbidito e uniscilo all'impasto di uovo e zucchero.
  • Pian piano inizia ad incorporare la farina, sfregando tutti gli ingredienti tra le mani per formare tante briciole che poi impasterai per avere una palla omogenea. Stendi l'impasto tra due fogli di carta da forno e lascialo riposare in frigo per almeno due ore.

Prepara la crema

  • Scalda il latte su fuoco medio con la buccia di limone: toglilo appena prende il bollore. Sbatti le uova con zucchero e farina. Togli la buccia di limone dal latte e versalo a filo ancora bollente sulle uova, mescolando. Metti di nuovo sul fuoco basso e porta a cottura mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Appena la crema si rassoda e vela il cucchiaio di legno, togli dal fuoco, versa in una terrina e copri con la pellicola, lasciandola raffreddare.

Assembla la torta

  • Scalda il forno a 180°C. Ungi una tortiera da 24 cm di diametro. Togli la frolla dal frigo e reimpastala, stendendola per coprire lo stampo, imburrato precedentemente. Bucherella il fondo della frolla con una forchetta. Spalma la torta con la marmellata di albicocche, poi coprila con uno spesso strato di crema e spolvera di cannella.
  • Sbuccia le mele e togli il torsolo, poi affettale in fettine di circa 5 mm. Copri la crema con le fettine di mela, sistemandole come preferisci, ma facendo in modo che ogni fettina sia leggermente sovrapposta alla precedente, in modo da coprire totalmente la torta. Spolvera generosamente di zucchero.
  • Metti la torta in forno e cuoci per 50 minuti o finché non diventa di un bel colore dorato e le mele sono cotte e leggermente caramellate. Togli la torta dal forno e lasciala raffreddare completamente prima di servire!
Hai provato questa ricetta?Ci piace vedere tutte le tue creazioni su Instagram, Facebook & Twitter! Scatta una foto e condividila taggando @julskitchen e usando l’hashtag #myseasonaltable!

Prima di lasciarvi vi devo dire due o tre cosette…

  1. visto che parlavamo di Firenze, vi ricordo che c’è ancora all’ArtBar di Via del Moro per tutto marzo la piccola esposizione delle mie fotografie. Io vi consiglio caldamente di andarci, non tanto per le mie foto, che in fondo in fondo son sempre queste qui del blog, ma per i cocktail alla frutta che sono superlativi!
  2. sempre in tema di Firenze, domenica 20 marzo sarò alla Girl Geek Dinner di Firenze, e parlerò un po’ del mio blog.. avete qualche domanda, qualche cosa in particolare che mi volete chiedere, che volete che racconti alla cena? In altre parole… avete suggerimenti da darmi per fare un intervento almeno un pochino brillante?!
  3. questo articolo di oggi, in inglese, è uscito su Honest Cooking – The new flavor in food. Date un’occhiata al sito!
  4. sabato 19 marzo vi aspetto tutti a Viareggio al Lombardi store per una giornata dedicata a Tradizione e Innovazione!

Sharing is caring:
This Post Has 32 Comments
  1. Stamani volevi farmi piangere, vero?! Screanzata! La fai morire la tua amica londinese con queste foto… 🙁 Mi sarebbe piaciuto tantissimo venire anche alla Girl Geek Dinner, uffa! Meglio che non ci pensi va… Mi sale una rabbia…
    Mi consolo pensando che lì c’è la primavera ad aspettarmi. Sto arrivandoooo! 🙂
    Buona giornata tesoro mio.

  2. Giorno! Bellissima la tua torta di mele e devo dire che con quella cremina è anche molto molto più golosa delle classiche versioni.
    Hai fatto delgi scatti incantevoli in giro per firenze, la luce mi piace, sei riuscita a cogliere l’idea di primavera a firenze che mi immagino…
    E’ stata un emozione rivederti ti ho trovato sempre più solare! Mi trasmetti tanta positività Juls…
    Un abbraccio sincero

  3. Splendida questa torta ma ancor di più il post. Io abito subito fuori dal centro della mia città in mezzo al verde e gli stessi cambiamenti li vedo e sento come capita a te. Il susseguirsi delle stagioni è sempre uno spettacolo.
    A Firenze ci sono stata quando ero piccina e ora vorremmo ritornarci perché comunque la ricordo bellissima…peccato non sia ora così avrei fatto un salto a vedere le tue foto 🙂 .
    Ciao. Annalisa

  4. Noooo, ma allora dillo che lo fai apposta?! Ieri mi regalano farina di farro e farina di grano saraceno e, nella stessa pagina, trovo due ricette che le prevedono entrambe?! Basta mettere cimici in casa mia! 😛
    Scherzi a parte, una torta fantastica, sicuramente da fare!

  5. Ciao Giulia!
    Sabato era primaverile, e pure stamani, la temperatura.. ma ieri pomeriggio mi sono presa un’acquata che metà bastava..
    speriamo che la primavera arrivi davvero!
    Di sicuro la tua torta aiuta, almeno nello spirito!
    😉

  6. Amo le torte di mele con la crema cotta. Ho preso nota delle tue dosi, sono certa siano perfette!
    un’idea brillante non la so, ma di certo dovresti parlare degli aspetti tecnici del tuo blog (visto che le ragazze in questione saranno tutte appassionate di tecnologia!), di come lo realizzi e come ti organizzi. Qualche storia di ricette andate in fumo fa sempre bene per alleggerire il ruolo di “super cuoca” ;). Per me poi sarebbe interessante sapere come fai la spesa, dove, che genere di prodotti scegli (bio, non bio, e perché) e come sei giunta alle collaborazioni sul tuo blog (Zwilling, staub ecc..).
    Buona cena!

  7. Ti ho letta tutto d’un fiato e arrivata in fondo mi sono accorta che mi frizzava il naso… si può essere ragazze di campagna fino al midollo anche senza averci mai vissuto? Ma soprattutto, si può essere svegliati dagli uccellini che cinguettano o dal cane che abbaia anche abitando in un appartamento dei sobborghi? No, perché io francamente stanotte, tra cane e volatili, non ho chiuso occhio…
    Sull’intervento brillante non so consigliarti, io in pubblico dico solo sciocchezze (anche in privato, ma nessuno se ne accorge, perché parlo con il cane e lui non lo racconta in giro).
    La torta la adoro, ma perché, per me, invece, fa autunno?

  8. Ma quanto sono belle queste foto?! Complimenti cara, sei diventata davvero bravissima.
    Che dire della torta… è una pura meraviglia, con il tocco della crema, poi, dev’essere irresistibile.
    E’ sempre un vero piacere passare di qui 🙂
    Buona giornata, un bacione!

  9. Ciao Juls, parli di primavera e il sole sparisce. Io l’ho fatto sottovoce la settimana scorsa, ma lui si è offeso ed ha deciso di lasciare posto alla pioggia fino a venerdì. Facciamo gli scongiuri perchè sabato voglio sentire il profumo del mare e Viareggio con la pioggia proprio non mi va.
    Questa torta sembra uscita direttamente dal quaderno delle ricette della nonna…è bellissima ( adoro il tuo barattolo di alluminio!!). Un bacione grande, Pat

  10. Ehhhh la mia bellissima firenze, quanto mi mancaaaaa =(((
    Questo week end pero’ saro’ finalmente li (anche se per 2 gg) e cercero’ sicuramente di andare a vedere la tua esposizione all’ArtBar!
    Buonissima la torta!
    baci

  11. aiuto!
    bella la mela tagliata coi semini… e… domenica non piove…pare… se arriviamo presto ce lo andiamo ad annusare l’arrivo della primavera ??? non vedo l’ora!!!

  12. che bella Firenze!! con il tuo racconto è subito primavera, anche se il tempo qui a Bologna dice esattamente il contrario… diluvia!!
    Questa mattina c’era la nebbia, nemmeno fosse novembre…
    però, quando porto fuori la Chicca (la mia cagnolina) vedo già farmi l’occhiolino e le prive violette e quindi manca poco!!
    Complimenti, per la torta di mele, per le foto, per la mostra, per il blog…

  13. brava e dolce come sempre^^
    quando hai tuittato l’evento Girl Geek Dinner mi sono pure informata ma poi mi son ricordata che non posso!!!! acc. verrei volentieri!
    complimenti e goditi tutte queste belle giornate.
    baci.

  14. Adoro le torte di mele, ne avrò fatte tante sempre diverse ma questa ha un vestitino proprio nuovo, tra la crostata e la torta con tanto di crema e marmellata…slurp! Con il racconto della primavera mi hai fatto venire voglia di riaprire la casa delle vacanze, quella che raccoglie i ricordi di una vita, anno dopo anno… Ti manderó le foto.. Magari ci organizziamo qualcosa con le tue amiche. Baci

  15. Mi sembra sempre di entrare in una favola, quanod passo a trovarti!Eh, sebbene viva nell’inquinatissima Milano, lo sento anch’io il profumo dell’aria di primavera!E’ un profumo che credo aver imparato da piccola nel mio paesello di provincia, sono cose che ti rimangono incollate addosso.Poi, credo la natura sia più potente perfino dello smog!La tua descizione però.,è un incanto, come la tua terra.E mi piace troppo questa torta!
    Sull’intervento, cara Jul, sii semplicemente te stessa, come lo sei nel blog.Sei bella così e tutto verrà da sè!

    Bacione

  16. Magari dove abito io non è proprio un villaggio, ma poco ci manca. Sono del Mugello e abito in aperta campagna, quindi i cambiamenti delle stagioni li sento forte e chiari. La primavera si riconosce dall’odore, quando esci di casa e senti che in un giorno qualunque l’inverno se n’è andato e ti viene voglia di nuovo, di ricette fresche, di torta di mele (almeno a me!), di fiori e vestiti chiari!
    Molto carino il tuo blog. Io ne ho aperto uno adesso per rimettere un po’ in ordine le mie ricette e segnarmene di nuove. Spero di essere costante, sarebbe una buona cosa!
    Ti verrò a trovare più spesso!
    A presto

    Francesca

  17. Sei una grande!!!!! Riesci a trasmettere la sensazione del bello e tutto il tuo entusiasmo a chi ti legge.

    Le foto sono favolose!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Adesso mi scateno con le tue ricette, poi ti riferirò.

    Un bacione

    Letizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca