skip to Main Content
Menù
Un Ragù Di Lenticchie Da Regalare, O Da Mangiare Con Le Tagliatelle

Un ragù di lenticchie da regalare, o da mangiare con le tagliatelle

Zia Silvana arrivava a casa nostra la domenica mattina. Mentre zio Giovanni parcheggiava con cura la macchina nell’aia e si fermava poi a chiacchierare con babbo, sicuramente impegnato fuori in uno dei suoi capanni, a sistemare la legna o a aggiustare qualcosa di rotto, zia entrava in casa di volata, ci circondava di abbracci, baci, una cascata di domande e…

Read More
Orzotto Ai Finferli, E Il Piacere Di Cucinare Per Me.

Orzotto ai finferli, e il piacere di cucinare per me.

Quando i nostri amici decidono di prendere la strada della campagna per venire a cena da noi, il mio obiettivo è quello di mettere insieme piatti, stagionalità e preferenze in un menu che faccia tutti contenti, che li faccia sentire benvenuti e sazi. Cerco anche di lasciare il posto per qualcosa di dolce, per un caffè e uno di quei…

Read More
La Pasta Alla Boscaiola E Due Lezioni Che Ho Imparato

La pasta alla boscaiola e due lezioni che ho imparato

A febbraio di quest’anno ho iniziato a lavorare per una nuova rivista di cucina che stava per essere pubblicata, Ci piace cucinare. Monica è il mio referente da allora, abbiamo interminabili conversazioni su WhatsApp su stili fotografici e ingredienti, ogni settimana decidiamo insieme ricette e servizi da sviluppare in base alla stagione, alle ricorrenze e alle necessità editoriali. Ho fotografato…

Read More
Tagliatelle Di Farro Ai Porcini Secchi E Un Po’ Di Tempo Per Me

Tagliatelle di farro ai porcini secchi e un po’ di tempo per me

Eppure me lo aveva detto, Emiko: don’t spread yourself too thin. Non consumare tutte le tue forze dedicandoti affannosamente a troppe attività, altrimenti ad un certo punto tutta la tua energia ti scivolerà via di mano, disperdendosi in rivoli sottili che perderanno di incisività.

Quando una persona ti conosce così bene raramente si sbaglia, e infatti è successo. Sto vivendo un momento bellissimo, intenso e fitto fitto di cose che vorrei fare, vedere, approfondire, studiare, di amici che meritano tutta la mia attenzione perché stanno per trasferirsi lontano, troppo lontano per poter rispondere alla chiamata all’ultimo minuto per cucinare insieme un pranzo invernale durante uno dei giorni più caldi di agosto (con il fuoco acceso, ovviamente).

E così mi ritrovo la sera seduta alla scrivania con il venticello fresco che finalmente entra dallo spiraglio aperto della finestra a fissare con sguardo vuoto la lista di cose da fare scarabocchiata su un foglio di quaderno, lista che invece di diminuire aumenta giorno dopo giorno.

Read More
Back To Top
Cerca