skip to Main Content

Un’insolita idea estiva: il castagnaccio con il gelato al pinolo

Nonostante i 40°C all’ombra, qui siamo in piena corsa per ultimare il libro, e chissà come mai mi sono rimaste le ricette invernali. Prima di affrontare il cinghiale e la lepre ho deciso di avvicinarmi lentamente al mood autunnale con uno dei miei dolci preferiti della stagione delle castagne, il castagnaccio.

Non avevo mai pensato a farlo in estate, anche se la farina di castagne si trova praticamente tutto l’anno, e si conserva perfettamente in congelatore. Quindi poco prima di partire per 3 meritati giorni di vacanza idilliaca in Costiera Amalfitana ho fatto una cenetta con qualche amico per testare qualche altra ricetta del libro.

E’ andata più o meno così: mamma che ne dici se invitiamo qualcuno per provare le ricette di pesce? Certo, tesoro, invita qualche amico. E’ andata a finire che babbo ha apparecchiato per 18. Questo libro è veramente un’opera familiare, a cui stanno contribuendo con generosità e un pizzico di pazzia (o masochismo) un po’ tutti, non vedo l’ora di mostrarvi il risultato finale.

Ma adesso, l’idea estiva. Perché sì, ho fatto il castagnaccio, ma dovevo in qualche modo giustificarlo ai miei amici e renderlo estivo. Quindi seguite la vecchia ricetta del castagnaccio che trovate qui, poi fatelo raffreddare – ma non troppo – e servitelo tiepido con un po’ di zucchero e velo e una pallina di gelato al pinolo o al fiordilatte. Sarà che a me piacciono i contrasti caldo – freddo, ma l’ho trovato perfetto a conclusione della cena per rendere insolito il solito buonissimo gelato.

E ora ci sentiamo lunedì con il nostro solito appuntamento dell’Italian Table talk! Buon fine settimana!

Sharing is caring:
This Post Has 3 Comments
  1. Chapeau per il coraggio! Io accendo il forno anche se fa caldo, ma mai avrei pensato di cuocerci un castagnaccio! Complimenti, e complimenti anche per l’abbinamento 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca