skip to Main Content
Menù

Il mio dolce al cioccolato con olio d’oliva e mandarino

In quest’ultima settimana ho passato più ore del solito a pensare, tra viaggi in treno e in macchina: prima una giornata intensa ma ricca di scoperte a Torino per il Salone del Gusto, poi un weekend in Umbria con alcuni amici foodblogger stranieri, a cucinare e mangiare in una villa nel verde. Il paesaggio autunnale poi mi pare proprio che aiuti, forse sono i colori caldi che accendono i sogni, o forse è la nebbia che nasconde agli occhi una parte della realtà e ne scopre un’altra più segreta a cui si arriva solo sospendendo per un attimo il ritmo frenetico della quotidianità.

Ho pensato a tante cose: ai progetti futuri, al traguardo del libro che si sta pian piano avvicinando – siamo in fase di rilettura adesso, forse tra tutti i momenti quello che più richiede nervi saldi – ai miei amici lontani e vicini e alle prossime occasioni che avrò per vederli, a ingredienti di stagione e possibili ricette da preparare.

In questo turbinio di foglie secche e pensieri c’era una torta che tornava spesso. Avevo voglia di un dolce al cioccolato, una torta che potesse diventare la preferita della famiglia, perché a ben pensarci a casa non abbiamo una torta al cioccolato classica. Non succede mai che si dica: facciamo il dolce al cioccolato, riferendoci con quell’articolo il a quel dolce che ti sveglia la mattina con l’odore tostato delle mandorle, a quel dolce che chiudi nel forno, ma che poi prima di andare a letto affetti di nascosto, nel silenzio della cucina, stando attenta a che la porta del forno non cigoli, rivelando a tutta la famiglia le tue intenzioni poco raccomandabili.

Volevo un dolce al cioccolato che un giorno diventasse per le mie amiche il dolce al cioccolato di Giulia, ma sì dai, quello con l’olio e il mandarino che ha portato per merenda quella volta che… volevo il dolce al cioccolato che si intona alle foglie autunnali, che attendi con la stessa trepidazione con cui aspetti l’odore del camino dell’aria fredda del pomeriggio.

Siccome non sono il massimo della fantasia e dell’inventiva in pasticceria, guarda un po’ son partita proprio da un quattro quarti per fare questo dolce al cioccolato, cambiando, sottraendo, moltiplicando e facendo radici quadrate di ingredienti tanto che alla fine non se ne riconosce l’origine, se non nella semplicità dell’esecuzione.

È un dolce al cioccolato fatto con l’olio extra vergine di oliva, qualche cubetto di cioccolato fondente, la farina di mandorle per dare corpo e sapore e la farina integrale di farro per vedere di ridurre l’uso della farina bianca troppo raffinata, un po’ – non tanto – di zucchero di canna integrale e  il succo e la buccia di un mandarino per dare una freschezza agrumata ad ogni fetta.

Servilo accompagnato da una tazza di tè English Breakfast con una fetta di mandarino o da un tè verde bancha fiorito, che ingentilisce ancora di più quello che è diventato il nostro dolce al cioccolato.

5.0 from 1 reviews
Dolce al cioccolato all'olio d'oliva
Autore: 
Tipo di ricetta: Dolce
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 8
 
Avrai bisogno di...
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero di canna integrale
  • 120 g di cioccolato fondente al 50%
  • 50 g di olio extra vergine di oliva
  • succo e buccia grattata di un mandarino non trattato
  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di farina di farro integrale
  • 8 g di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo per decorare
Come si fa...
  1. Preriscalda il forno a 180°C.
  2. Monta le uova a temperatura ambiente con lo zucchero di canna fino a che non diventa chiaro, spumoso e leggero.
  3. Nel frattempo sciogli il cioccolato fondente a bagno maria e mescolalo con l'olio extra vergine di oliva, il succo di mandarino e la buccia grattata del mandarino.
  4. Unisci i liquidi alle uova montate con lo zucchero e mescola bene.
  5. Setaccia la farina di mandorle con la farina integrale di farro, il lievito e un pizzico di sale e uniscile all'impasto mescolando delicatamente.
  6. Imburra uno stampo rotondo da 20 cm di diametro e infarinalo leggermente. Riempilo con l'impasto al cioccolato e infornalo in forno caldo per circa 25 minuti finché non è asciutto e quasi croccante in superficie e umido dentro.
  7. Lascialo raffreddare completamente prima di spolverarlo con lo zucchero a velo per servirlo.

Ancora due giorni di corso di cucina e poi una trasferta a Roma in treno… chissà quali altre idee mi verranno in mente a guardare dal finestrino. Ci sentiamo prima della fine della settimana, intanto date un’occasione alla torta al cioccolato con olio d’oliva e mandarino, e se vi piace segnatela come il dolce al cioccolato di Giulia!

Sharing is caring:
This Post Has 24 Comments
  1. buongiorno Juls!
    I like 🙂
    come stai tesoro? ti leggo sempre carica di faccende, son contenta!!!! nel frattempo aspetto il libro 🙂
    un bacione!
    b

  2. mmh! interessante! appena maturano i mandarini nell’orto dei miei, lo provo (sono sempre alla ricerca di dolci con l’olio perché, francamente, mi sembrano più buoni di quelli al burro!)

  3. Io adoro il succo degli agrumi nelle torte, nell’ultima torta al cioccolato c’era appunto il succo di mandarino, e so che è uno spettacolo. Questa poi è con l’olio, che per forza e per amore oramai sostituisce quasi sempre il burri nei miei dolci. COme non amarla, dunque?

  4. Brava Giulia, tu hai trovato la tua ricetta perfetta! L’accostamento tra cioccolato e mandarino è una di quelle cose che mi frulla in testa da un po’ ma dovrò pazientare ancora qualche settimana che i mandarini arrivino sui banchi del mercato.

  5. Già me lo immagino il mio futuro post intitolato “Il dolce al cioccolato di Giulia”, anche se preferirei fare una piccola modifica che potrebbe più o meno suonare così “Il dolce al cioccolato della Giulina”… 😉 Me lo segno per un tè pomeridiano e invernale con il mio Matteo.

    Commento poco (non ho più tempo), ma ti leggo sempre con tanto affetto. Solitamente alla sera quando riesco a ritagliarmi un quarto d’ora di tranquillità. E aspetto con trepidazione il tuo secondo bambino. 🙂

    Un abbraccio stretto e affettuoso,
    Caro

  6. Thanks for posting this recipe. It looks delocious! I don’t know how to read Italian, and I was wondering if it could be posted in English, too.

  7. Ma lo sai che cioccolato e mandarino sono due cose che la mia PiccolaPeste adora?! Mi hai dato un’idea per la sua torta di compleanno 😉 Grazie!!!!

  8. Mamma mia, mi hai fatto venire un certo languorino! Adoro il cioccolato, specialmente in Inverno, e questa torta sembra perfetta non solo per la colazione ma anche come merenda di metà pomeriggio, con una bella tazza di the caldo…ricetta perfetta per quest’Inverno ormai alle porte! Bravissima 🙂

    Buona settimana, un abbraccio!
    Elisa

  9. Amo l’abbinamento cioccolato-arancio, il mandarino non l’ho mai provato, questa potrebbe essere l’occasione giusta!Quante cose devo provare una volta a casa, qui a Londra non mi azzardo a toccare il forno, ho paura di combinare guai!

  10. Bè, credo che il tuo dolce al cioccolato sia davvero delizioso! Nemmeno io ne ho uno tutto mio, e mi hai fatto venir voglia di trovare la mia personale versione di questa mergviglia che scalda il cuore!
    E mentre ci penso aspetto le tue prossime nuove!
    Un abbraccio,

    Nadia – Alte Forchette –

  11. Farina di farro, farina di mandorle, zucchero di canna, cioccolato: salvata nei preferiti e da provare assolutamente!
    Che a ben pensarci, se mi chiedi una ricetta per una torta al cioccolato… non so cosa rispondere! Urge rimediare in fretta 😀

  12. Nell’attesa del tuo libro assaporiamo questa deliziosa torta che piacerà a grandi e piccini…eh si dobbiamo “sacrificarci” assaggiandone almeno due fette per il bene dei nostri cari!!! 😀
    Un abbraccio, Marinella

  13. Cercavo proprio un dolce da fare alle bimbe per questo ponte di novembre….sei stata a Torino? Sai che Alberto è stato lì allo stand Campania tutta la settimana…a saperlo….un abbraccio

  14. Posso confidarti un segreto?
    Non vedo l’ora di avere il tuo libro fra le mani. E se esisterà una versione inglese, comprerò quella. La tua capacità descrittiva, il tuo saper collocare sempre la parola giusta seguita dall’aggettivo giusto in ogni momento è un qualcosa che mi rapisce ogni volta.
    Avevi incuriosito anche me con questo dolce al cioccolato e non vedo l’ora di provarlo… vorrei però chiederti quale olio hai usato, e se potesse andare bene altrimenti quello di semi. Ho provato alcune volte con l’olio d’oliva nella torta di carote per esempio, ma si sente sempre troppo prepotente. O ne uso io uno troppo forte, oppure delucidami tu su quale tipo usare.
    Grazie mille, bacione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto a questa ricetta:  

Back To Top
Cerca