skip to Main Content

Biscotti di pasta frolla per il calendario dell’Avvento

Sono arrivata un po’ lunga. Avremmo dovuto aprire stamani, come prima cosa, ancora in pigiama, la prima bustina del Calendario dell’Avvento, invece ve lo racconto oggi pomeriggio. Oggi che è il primo giorno di Dicembre, il primo giorno di una rincorsa lunga ventiquattro giorni che ci porterà come in soffio a Natale. Stasera ho visto le prime lucine accese a Firenze, ho iniziato a fare una lista nel mio quadernino per annotare le idee per i regali per amici e famiglia. A quanto pare ci siamo. Sono pronta a farmi travolgere dalla magia del Natale.

Advent Calendar

La mia idea di Natale è classica, ai limiti della retorica, della banalità: maglione rosso di lana con le renne, musica natalizia, baci sotto al vischio, regali incartati di notte per conservare la sorpresa, tavolate in cui mangi gomito a gomito con i tuoi familiari e i tuoi amici.

Perché a Natale siamo tutti più buoni, perché a Natale crediamo tutti un po’ di più alla magia. Sarà lo zucchero che aleggia nell’aria, sarà la resina e il profumo di bosco dell’albero di Natale, o anche lo sbrilluccichio ipnotico delle luci di un albero finto… un motivo per arrendersi al suo fascino lo riesco a trovare ogni anno.

Quest’anno, per immergermi fin dall’inizio nei rituali più classici di un Natale come sognavo da bambina, ho anche fatto il Calendario dell’Avvento, riempiendo bustine di carta bianca e rossa con qualche biscotto di pasta frolla profumato di spezie e burro.

La ricetta è quella della pasta frolla di mamma, la solita, quella infallibile, quella che ho imparato a fare a casa, sul tavolo di marmo, nelle domenica mattina di trenta anni fa. Ho sostituito i classici 300 grammi di farina 00 – ormai cerco di eliminarla quando posso – con 200 grammi di farina di grano tenero 1 e 100 grammi di farina di riso. Son venuti biscotti meno raffinati e più veri, friabili. Ne ho intinti una metà nel cioccolato fondente sciolto piano a bagno maria.

Ho usato un mix di spezie fatto sul momento: cannella, noce moscata, chiodi di garofano e vaniglia. Potete scegliere il profumo da dare al vostro Natale.

Ora vi lascio alla video ricetta, che spiega più di mille parole l’atmosfera che c’era in questi giorni a casa, fatta di sorrisi, sbuffi di farina e cioccolato.

Per i più precisi, per chi ama leggere nero su bianco le quantità e i tempi, per chi ha voglia di mettersi a fare questi biscotti ora e riempire se non il calendario dell’Avvento la calza della Befana, ecco la ricetta.

Stampa questa ricetta Pin it!
5 da 1 voto

Biscotti di pasta frolla

Portata biscotti, Dolce
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 12 minuti
Tempo totale 22 minuti
Chef Giulia

Ingredienti

  • 200 g di farina di grano tenero 1
  • 100 g di farina di riso
  • 150 g di zucchero di canna
  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 pizzichi di spezie*
  • 1 uovo
  • 100 g di cioccolato fondente

Istruzioni

  • Mescola insieme le due farine, lo zucchero di canna e le spezie. Aggiungi il burro a cubetti a temperatura ambiente e lavora tutti gli ingredienti con le mani finché non sono ridotti in briciole omogenee.
  • Aggiungi un uovo sbattuto e impasta ancora velocemente, quel tanto che basta a formare una palla di pasta omogenea. Avvolgila nella pellicola e mettila in frigo per qualche ora.
  • Passato questo tempo togli la pasta frolla dal frigo, impastala ancora per renderla malleabile e stendila in uno spessore di 5 mm usando un matterello e un po' di farina di riso.
  • Cuoci i biscotti in forno caldo a 180°C per 11-12 minuti, finché non sono leggermente dorati. Lasciali raffreddare completamente.
  • Fondi il cioccolato spezzettato a bagno maria e immergi i biscotti per metà nel cioccolato fuso. Lasciali raffreddare su una griglia finché il cioccolato non è del tutto solido.
Hai provato questa ricetta?Ci piace vedere tutte le tue creazioni su Instagram, Facebook & Twitter! Scatta una foto e condividila taggando @julskitchen e usando l’hashtag #myseasonaltable!

Qualche altra idea per il vostro calendario

Sharing is caring:
This Post Has 15 Comments
  1. Quando arriva il calendario dell’avvento penso sempre che la possibilità di tornare piccoli e meravigliati è lì, a portata di mano, se solo sappiamo coglierla.

  2. come sono felice di questo primo (si ne attendo altri!) post a tema Natale!
    sento già il profumo di biscotti e immagino i sorrisi delle persone cui di solito li regalo….
    attendo con ansia anche le ricette del Cookie Swap!!!!
    un abbraccio

  3. Cara Giulia: trovare le tue ricette e quelle di Sigrid V. avvolti en la grande sensibilita de vostre vite nei racconti e un regalo continuo per me!
    Io la frolla per formazione diversa, non la tocco per niente con le mani.Solo alla fine la reunisco a palla con le mani.
    Interessante capire se i risultati sono ugualmente buoni.
    Un bel libro che possiedo da mille anni,”Felix Austria”
    Racconta che prima di Natale Austria odora a frolla e cannella.
    bongiorno Susy

  4. Impasto in frigo, vediamo se questa volta ci riuscirò!
    Mi piace molto cucinare e soprattutto fare dolci, ma non ho un buon rapporto con la pasta frolla… Questa volta però sono molto fiduciosa perché grazie al tuo video ora ho ben chiari alcuni passaggi che non svolgevo correttamente.

  5. Anche io ho fatto il calendario dell’avvento con i biscotti di frolla! Però li ho tagliati a forma di numero (da 1 a 24) e poi li ho appesi incartati in carta trasparente.
    Unico dubbio: si manterranno per 24 giorni??
    Ciao,
    Laura

  6. Amo i calendari dell’avvento. Li ho scoperti da grande e voglio farli scoprire al mio bambino. L’idea dei biscotti è semplice, gustosa e meravigliosa al tempo stesso! 🙂

  7. adorooooooo!!!
    ogni anno verso la fine di novembre pronuncio immancabilmente la seguente frase:
    “quest’anno voglio fare il calendario dell’avvento”
    e immancabilmente non ci riesco mai… mai fatto uno in vita mia e dire che son lì che seleziono idee per tutto l’anno su pinterest!
    ma prima o poi giuro che lo faccio… il tuo mi piace proprio tanto, ti somiglia! (anche se non ti conosco di persona)


  8. Impastati e messi in frigorifero per il riposo, aspetto di poter cuocere, sentirne il profumo e assaggiarli! Grazie Juls, come sempre ispiratrice 🙂

  9. Un video carino e simpaticissimo ed una ricetti che da anni, grazie a te, modulo nelle componenti ma resta di base questa…ed e’ infallibile!!!! Buin Avvento Giulia….i tuoi post mi fanno star sempre beneeee!!!!!!!


  10. Bellissima questa idea. Ho sempre amato i calendari dell’avvento e tutti gli anni ne compro uno. Ma ecco che a farlo io non ci avevo mai pensato! Proverò con qualche variante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca