skip to Main Content

Un progetto per un weekend di pioggia: torta di ricotta e lamponi

Le previsioni meteo remano contro la mia voglia di estate: apparentemente questo fine settimana non sarà benedetto da sole, bibite ghiacciate e una dormita pomeridiana nel fresco di una camera in penombra, con le tende mosse da una brezza leggera. Pare che piova. Dicono. Ieri per cominciare un acquazzone improvviso ha vanificato i miei sforzi di avere vetri cristallini, ha rinfrescato l’aria e mi ha fatto mettere sul fuoco un peposo e un brodo di carne per scaldare un venerdì sera non proprio convenzionale.

torta di ricotta e lamponi

Se fuori piove non c’è niente di meglio che infornare una torta. Una fetta sostanziosa di torta di ricotta ammorbidisce anche la delusione di una fine settimana di pioggia, fa spuntare un sorriso in qualsiasi domenica mattina insieme all’odore del caffè appena fatto e ci aiuta ad affrontare giorno dopo giorno la settimana che viene, che sarà sicuramente impegnativa come quella appena passata.

Tempo fa lessi uno dei post di Molly Orangette, che al solito mi mettono buonumore addosso, oltre alla voglia di essere una persona migliore, di cucinare piatti saporiti e semplici, di scrivere un bel libro, di scoprire il mondo e visitare Seattle, non solo per Grey’s Anatomy ma soprattutto per mangiare una pizza nel ristorante di suo marito, Delancey. In questo post racconta di una torta di ricotta e lamponi che aveva trovato sul sito di Bon Appétit. Una torta umida, densa, punteggiata di lamponi rinfrescanti. Mi sono innamorata istantaneamente della torta, ma quello che mi ha fatto segnare la ricetta è stata questa frase:

But nothing makes me feel like I’m really living, really doing it up right, like having a cake on my kitchen counter on a weekday.

È questa la sensazione che sto ricercando in questi primi mesi di convivenza, la sensazione di vivere come voglio, di fare le cose per bene: una torta sulla credenza durante la settimana è uno dei segnali che ci sto riuscendo.

torta di ricotta e lamponi

Dopo qualche settimana, su richiesta di Tommaso che voleva una torta semplice per colazione – per favore mi fai una torta semplice, senza troppi fronzoli? voglio sono una fetta di torta da mangiare la mattina con il caffè! – l’ho rifatta.

È una torta dall’apparenza semplice e modesta, che si fa senza sforzo: bastano due ciotole e un mestolo di legno o una frusta. Questa facilità di esecuzione regala però fette di torta compatte e profumate, l’inizio ideale per le prossime mattine, sia che siano tranquille, accompagnate da un libro e una tazza di tè, sia che siano di corsa, con un piede già sulla porta di casa e un caffè bollente bevuto in piedi, prima di scappare.

È così semplice che mentre la facevo Tommaso ha messo insieme una video ricetta: giudicate voi quanto sia essenziale nella preparazione e negli ingredienti ma anche quanto sia poi irresistibile, una volta che è pronta e che potete affettarla.

Torta di ricotta e lamponi

Se poi per caso il tempo cambia, e non piove, io fossi in voi la farei lo stesso questa torta!

Torta di ricotta e lamponi
Preparazione
5 min
Cottura
1 h
Tempo totale
1 h 5 min
 
Piatto: Bon Appétit
Porzioni: 8
Chef: Giulia
Ingredienti
  • 3 uova
  • 250 g di ricotta fresca di pecora
  • 2,5 ml di essenza di vaniglia
  • 230 g di farina di grano tenero 1
  • 220 g di zucchero di canna
  • 15 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 115 g di burro fuso
  • 125 g di lamponi congelati
Istruzioni
  1. In una ciotola mescola la ricotta con le uova sbattute fino a che non sono omogenei. Aggiungi anche l'essenza di vaniglia.
  2. In un'altra ciotola mescola tutti gli ingredienti secchi: la farina, lo zucchero di canna, il lievito e il sale. Aggiungi la ricotta sbattuta con le uova e mescola fino a che non hai eliminato ogni grumo di farina. Termina aggiungendo il burro fuso e 2/3 dei lamponi congelati, mescolando delicatamente per non romperli.
  3. Imburra e infarina uno stampo rotondo da 22 cm e versa l'impasto nello stampo. Decora la superficie della torta con i lamponi rimasti.
  4. Inforna in forno caldo a 180°C per 50-60 minuti. Quando la torta è dorata in superficie e asciutta dentro toglila dal forno, lasciala leggermente raffreddare e toglila dallo stampo per trasferirla su un piatto da portata.
  5. Si conserva bene per qualche giorno, per le prossime colazioni della settimana.

Cucina Naturale

Una nuova collana di libri: Cucina Naturale

Sono felice ed emozionata nel raccontarvi finalmente di questo nuovo progetto! Ho preso parte alla realizzazione di un volume di Cucina Naturale, la nuova collana edita da Gribaudo e dedicata a un modo di cucinare in sintonia con le stagioni, senza l’abuso di conservanti e prodotti chimici, dando la preferenza a cibi biologici, non raffinati, evitando di eccedere con gli zuccheri e i grassi e scegliendo le tecniche di cottura più adatte per preservare i principi nutritivi.

Io mi sono occupata delle copertine di ogni volume e nello specifico di quello dedicato alla frutta, realizzando 40 ricette suddivise tra preparazioni dolci e salate per gustare porridge, insalate, stuzzichini, zuppe, macedonie, torte, dessert…

CUCINA NATURALE uscirà inizialmente in allegato con i quotidiani “Il Tirreno” (Toscana) a partire dal 5 maggio e “l’Arena di Verona” a partire dal 12 maggio, con cadenza settimanale. Nella seconda parte dell’anno la collana uscirà in allegato ai quotidiani “Il Secolo XIX” e “La Stampa” (Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta). Di seguito trovate l’elenco dei volumi con le date di uscita previste.

Sul Tirreno

  1. Il pane – 05 maggio 2015
  2. Legumi e proteine vegetali – 12 maggio 2015
  3. Zucchero e dolcificanti – 19 maggio 2015
  4. Latte e latti – 26 maggio 2015
  5. Non solo grano – 02 giugno 2015
  6. Verdura – 09 giugno 2015
  7. Frutta – 16 giugno 2015
  8. I semi oleosi  – 23 giugno 2015
  9. Carne e pesce – 30 giugno 2015
  10. Erbe e spezie – 07 luglio 2015
  11. Tecniche di cottura – 14 luglio 2015
  12. Cucina naturale per bambini – 21 luglio 2015

Sull’Arena,  Il Giornale di Vicenza e Bresciaoggi

  1. Il pane -12 maggio 2015
  2. Legumi e proteine vegetali – 19 maggio 2015
  3. Zucchero e dolcificanti – 26 maggio 2015
  4. Latte e latti – 02 giugno 2015
  5. Non solo grano – 09 giugno 2015
  6. Verdura – 16 giugno 2015
  7. Frutta – 23 giugno 2015
  8. I semi oleosi  – 30 giugno 2015
  9. Carne e pesce – 07 luglio 2015
  10. Erbe e spezie – 14 luglio 2015
  11. Tecniche di cottura – 21 luglio 2015
  12. Cucina naturale per bambini – 28 luglio 2015

Fossi in voi non mi perderei nemmeno un’uscita!

Frutta

Sharing is caring:
This Post Has 13 Comments
  1. Una tortina deliziosa, fatta proprio con ingredienti che adoro, perfetta per colazione e come dolcissimo comfort food, bravissima Giulia, come sempre!

  2. Ciao, Juls! Ho una sola parola: lovely!
    Mi fa sorridere la richiesta di Tommaso di avere una torta “normale” per la colazione… è quella normalità che costruisce la quotidianità insieme, capisco. E’ poetica, romantica, vellutata.
    Adoro i suoi video, secondo me avete uno stile perfetto insieme.

    Buon lunedi! 🙂

    1. Ciao Agnese, ho appena passato il complimento al video maker qui accanto che adesso gongola un po’!
      Comunque questa normalità è proprio la cosa più straordinaria che possa esistere!

  3. Ciao Giulia! è proprio vero… non c’è niente che faccia più ‘casa’ di una torta genuina, semplice, da mangiare a colazione e da tenere sulla credenza per ricordarsi che ogni giorno, prima di tutto, dobbiamo prenderci cura di noi stessi e delle persone a cui vogliamo bene. sono questi i dolci che amo di più, quelli semplici, che profumano di buono e che ti sanno coccolare al risveglio!

    1. È una cosa fondamentale: prendersi cura di noi stessi, volersi bene… poi tutto il resto viene di conseguenza.

  4. Tanto per raccontarti di come i tuoi progetti diventano miei: poco fa ho comprato la ricotta per la tua torta, ma anche i carciofi… e se ti stai chiedendo a cosa mi serviranno, sappi che noi gamberi amiamo fortemente la focaccia della mamma di Tommaso. Mi sento quasi invadente a parlare così ci persone a cui non stretto la mano, ma ti assicuro che è come se l’avessi fatto!Un bacio grande a te!

    1. la focaccia della mamma di Tommaso è stata una bella scoperta anche per me.. vedrai che lo sarà anche queste torta!

  5. scusami giulia, ma allora sono già usciti??!? 🙁
    credevo di aver letto da qualche parte giugno (devo essermelo sognato, a questo punto) e invece mi rendo conto di essermene già persi due….

    1. sì, a giugno esce il mio, gli altri escono una volta a settimana. Ma se senti il tuo giornalaio magari te li può ritrovare. Comunque a settembre escono di nuovo con altri quotidiani, ti faccio sapere!

  6. Ciao Giulia!! Questa torta e’ davvero ottima… Come del resto ogni tua ricetta 🙂 e’ un piacere seguirti! 🙂 Virginia da Lucca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca