skip to Main Content
Garmugia

La garmugia. Finalmente primavera

Seduta al tavolo del soggiorno, ho ancora bisogno di una felpa quando scende la sera. Accanto a me c’è un bicchiere improvvisatosi vaso con un ramo ormai appassito di mimosa che arriva dal giardino di mio suocero. Non riesco a buttarla: nonostante abbia perso freschezza, profuma ancora. Quando inavvertitamente la tocco, accarezza i miei sogni di bella stagione, sprigionando il…

Read More

Una zuppa di piselli e pancetta, un po’ come me…

Casa è qui, nella campagna Toscana. Le mie radici affondano in quella casa che è stata costruita dal mio bi-bisnonno Tommaso nel 1926, dove nonna e babbo sono cresciuti, dove mamma ha imparato a cucinare, a coltivare l'orto, ad amare col tempo la vita di campagna, così diversa da quella a cui era abituata da ragazza in paese a San Gimignano. Apro…

Read More
Carciofi Ritti

Come pulire i carciofi e cucinarli come una toscana: i carciofi ritti

Ho ricominciato a leggere. Ho letto un libro che non aveva ricette, ma una trama, uno di quei libri comprati qualche tempo fa che rientravano nella lista del 'prima o poi'. È successo un po' per caso, una mattina mi sono alzata prima e mentre aspettavo che l'acqua per il tè bollisse ho preso il libro dalla libreria, l'ho annusato e…

Read More

Crespelle di farina di ceci con patate al rosmarino e pancetta

Mi capita, specialmente in questi lunghi pomeriggi grigi e di pioggia, di rimpiangere un po’ l’estate, la stagione delle feste in giardino, dei barbecue e degli aperitivi sotto le stelle accarezzati da una brezza leggera. È un pensiero che dura poco, però, perché anche l’autunno e l’inverno hanno i loro lati positivi, pensate solo alle cene in casa, magari con…

Read More

La faraona all’arancia

Da piccina ero incuriosita da un piatto che per me, abituata ai nomi comuni di coniglio o pollo, aveva un fascino aristocratico: l'anatra all'arancia. Mi ricordo che uno dei miei zii, a cui piaceva scherzare, ci diceva sempre che non sarebbe rimasto a cena da noi finché non avessimo preparato l'anatra all'arancia. Era un modo per dire che non voleva rimanere…

Read More
Back To Top
×Close search
Cerca