skip to Main Content

Tartellette alle verdure

Oggi sono a Torino per BlogForCare 1 Caffè, il secondo blog trip di BlogForCare nato con la collaborazione della Onlus 1 Caffè, di cui vi ho già parlato qui. Avrò modo di raccontarvi come è andata e le idee che nasceranno, quante involte inciamperò di fronte a Luca Argentero e la sequela di gaffes che mi faranno riconoscere anche lì, ma per il momento…

Tartellette di verdura

Siccome è venerdì, è tempo della ricetta del benessere, questa volta tratta dal numero 202 di Saveurs, una rivista francese che attendo con trepidazione ogni mese. E se ve lo state chiedendo, no, non parlo francese, ma le foto sono fresche, hanno un’aura sognante che rende appetibile anche una fetta di pane duro con la cipolla, mi ha conquistata due anni fa e da allora non l’ho più abbandonata. Su questo numero c’erano queste tartellette decorate con tagliatelle di carote e zucchine che mi sembrano un’ottima scusa per avvicinare i bambini con il gioco e i colori alle verdure.

E adesso buon fine settimana tutti! cosa cucinerete questo weekend?

Tartellette di verdura 

Tartellette di verdure

Far mangiare le verdure ai bambini è forse l’incubo del 90% delle mamme. Spesso è importante coinvolgere i bambini nella preparazione di una ricetta per avvicinarli gradualmente alle verdure, farli sporcare, giocare con i colori e le consistenze, renderli partecipi della realizzazione in modo che si sentano poi parte del prodotto finale.

Una volta ad un corso di cucina dieci bambini hanno preparato un intero vassoio di crostoni con fave e pecorino, pestando a turno le fave nel mortaio con olio e pecorino. Temevo che il sapore delle fave fosse troppo forte per loro, ma alla fine hanno vuotato il vassoio senza lasciare nemmeno una briciola. La magia della cucina!

Anche in questo caso i bambini possono giocare con le tagliatelle di verdura, decorare le tartellette e sentirle più loro. Anche lo stesso risultato finale, colorato e divertente, li potrà aiutare ad apprezzare le verdure.
E ovviamente, sono deliziose anche per i grandi: in questo caso aggiungete un cucchiaio di senape forte al latte e all’uovo per renderle ancora più graffianti.

Tartellette di verdura
Stampa questa ricetta Pin it!
0 da 0 voti

Tartellette di verdura

Portata Vegetariana
Cucina Italiana
Preparazione 30 minuti
Cottura 35 minuti
Tempo totale 1 ora 5 minuti
Porzioni 4
Chef Giulia

Ingredienti

Per la pasta

  • 150 g di farina 00
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiai di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per il riempimento

  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1 uovo
  • 100 ml di latte intero
  • 2 rametti di timo limone
  • Sale e pepe

Istruzioni

  • Comincia dal preparare la pasta. In una ciotola mescola la farina con il sale, poi aggiungi l'olio d'oliva e l'acqua. Lavora la pasta con le mani fino a che non è omogenea, impastala qualche minuto e aggiungi altra acqua se necessario. Dovrà risultare elastica, liscia e per niente appiccicosa. Mettila da parte.
  • Imburra 4 stampi da tartellette di 10 cm di diametro. Stendi la pasta con un mattarello, ricava dei tondi con un coppa pasta e fodera con questi gli stampi delle tartellette. Scalda il forno a 180°C.
  • Mescola in una ciotola l'uovo con il latte, timo, il sale e il pepe.
  • Lava e asciuga le verdure e con l'aiuto di un pelapatate affettale in tagliatelle sottili. Sistema le tagliatelle di verdura sul fondo dei gusci di pasta, poi riempili con l'uovo e il latte sbattuti insieme.
  • Inforna per circa 35 minuti fino a che la pasta non comincia a diventare dorata.
Hai provato questa ricetta?Ci piace vedere tutte le tue creazioni su Instagram, Facebook & Twitter! Scatta una foto e condividila taggando @julskitchen e usando l’hashtag #myseasonaltable!

Tartellette di verdura

Sharing is caring:
This Post Has 7 Comments
  1. ah, Saveurs! un paio di anni fa avevo fatto l’abbonamento ma il più delle volte non mi arrivava (in realtà ho più di un sospetto sulla mia vicina di caso ma niente prove certe..) e quindi ho smesso 🙁 Adesso solo e soltanto l’affidabilissimo Jamie 🙂

  2. Ma… torni a Torino e non dici nulla?! 😛

    Vogliamo sapere poi tutto (e comunque a me Argentero non fa impazzire, quindi limiterò la mia invidia).
    Bellissime tartellette, e mi hai messo la voglia di sfogliare un Saveurs a caso..

I commenti sono chiusi.

Back To Top
×Close search
Cerca