skip to Main Content

Il tronchetto di Natale e una video ricetta

Arrivederci, Novembre. Sei stato un buon mese, impegnativo, eccitante, stancante. Ho steso e cucinato più pasta fresca che in tutta la stagione dei corsi di cucina, ho mantecato più di un risotto per una cena tranquilla sul divano davanti al camino, ho infornato innumerevoli teglie di biscotti e qualche pane dalla crosta croccante.

Benvenuto, Dicembre. Ora, Dicembre, facciamo un discorsino serio io e te. Sono una sognatrice, comincio ad ascoltare le mie playlist natalizie dal momento in cui mi metto la prima sciarpa all’arrivo del fresco autunnale, quindi lo sai, lo sai benissimo quanto aspetti con trepidazione questo momento dell’anno.

tronchetto di Natale

Io guardo a dicembre come una tela bianca. Voglio vivere ogni giorno per gustarmi quei piccoli momenti irripetibili che succedono solo ora, come la scelta del menu o la decorazione dell’albero… Musica, film, libri, luci, biscotti, cibo, colori, famiglia, amici. È incredibile e rassicurante nello stesso tempo il modo in cui tutto torna al suo posto a dicembre. La sento questa magia, la cerco.

Stiamo pianificando il Natale qui su Juls’ Kitchen già da qualche settimana, vogliamo vivere questo mese con voi, condividere il calore, le idee, i progetti, i sorrisi e l’amore. Cominciamo con una video ricetta, una nuova dopo un bel po’ di tempo, per uno dei dolci delle festività più tradizionali, un tronchetto di Natale.

tronchetto di Natale

Il tronchetto di Natale alla crema di castagne

A casa facciamo il rotolino, il rotolo di pan di Spagna, fin da quando ero bambina. Era il nostro dolce, quello che portavamo alle cene con gli amici, perché faceva contenti sia adulti che bambini. Era anche una merenda da occasioni speciali, arrivava a metà del pomeriggio di compiti insieme a una tazza di tè.

Più semplice di quello che ci si può aspettare, questo dolce si adatta con facilità a ogni stagione e alla dispensa. Potete farcire il pan di Spagna con la vostra confettura preferita, con panna montata e frutti di bosco in estate, con la crema pasticciera alla vaniglia, al limone o con un crema di cioccolato intensa, quasi amara.

Cambiate la bagna e avrete dolci diversi con caratteri adatti a ogni occasione: scegliete il caffè per un piacevole dopo cena, un liquore inebriante per un dolce da grandi o uno sciroppo di frutta per un festa di bambini.

Non c’è niente di più semplice che trasformare un rotolo di pan di Spagna in un tronchetto di Natale.

L’idea per questo tronchetto mi è venuta il mese scorso quando ero in Mugello per la sagra dei Marroni, a Marradi. Lì fanno un rotolo di pan di Spagna bagnato di alchermes e rum e farcito con una crema morbida di castagne e ricotta. Il dolce originale è spolverato semplicemente di zucchero a velo, ma per una torta adatta ai giorni di festa non può mancare il cioccolato, montato con la panna in una ganache soffice, poi decorata come la corteccia del tronco di un albero.

Anche se potete facilmente capire come realizzare il tronchetto di Natale dalla video ricetta, ecco anche la descrizione precisa, così da prendervi per mano e andare insieme in cucina, per preparare un dolce natalizio semplice e decorativo.

Tronchetto di Natale alla crema di castagne
Preparazione
30 min
Cottura
5 min
Tempo totale
35 min
 
Piatto: Dolce
Cucina: Italiana
Porzioni: 8
Chef: Giulia
Ingredienti
Ingredienti per la pasta biscotto
  • 150 g di albumi circa 5
  • 75 g di zucchero semolato
  • 100 g di tuorli circa 6
  • 50 g di zucchero semolato
  • 100 g di farina
  • 50 g di fecola di patate
  • burro per ungere la carta da forno
Ingredienti per la bagna
  • 100 ml di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 50 ml di alchermes
Ingredienti per la farcitura
  • 200 g di ricotta fresca di mucca
  • 200 g di confettura di castagne
Ingredienti per la decorazione
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 150 ml di panna fresca
  • 1 cucchiaio di cacao
Istruzioni
  1. Prepara la bagna all'alchermes. Bolli l'acqua con lo zucchero fino a che questo non è completamente sciolto. Aggiungi l'alchermes e lascialo raffreddare prima di usarlo.
  2. Prepara la pasta biscotto. Preriscalda il forno a 250°C.
  3. Monta gli albumi con 75 g di zucchero a neve densa, ferma e lucida.
  4. Separatamente monta i tuorli con 50 g di zucchero fino a che non diventano chiari e spumosi. Incorpora delicatamente le due masse montate.
  5. Setaccia la farina con la fecola di patate e incorporala delicatamente nella massa montata, con movimenti gentili dal basso verso l'alto.
  6. Fodera di carta da forno una teglia ampia e imburra la carta, in modo che poi il biscotto di stacchi facilmente.
  7. Versa l'impasto nella teglia, stendendolo uniformemente in uno spessore di massimo 1 cm.
  8. Cuocilo in forno caldo per circa 5 minuti, fino a che non comincia a colorarsi.
  9. Mentre la pasta biscotto cuoce inumidisci un canovaccio da cucina e stendilo sul tavolo.
  10. Appena la pasta biscotto è pronta toglila dal forno e capovolgila sul canovaccio inumidito.
  11. Stacca delicatamente la carta da forno e avvolgi la pasta biscotto su se stessa, facendo attenzione a non romperla. Lasciala in posizione per qualche minuto.
  12. Prepara il ripieno, mescolando con una forchetta la ricotta con la confettura di castagne.
  13. Srotola la pasta biscotto e spennellala con la bagna all'alchermes.
  14. Spalma uniformemente la crema di castagne sulla pasta biscotto e poi avvolgila di nuovo con molta attenzione su se stessa.
  15. Versa la panna in un pentolino, portala ad ebollizione e poi versala sul cioccolato tritato finemente. Mescola finché il cioccolato non si è sciolto del tutto, poi lascialo raffreddare. Una volta freddo montalo finché non sarà compatto e sodo.
  16. Stendi la ganache al cioccolato sul dolce, disegna un motivo che ricordo la corteccia di un albero con una forchetta e spolvera di cacao amaro.
  17. Lascia raffreddare il dolce in frigo per qualche ora prima di servirlo.

tronchetto di Natale

Spero che vogliate condividere con noi idee, aspettative, menu, regali golosi e tanto amore in questi giorni di Dicembre. Noi nel frattempo vi abbiamo preparato anche un’altra sorpresa…

Calendario 2016

Il calendario 2016

Quest’anno io e Tommaso abbiamo pensato di farvi una sorpresa per Natale, il Calendario 2016 di Juls’ Kitchen, in cui ogni mese è accompagnato da una foto, una ricetta e il suggerimento dei prodotti di stagione da comprare al mercato. Trovate tutte le info QUI.

Sharing is caring:
This Post Has 9 Comments
  1. Il rotolo é proprio il simbolo del Natale e questa farcitura la trovo strepitosa Giulia!! Bellissimo il video e il calendario!! Un abbraccio,Imma

  2. Ma nella ricetta si parla della preparazione di una crema al cioccolato (oltre alla ganache si copertura)…. ? ma quando e dove dovrebbe essere aggiunta?

    1. Errore mio, è rimasto lì dalla ricetta base del rotolo di pan di Spagna al cioccolato! grazie per avermelo fatto notare, corretto!

      1. Allora non avevo avuto le allucinazioni 🙂
        Bellissima ricetta e bellissimo il calendario, lo compro subito!
        Un abbraccio

  3. Bellissimo video Giulia, per una ricetta così… allegra! Probabilmente il dolce preferito dai bambini e hanno ragione. Prenderò il tuo calendario. Un abbraccio

  4. […] Il forno ha il suo momento di gloria con questo menù: si inizia proprio con il timballo di riso con zucca e salsiccia di oggi, che può essere preparato in anticipo e finito in forno subito prima di mangiare. L’arrosto non può mancare in un menù ricco, provate con il coniglio ripieno. Finite con un dolce tradizionale, elegante, natalizio, come il tronchetto di Natale. […]

  5. […] Il forno ha il suo momento di gloria con questo menù: si inizia proprio con il timballo di riso con zucca e salsiccia di oggi, che può essere preparato in anticipo e finito in forno subito prima di mangiare. L’arrosto non può mancare in un menù ricco, provate con il coniglio ripieno. Finite con un dolce tradizionale, elegante, natalizio, come il tronchetto di Natale. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca