skip to Main Content

Pasta ai quattro formaggi autunnale con la zucca

Una settimana di temperature miti ed inaspettate ha accolto le mie amiche foodblogger in Toscana. Un sole tiepido, il cielo azzurro, gli alberi vestiti a festa: la campagna ha dato spettacolo, fiera nei suoi rossi e gialli, fiera dei cambiamenti, non nascondeva il passare del tempo ma lo esibiva con orgoglio, sicura che fosse proprio questo mutare continuo a renderla affascinante, a spengere le parole in un silenzio stupefatto di fronte allo spettacolo di una vallata di viti che sfumava dall’ocra all’arancio.

Pasta ai quattro formaggi autunnale con la zucca.

Il mutamento fa parte dell’essenza della Natura, del mondo che ci circonda e di noi esseri viventi. Sono affascinata dai cambiamenti anche se, sinceramente, ogni volta mi spaventano perché destabilizzano e fanno perdere l’equilibrio. Ma come si scriveva sui diari delle medie, se vuoi fare un passo avanti, devi perdere l’equilibrio per un attimo (M. Gramellini). Ogni volta mi ripeto che voglio vivere i cambiamenti con la consapevolezza che non sono nient’altro che un dono, lo stimolo necessario a fare un passo in più, anche se incerto, verso la meta.

Pasta ai quattro formaggi autunnale con la zucca.

In questi giorni, pensando alle evoluzioni, e sorvolando volontariamente sui cambiamenti di pettinature, stili e gusti musicali che mi hanno traghettata dall’infanzia, all’adolescenza fino all’età della ragione, mi son messa a riscorrere le ricette del blog.

All’inizio, durante i primi mesi di vita di Juls’ Kitchen, le ricette erano una sperimentazione di quanto più lontano ci fosse dal mio mondo culinario quotidiano: curry, riso alla cantonese, cupcakes e macaron. Poi ho cominciato ad avvertire l’esigenza di conoscere quel mondo che tutti – soprattutto all’estero – amano con trasporto, e nel quale avevo la fortuna di vivere: la Toscana. Ecco come sono passata alle ricette di casa e di nonna, alla scoperta delle mie radici, delle mie memorie olfattive e gustative, dei ricordi legati alle bracioline di nonno o alla frittata con le briciole di mamma.

E adesso? adesso sono arrivata all’ingrediente. Adesso è quello che conta maggiormente per me, che sia fresco, di stagione, possibilmente locale, senza scendere in fanatismi o fissazioni cerco di dare la precedenza a quello che di più buono e profumato offre la stagione in un certo periodo, e da lì parto per fare una ricetta.

Ecco quindi che uno dei piatti che più mi hanno dato soddisfazione sono state delle zucchine ancora croccanti e profumate di verde, saltate in padella con aglio ed origano fresco. Un salto triplo dai macaron dell’origine, ma sempre me, sempre Juls’ Kitchen, sempre legati all’esigenza precisa di un momento di fare quello che mi andava e quello di cui avevo voglia.. o meglio, fame!

E in questo periodo dalle foglie arancio degli alberi all’odore dei primi camini accesi che aleggia nell’aria, quello che viene gridato a gran voce è proprio zucca, zucca, zucca!

Al ritorno da Londra leggevo in aereo BBC Good Food e mi è caduto l’occhio su una ricetta, una pasta butternut squash macaroni cheese. Da lì mi è venuta voglia di rifare la nostra classica quattro formaggi con quello che c’era in frigo, compreso uno Stilton blue inglese comprato da Harrods, un piccolo regalino che mi ero fatta al duty free dell’aeroporto.

Come zucca ho usato invece una mantovana comprata al mercatale, freschissima e dal profumo meravigliosamente fruttato, con la buccia morbida e tanto sottile che si può mangiare.

Pasta ai quattro formaggi autunnale con la zucca.

5 da 1 voto
Mac&Cheese autunnali con la zucca
Un mix di formaggi saporiti come Asiago, pecorino romano, parmigiano e Stilton si sposano con la polpa cotta al forno di una zucca mantovana per un primo dal sapore e dai colori autunnali.
Porzioni: 4
Chef: Giulia
Ingredienti
  • 500 g di zucca mantovana senza semi e tagliata a fette, con la buccia
  • sale grosso
  • pepe nero macinato fresco
  • olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro
  • 50 ml di latte
  • 80 g di Asiago
  • 1 cucchiaio di pecorino romano grattato
  • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattato
  • 2 cucchiai di Blue Stilton o qualsiasi formaggio blu, come il gorgonzola
  • 350 g di maccheroni
  • pan grattato
Istruzioni
  1. Preriscalda il forno a 180°C.
  2. Lava la buccia della zucca sotto l'acqua corrente per rimuovere qualsiasi traccia di terra, poi togli i semi e affettala in spicchi spessi circa 2 cm.
  3. Fodera una teglia con la carta da forno e spennellala con un po' di olio extravergine di oliva.
  4. Adagia le fette di zucca di lato sulla taglia e condiscile con un pizzicotto di sale grosso, del pepe nero macinato sul momento e un filo d'olio extravergine di oliva.
  5. Cuoci la zucca in forno caldo per almeno 30 minuti, finché non diventa dorata e quasi caramellata sui bordi. La polpa e la buccia devono essere morbide.
  6. Fondi i formaggi con burro e latte in un pentolino a fuoco molto basso, mescolando continuamente con una frusta, poi aggiungi la polpa di 2/3 della zucca, senza buccia e schiacciata con una forchetta. Mescola fino a che non ottieni una crema omogenea e arancio tenue.
  7. Cuoci la pasta al dente, scolala e mettila in una pirofila da forno o in tante monoporzioni in ghisa, coprendola con la crema di formaggi alla zucca. Taglia a cubetti la zucca rimasta e uniscila alla pasta, mescolando bene per amalgamare il condimento. Spolvera di pangrattato e passa la pasta in forno caldo per 5 - 10 minuti con funziona grill finché non è ben dorata in superficie e ancora cremosa e morbida sotto.
  8. Servi immediatamente portando direttamente in tavola le cocottine in ghisa, che manterranno la pasta calda e fumante più a lungo.

Pasta ai quattro formaggi autunnale con la zucca.

La zucca mantovana cotta al forno con un semplice condimento di olio extravergine di oliva, sale marino e pepe nero macinato sul momento è di per sé  un contorno saporito, che ruba la scena a carni e pesci per i suoi colori vivaci e la crosticina caramellata degli spicchi della zucca… cuocine un po’ di più ed usala come contorno o come secondo piatto leggero da accompagnare alla pasta ai quattro formaggi, già sostanziosa e quasi piatto unico per la ricchezza cremosa che porta in tavola.

Alcune interpretazioni più o meno insolite del classico americano mac&cheese:

  • dal dicembre scorso i macaroni & cheese di Mamma ho perso l’aereo, per tornare bambini con il piattone di pasta cremosa e fumante di Kevin,
  • i butternut macaroni cheese di BBC Good Food, la ricetta che mi ha messo la voglia di provare la nostra versione italiana e stagionale della pasta ai quattro formaggi,
  • i broccoli basil Mac and Cheese di Heidi di 101 cookbooks, la versione verde e croccante della mia blogger preferita.

Sharing is caring:
This Post Has 23 Comments
  1. Cara Giulia, che bello leggere questo amore e rispetto per le nostre tradizioni culinarie, e fantastica è la ricerca e la valorizzazione dei prodotti locali e tipici del nostro paese. Come sempre: sei grande!

  2. Mai fino ad ora i Macaroni cheese mi avevano ispirato simpatia…i tuoi mi hanno addirittura fatto venire fame, e non sono manco le 10!
    Buona giornata Giulia!
    p.s. ma hai mangiato il pane carasau?ti è piaciuto?

    1. piaciuto? PIACIUTO? posso affermare senza ombra di dubbio che era il più buono che avessi mai mangiato, e lo stesso pensano tutti a casa, mamma, babbo e sorella. Era veramente veramente buono, grazie!

  3. La tua evoluzione assomiglia alla mia. Ora gli ingredienti, la loro stagionalità e qualità la fa da padrone. Parto da loro per sperimentare ed imparare.
    La Mac & Cheese è sempre favolosa. Con la zucca la devo però ancora provare. Ed anche lo Stilton blue inglese è sulla lista dei desideri.

  4. ciao!!! sto seguendo da poco il tuo blog e mi affascina questo tuo stile e le tue gustose ricette.. non amo particolarmente la zucca tranne se preparata in modo particolare (torte salate, pane ecc) , però nel vedere questo tegamino mi ha fatto venire una voglia!!! complimenti!!

  5. Come te, sono giunta alla stessa consapevolezza, o forse non me ne sono mai allontanata. Sono stata sempre molto ignorante di ricette “altre” e molto più ferrata in quelle che richiedono profumi ed ingredienti familiari, vicini, stagionali e freschi. Ma la sperimentazione ogni tanto ci vuole, anche a partire da questi ingredienti noti, e la rivisitazione è parte del tutto. Mi piace molto la ricetta, i colori, la riflessione sui cambiamenti, tutto. Sono anch’io in un momento un po’ così, in bilico, e alla paura ho sostituito la creatività, la gioia di sentirmi libera, senza horror vacui. Un bacio.

  6. L’ho vista ieri su flickr e pare pensata a puntino per quella mezza zucca che mi è rimasta. Ricordo ancora con piacere quella volta che avevi postato i macaroni & cheese di “Mamma ho perso l’aereo”. Adesso non mi resta che provare la versione autunnale!
    BaSini!

  7. …proverò subito questa ricetta. Quest’anno ho scoperto la zucca, ortaggio che avevo sempre snobbato fino ad ora, e invece è estremamente versatile x preparare primi veloci e gustosi e contorni.
    Con i 4 formaggi non l’ho mai provata, in genere la faccio con bacon croccante ed è superveloce e supergustosa!
    come al solito ottime idee juls!

  8. Anche a me i cambiamente un pò spaventano, ma poi li accolgo con grande entusiasmo e curiosità, in fondo sono un’evoluzione naturale del nostro percorso! In ogni caso ti faccio un grande in bocca al lupo, che ci sta sempre bene:)
    E questo piattino è da leccarsi i baffi!

  9. FINALMENTE SEI ARRIVATA A MANTOVA,COME QUELLE ZUCCHE NON CI SONO CHE LE
    NOSTRE ZUCCHE. iL SUCCESSO SARA’ strepitoso, fra le fan e blogger.
    complimenti per le foto dellacampagna di s. gimignano e dolci vitelli, uno npareva
    un cerbiatto per la leggerezza e la luce delle ciglia e degli occhi.Complimenti

  10. […] Pasta ai quattro formaggi autunnale con la zucca. Una volta al ritorno da Londra leggevo in aereo BBC Good Food e mi è caduto l’occhio su una ricetta, una pasta butternut squash macaroni cheese. Da lì mi è venuta voglia di rifare la nostra classica quattro formaggi con quello che c’era in frigo, compreso uno Stilton blue inglese comprato da Harrods, un piccolo regalino che mi ero fatta al duty free dell’aeroporto. Come zucca ho usato invece una mantovana comprata al mercatale, freschissima e dal profumo meravigliosamente fruttato, con la buccia morbida e tanto sottile che si può mangiare. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca